Notizie dal Mondo dei Motori
Hyundai - Motor Show di Bologna

Hyundai - Motor Show di Bologna

Hyundai grande protagonista al Motor Show di Bologna: scende in campo con le anteprime nazionali di i10, Santa Fe e Genesis Coupé, una belvetta con cui la Casa sudcoreana entra nel mondo delle sportive a trazione posteriore. Aspettando la nuova Coupé.

Video  Hyundai - Motor Show di Bologna
In Relazione:
Articoli  HYUNDAI
Video  Video HYUNDAI
Video  Foto HYUNDAI

Dimensione Carattere:

Indubbiamente la regina di Hyundai al Motor Show di Bologna 2010 è lei, la Genesis Coupé. Una furia che all’inizio pareva fosse un po’ una rielaborazione di una coupé, ma che poi s’è rivelata una bomba: una gustosissima supercar. Con quel motore bestiale che è anteriore e la trazione posteriore col suo 2.000 turbo 4 cilindri da 213 CV, e col al 3.800 V6 da 303 CV. Una belva pronta a mordere. Magari in pista, più che sulle strade ordinarie.

Una Gran Turismo che lascia a bocca aperta, e proprio per questo noi di Newstreet.it abbiamo voluto sentire Carlo E. Sabbatini, PR Manager di Hyundai Motor Company Italy. Il quale l’ha definita un’auto ambiziosa ed emozionante. Sarà in vendita da gennaio 2011 a partire da 29.900 euro (la 2.0 Turbo): personalmente l’ho reputiamo un prezzo ultra concorrenziale. Questa vettura è splendida. Ma se proprio si deve fare lo sforzo economico, allora tanto vale, a nostro giudizio, sborsare 33.900 euro per la V6.

Una sportiva "a tutto drifting" di sicuro richiamo, con trazione posteriore e motore anteriore, riconoscibile fra mille per un grintoso spoilerino sulla coda. Da sballo. E da status symbol.

Oltre alla sportiva 2+2 Genesis Coupé, Hyundai scatenata a Bologna con la nuova Santa Fe e l’inedita i10 facelift con nuovi motori Euro 5: c’è un gustoso "mille" 3 cilindri dalle ridottissime emissioni (99 g/km di CO2). Segnaliamo il family feeling della calandra anteriore, con motori 1.1 ed 1.2 Euro 5, oltre - appunto - all’avanzatissimo 1.0 benzina.

Per la cronaca, al Padiglione 32 del Motor Show di Bologna, in programma dal 4 al 12 dicembre 2010, era luminosissima anche Laura Barriales, madrina della Genesis Coupé. Un sorriso che fa andare a 300 km/h.

Inoltre, gli 835 metri quadri dell’area espositiva ospitano una zona dedicata a "My Baby", inediti prototipi realizzati dai designer R&D Hyundai di tutto il mondo; sono prodotti che interpretano in maniera moderna il concetto di mobilità.

Si tratterà pure di esercizi di stile "made in Hyundai", ma il design è innovativo: ci sono anche automobili che sembrano astronavi e vetture a due ruote con abitacolo sviluppato in verticale. Attenzione: già quarto Costruttore mondiale (dati 2009), Hyundai Motor Group è divenuto il primo gruppo automobilistico asiatico in Europa nei primi dieci mesi del 2010, e ha recentemente inaugurato, prima su ix35 e poi con la nuova B-MPV ix20, il nuovo linguaggio stilistico della "Scultura Fluida".

Anche per questi motivi, la kermesse bolognese rappresenta una vetrina per la premiére italiana della nuova Hyundai Santa Fe (con frontale rinnovato ed altri aggiornamenti; motori 2.4 litri benzina e 2.0 e 2.2 diesel CRDi). Non mancano le attuali best-seller della gamma, fra cui le originali "Fiorucci i10" e "Hyundai i20 by Fiorucci", le quattro motorizzazioni (1.4 CRDi da 77 o 90 CV, 1.4 e 1.6 benzina) ed allestimenti della nuova monovolume compatta ix20 e il C-Suv di successo ix35, con i nuovi propulsori 1.6 benzina e 1.7 CRDi da 115 CV.

Unico piccolo neo, per noi che siamo iper critici, i tempi di consegna delle Hyundai. D’altronde, il successo è tale che occorre mettersi in fila e attendere con pazienza il proprio turno. Ma vale la pena aspettare.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati