Notizie dal Mondo dei Motori
Hyundai ix20 - 2010

Hyundai ix20 - 2010

La nuova Hyundai ix20, vista al Salone di Parigi, è fatta sulla base della Kia Venga, però ha un look più cattivello. Il muso è molto diverso, particolarmente elaborato. Il prezzo dovrebbe partire da 15.000 euro per il modello con il motore 1.4 da 90 CV.

Video  Hyundai ix20 - 2010

Dimensione Carattere:

Eccola, si svela al Salone di Parigi 2010 dopo che la Casa coreana ne aveva diffuso solo qualche bozzetto, per suscitare curiosità nei consumatori: è la nuova Hyundai ix20. Una piccola monovolume che si pone un obiettivo ambizioso, cioè rivoluzionare il mercato delle auto B-MPV (Multi-Purpose Vehicle). Un po’ sbarazzina, originale, trendy, basata sulla Kia Venga. Infatti, Hyundai ha una quota di maggioranza relativa del Gruppo Kia, anch’esso coreano.

Il vicepresidente di Hyundai Motor Europe, Allan Rushforth, ci ha spiegato come ix20 sia un’auto moderna, elegante e con una forte personalità, perfetto equilibrio fra dinamica e funzionalità: "Le giovani famiglie disporranno di un’auto capace di soddisfare non solo le necessità giornaliere ma anche lo spirito d’avventura".

Ma perché le Case vanno a caccia di clienti proprio fra le MPV del segmento B? Semplice: in Europa, negli ultimi anni, le MPV sembrano attraversare un periodo di crisi, con un calo delle vendite del 34% dal 2005 a oggi; tuttavia nello stesso periodo, fra le "segmento B", le MPV hanno aumentato la propria quota, passando dal 23,3% al 29,2%.

L’obiettivo dei coreani è ambizioso: vendere 55.000 unità annue, e così incrementare i volumi complessivi e della quota di mercato continentale di Hyundai.

La nuova Hyundai ix20 verrà prodotta a Nošovice (Repubblica Ceca). Lunga 4.1 metri, con un’altezza al tetto di 1.600 mm, sfoggia un passo di 2.615 mm decisamente inusuale per una vettura di questa categoria. Grazia a questa distanza fra ruote davanti e dietro, nell’abitacolo si sta davvero comodi: sono dimensioni che assicurano uno spazio interno degno persino delle migliori rappresentanti del segmento C.

Si richiama al nuovo linguaggio stilistico della "scultura fluida", donando raffinatezza, dinamismo e fiducia. La griglia frontale ha la forma esagonale, e conferisce un aspetto amichevole alla nuova ix20. Un muso davvero elaborato. Che la differenzia davvero rispetto alla Kia Venga. Notiamo che quel frontale così scolpito già caratterizza la una Suv di casa Hyundai, la ix35. Insomma, un marchio di fabbrica per far sì che ogni Hyundai divenga facilmente riconoscibile: strategia che già seguono altri Costruttori (come Fiat e Volkswagen).

Il fluido design è ripreso anche internamente, con situazioni pulite ed ordinate che richiamano il dinamico flusso esterno. I designer europei di Hyundai hanno regalato tanto spazio per le gambe ed il corpo, offrendo un comfort di prima qualità e un’ampia capacità di carico nel bagagliaio.

Tanta la tecnologia: ESP, ABS e il dispositivo di partenza assistita in salita (Hillstart Assist Control). Inoltre, nel solco della vincente tradizione di i30, i20 ed ix35, Hyundai intende fare di ix20 la prima vettura del segmento B-MPV ad ottenere le medesime "5 stelle" nei crash-test Euro NCAP. Staremo a vedere: sarebbe un bel colpo.

Il prezzo dovrebbe partire da 15.000 euro per il modello mosso dal propulsore 1.4 da 90 CV. Poi abbiamo il 1.6 da 126 CV e il diesel 1.4 CRDi declinato in due step di potenza: 77 e 90 CV. È incluso il servizio d’assistenza Hyundai con chilometraggio illimitato "5 Anni di Tripla Fiducia", comprendente 5 anni di garanzia, 5 anni d’assistenza stradale e 5 anni di check-up gratuiti. Una politica piuttosto aggressiva.

Nutrito lo squadrone di avversarie: Citroën C3 Picasso, Honda Jazz, Kia Venga stessa, Nissan Note, Opel Meriva, Renault Modus, Toyota Verso-S. Nel segmento delle piccole monovolume non si scherza: è guerra di mercato.
Segnaliamo infine che ogni versione della ix20 (a eccezione della 1.6 automatica) sarà disponibile anche in versione Blue Drive con tecnologia Stop&Go (ISG) integrata, pneumatici con basso attrito e sistema di gestione dell’alternatore (AMS). Le versioni Blue Drive della ix20 risultano leader assolute di categoria, con emissioni di CO2 di soli 114 g/km (motore diesel 1.4 litri).




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati