Notizie dal Mondo dei Motori
Hyundai i40 a Ginevra 2011

Hyundai i40 a Ginevra 2011

Al Salone internazione dell’auto di Ginevra, Hyundai presenta la i40, una berlina del segmento D, "modern premium". Spazio alle tecnologie ecocompatibili. Novità all’insegna dello slogan "New Thinking. New Possibilities": "pensa nuovo, nuove possibilità".

Video  Crash Test Hyundai i40 - 2011

Dimensione Carattere:

È un peccato mettersi in mostra in vetrine di basso profilo: per questo, Hyundai sceglie uno dei più importanti saloni dell’auto, quello di Ginevra, per esporre i suoi nuovi gioiellini. Infatti, una New Entry di assoluto livello mondiale, una premiére europea e tante altre anteprime caratterizzeranno lo stand Hyundai a Ginevra. Il tutto testimonia la "Nuova Era" di Hyundai, sottolineata dal nuovo brand slogan "New Thinking. New Possibilities". Che traduciamo così: "pensa nuovo, nuove possibilità". Esprime valori e obiettivi aziendali nei quali gli appassionati potranno identificarsi già nel prossimo futuro.

Partiamo dalla nuova "segmento D" della Casa, la Hyundai i40. Sviluppata presso il Centro R&D Europeo con sede a Rüsselsheim (Germania), questa berlina evidenzia al meglio la volontà del marchio di orientarsi verso un inedito posizionamento "modern premium". I sudcoreani offrono un prodotto di fascia alta e qualità superiore, ma con prezzi e costi d’esercizio accessibili.

Si ritrovano gli stilemi della Scultura Fluida, che conferisce alla i40 una silhouette dinamica, con interni ampi e lussuosi. C’è il richiamo al family feeling aziendale: materiali di alta qualità.

La Hyundai i40 sarà in vendita in Italia da giugno 2011 nella versione wagon. La Casa parla di un ulteriore upgrade rispetto al pacchetto di servizi "Tripla 5" con chilometraggio illimitato: cinque Anni di Garanzia, d’Assistenza Stradale e di controlli gratuiti.

A Ginevra, anche la Veloster, crossover 3+1 porte con design d’avanguardia. Qui con motore benzina 1.6 GDI. Ha una singola portiera posteriore (lato passeggero), abbinando un design sportivo a una praticità di prim’ordine ed a tanta tecnologia (stazione multimediale, schermo da 7 pollici). Emissioni di soli 132 g/km per il CO2. In Svizzera, pure la Hyundai HCD-12, una compatta UAV (Urban Activity Vehicle). Newstreet l’ha già osservata a Detroit quando però veniva chiamata Curb.

Prosegue il programma ecocompatibile Blue Drive, tra cui spicca la vettura 100% elettrica BlueOn (derivata dalla i10) e la più recente versione della ix35 FCEV (motore ad idrogeno alimentato a celle combustibili): supera i 650 km d’autonomia. In particolare, Hyundai si è inserita dal 2009 nella "Top 5" della classifica delle aziende con le più basse emissioni medie ponderate: 141 g/km, con un "taglio" delle emissioni del 5,4% rispetto all’anno precedente, un risultato significativamente migliore della media del mercato. Ora i sudcoreani sono lì, e non intendono più uscire dalle Case regine.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati