Notizie dal Mondo dei Motori
Honda Nuova Civic 1.8 GT - 2011

Honda Nuova Civic 1.8 GT - 2011

Aggiornamenti per le versioni della Honda Civic motorizzate con il propulsore i-VTEC 1.8: griglia frontale a nido d’apo per tutta la gamma, nuovo disegno di cerchi in lega, minigonne e spoiler anteriori in tinta carrozzeria. Prezzi da 19.990 euro.

Video  Civic Type R II

Dimensione Carattere:

Lei è una nota compatta a cinque porte giapponese, col profilo un po’ triangolare, e adesso quella motorizzata con il propulsore i-VTEC 1.8 si rifà il trucco: parliamo della Honda Civic. Che adesso ha un’inedita mascherina, oltre a diverse finiture riservate l’allestimento GT. Ma perché proprio lei? Perché le versioni Civic 1.8 i-VTEC 140 CV rappresentano il top di gamma, vantando fra l’altro consumi nel ciclo combinato pari a 6,7 litri per 100 chilometri con emissioni di CO2 pari 155 g/km.

Le più importanti novità per la versione 1.8 i-VTEC (che può essere abbinato a un cambio manuale a sei rapporti o a un automatico a cinque rapporti) sono la griglia frontale a nido d’ape, adesso estesa a tutta la gamma, e soprattutto un inedito disegno di cerchi in lega per le versioni GT (l’abitacolo è stato impreziosito da sedili in alcantara e pelle). Le 1.8 della sportiva tre porte Type S (che "manderà" in pensione fra poco la Type R) si mostrano adesso con minigonne e spoiler anteriori in tinta carrozzeria: in precedenza, queste erano di serie esclusivamente sulla versione Absolute.

Insomma, la Civic diviene più aggressiva e cattivella: d’altronde, quando la porti al massimo in curva resta aggrappata all’asfalto coi denti. La linea adesso rispecchia ancora meglio il suo carattere piuttosto corsaiolo. Quel design anti convenzionale è accattivante, anche se magari non tutti l’hanno capito e apprezzato a dovere. A dimostrazione che scire dagli schemi (seppure con sapienza) è sempre un rischio.

E a proposito di Honda Civic 1.8 i-VTEC, questa diviene più ricca: porta USB/i-Pod, illuminazione interna pavimento blu. Ma soprattutto sensori di parcheggio posteriori, tetto in vetro panoramico, climatizzatore bi-zona, Cruise Control. Utili anche i fendinebbia, i sensori luci/pioggia e l’allarme antifurto. Comodi infine gli specchietti ripiegabili elettricamente e i fari allo xeno con lavafari.

Resta chiaramente il motore 1.4 100 CV a benzina, che si avvale della tecnologia i-VTEC: migliora i consumi e riduce le emissioni allo scarico a tutti i regimi, velocità della vettura e carichi del motore. I risultati, in termini di prestazioni, sono ottimi: coppia di 127 Nm a 4.800 giri/min, consumi estremamente ridotti pari a 5,9 l/100 km con conseguenti emissioni di CO2 pari a soli 135 gr/km al vertice della categoria.

Le abbiamo testate entrambe (1.4 e 1.8) in passato, ricavando anzitutto un’estrema soddisfazione a livello di insonorizzazione, grazie all’adozione di numerosi accorgimenti per limitare il rumore, le vibrazioni e la ruvidezza di marcia. Quando si dice ottime prestazioni in termini di NVH, Noise - Vibration - Harshness.

Altro punto a favore del modelllo nipponico è la presenza della spia indicatrice di cambio (SIL - "Shift Indicator Light"), simile a quella adottata sull’Accord, che abbinata alla spia "ECO" aiuta il guidatore a contenere i consumi, che sono al vertice della categoria. Interessante anche la plancia avvolgente, e fasinosa la plancia avveniristica, un po’ stile astronave. In cinque si sta comodissimi, anche se gli occupanti sono di notevole statura.

La nuova Honda Civic i-VTEC 1.8 è in vendita a un prezzo che parte da 19.990 euro; dopodiché, si sale per la versione più ricca, la Type S Absolute, che arriva a costare 23.690 euro. Un listino estremamente concorrenziale.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati