Notizie dal Mondo dei Motori
Honda Nuova Civic 2006 - VTEC da 140 Cv

Honda Nuova Civic 2006 - VTEC da 140 Cv

Più prestazioni e minori consumi. Honda realizza un nuovo motore 1.8 i-VTEC da 140 Cv di potenza ma col consumo di un 1.500. Già da settembre sarà equipaggiato sulla la nuova Honda Civic, in vendita a partire dal 2006 (derivata dalla Concept in foto).

Video  Honda Civic - 2005
Video  Civic Type R II

Dimensione Carattere:

Honda ha annunciato oggi la realizzazione del nuovo motore 1.8 i-VTEC, che verrà adottato sulla Nuova Civic, garantendo maggiori prestazioni e migliori consumi.

Il motore impiega un sistema VTEC intelligente che commuta la fasatura delle valvole per raggiungere la massima efficienza in fase di partenza ed accelerazione ed ottenere prestazioni vigorose ed elastiche, quindi provvede alla chiusura ritardata delle valvole d'aspirazione nella marcia di crociera e nelle altre condizioni di impiego a carico ridotto per migliorare i consumi.

L'impiego del sistema di controllo della fasatura delle valvole porta ad avere prestazioni in accelerazione equivalenti a quelle di un motore 2.0 litri, consumi minori di quelli dell'attuale propulsore 1.6 litri della Civic, rendendolo uno dei motori 1.8 litri di maggiore efficienza al mondo.

Nella marcia a velocità costante, il nuovo motore risulta talmente efficiente da segnare consumi analoghi a quelli di un motore da 1.5 litri.

Nelle condizioni di carico ridotto, su un motore convenzionale la valvola a farfalla è di norma parzialmente chiusa, in modo da controllare la quantità d'aria aspirata per la miscela aria-carburante. In questa fase si riscontrano perdite di pompaggio dovute alla risonanza in aspirazione, che è uno dei fattori che porta a ridurre l'efficienza del motore.

Viceversa, nel motore i-VTEC la tempistica di chiusura delle valvole d'aspirazione viene ritardata per controllare la quantità d'aria della miscela aria-carburante, permettendo alla valvola a farfalla di restare molto aperta anche in condizioni di basso carico, per una sostanziale riduzione delle perdite di pompaggio: fino al 16%.

Ciò, unito alle misure generali adottate per ridurre gli attriti, porta ad una significativa riduzione dei consumi del motore stesso.

Un sistema di comando elettronico (DBW - Drive By Wire) assicura un controllo di alta precisione della valvola a farfalla mentre avviene la variazione di fasatura, assicurando così grande uniformità di marcia e rendendo inavvertibili al conducente le fluttuazioni di coppia.

Altre innovazioni riguardano il collettore d'aspirazione a lunghezza variabile, che assicura una inerzia fluida ottimale, ed i getti olio del pistone che raffreddano i pistoni in modo da eliminare il battito in testa, per avere una robusta erogazione di coppia ai regimi di utilizzo tipici nella marcia normale.

Il nuovo motore sviluppa prestazioni di alto livello, con una potenza massima di 103 kW (140 CV) e una coppia massima di 174 Nm (17,7 kgm). Inoltre garantisce emissioni molto pulite, grazie ad un convertitore catalitico a doppia culla posto immediatamente dopo il collettore e ad un controllo del rapporto aria-carburante di alta precisione per mantenere bassi i livelli delle emissioni.

Inoltre, la struttura più bassa del monoblocco ha portato ad una maggiore rigidità, mentre con i bilancieri in alluminio, le bielle ad alta resistenza, la catena della distribuzione silenziosa, ed altre innovazioni, il motore risulta più compatto e leggero.

Civic è sempre stata pioniera di nuove tecnologie

Nel 1974 propose al mondo il motore CVCC — un innovativo propulsore dotato di una tecnologia rivoluzionaria che abbatteva drasticamente le emissioni senza ricorrere al convertitore catalitico.

La stessa tecnologia VTEC, che gestisce in modo variabile la fasatura della distribuzione per ottenere sia minori consumi che maggiore potenza, venne introdotta in origine sul modello Civic nel 1989.

Con l’applicazione sulla nuova Civic del motore 1.8 i-VTEC, Honda prosegue nella tradizione di introdurre tecnologie avanzate su vetture di fascia media, al contrario della consuetudine generale dell’industria di introdurle prima sui prodotti di alto di gamma.

Come maggiore produttore al mondo di motori a combustione interna, con una produzione annua di oltre 17 milioni di motori (nel 2004), Honda si fa carico della responsabilità di introdurre costantemente tecnologie innovative e rispettose dell'ambiente nella propria gamma di propulsori.

Contemporaneamente, tutti i prodotti Honda — dai motori marini V6 ai motori motociclistici 1.8 litri sino al veicolo a celle combustibili più avanzato al mondo, la FCX — sono intrinsecamente dotati di eccezionale facilità d'impiego e piacere di guida e rispondono nel modo migliore ai desideri degli utenti, dovunque nel mondo.

Specifiche del motore 1.8 i-VTEC

Tipo motore: 4 cilindri in linea raffreddato ad acqua
Cilindrata: 1.798 (cc)
Alesaggio x Corsa: 81 x 87,3 (mm)
Potenza Max: 103 Kw - 140 Cv / 6.300 giri
Coppia max (Nm [kgm]/rpm) 174 Nm / 4.300 giri
Rapporto di compressione: 10,5

*Tutti i valori derivano dai calcoli svolti da Honda al proprio interno.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati