Notizie dal Mondo dei Motori
IED Torino Ridisegnare la Fiat 500

IED Torino Ridisegnare la Fiat 500

Rivive un mito all’Istituto Europeo di Design in collaborazione con Automobilismo: gli studenti "ridisegnano" la storica Fiat 500 e ne fanno non solo un vecchio mito modernizzato, ma molto di più.

Video  Fiat 500 GQ
In Relazione:
Articoli  500
  CityCar
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

La sfida è stata lanciata dalla rivista Automobilismo e ha visto coinvolti nei mesi scorsi, presso la sede di Torino dell’Istituto Europeo di Design, gli studenti dell’ultimo anno del Corso post diploma in Transportation Design, messi alla prova da un’importante e significativa realizzazione, non solo per il loro percorso formativo ma anche per la Mostra Muoversi al futuro: "City Car e Off-Road, creatività e innovazione per l’automobilista di domani".

L’interesse è stato concentrato non a caso sull’intramontabile ricordo italiano, la Fiat 500. Una delle vetture più versatili mai costruite, nata a metà degli anni ’50, emblema degli anni ’70 e da tutti compresa come l’auto simbolo delle generazioni passate ma ancora oggi carica di espressione e significato. L’auto di chi non poteva permettersi altro e di chi la voleva perché poteva permettersi tutto.

Far rivivere un mito, questo l’obiettivo principale della curiosa sfida lanciata, riposizionandolo all’interno del contesto attuale, recuperandone i caratteri originari che ne hanno creato il successo quarantacinque anni fa, cercando di ottenere i migliori risultati secondo l’equilibrio tra interno ed esterno, economia del prodotto, comfort e piacere di guida. Un’auto adatta al comportamento cittadino ma con possibilità di carico magari con soluzioni non convenzionali e caratteristiche adattabili anche ad una versione roadster.

L’Istituto Europeo di Design, diretto a Torino da Cesar Mendoza, ha accolto la sfida con molto entusiasmo e interesse dando il via al progetto il 28 ottobre 2002 ed affidandolo alla responsabilità di Jeson Castriota docente di Sketching Advanced nel corso triennale in Transportation.

Illustrando il brief ai 14 studenti del corso assieme a Cesar Mendoza e Jeson Castriota, Adalberto Falletta, direttore della rivista Automobilismo, ha avuto modo di riportare a tratti la storia della "Fiat 500" agli allievi, facendo rivivere, nell’immaginario collettivo dell’Istituto, le sensazioni legate ad un’auto di cui ognuno di noi, in qualche modo, ha un ricordo.

Una Fiat 500 (messa a disposizione dal collezionista Enrico Bo di Torino) è inoltre stata sottoposta alle attenzioni degli studenti che hanno potuto osservare in dettaglio tutti i particolari della vettura, individuando le possibili soluzioni utili al raggiungimento del progetto.

Concentrare l’attenzione su uno stile automobilistico retrò, combinarlo con innovazione e tecnologia, regolarlo con stile, passione e tradizione, queste le motivazioni germogliate negli studenti che vi hanno partecipato ed i cui attraenti prodotti finali sono stati esposti in tavole per un periodo di 10 giorni al Museo dell’Automobile Carlo Biscaretti di Ruffia a Torino nel corso della mostra: MUOVERSI AL FUTURO tenutasi nel mese di Marzo scorso.

GLI STUDENTI DEL 3° ANNO IN TRASPORTATION DESIGN:

Brignacca Pietro (Cuneo)
Carbone Claudio (Firenze)
Carnino Simona (Torino
Cundari Francesco (Napoli)
Fini Alessandro (Alessandria)
Fontana Yari (Belluno)
Gabbi Davide (Milano)
Gallo Marco (Belo Horizonte - Brasile)
Ganassi Kilian (La Salle - Aosta)
Kurbos Andreas (Stuttgard - Germania)
Melis Luca (Sassari)
Militello Andrea (Italiano in Lussemburgo)
Papadogiannis Gorge (Conberra Australia)
Pizzo Roberto (Sicilia)
Tittarelli Arnaldo (Mendozza - Argentina)

Ulteriori approfondimenti sull’Istituto Europeo di Design sono disponibili all’indirizzo HTTP://TORINO.IED.IT

Per informazioni: INFO@TORINO.IED.IT e 011/8125160.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati