Notizie dal Mondo dei Motori
Il ritorno di Alessandro Zanardi

Il ritorno di Alessandro Zanardi

In Relazione:
Articoli  BMW
Video  Video BMW
Video  Foto BMW

Dimensione Carattere:

Per la prima volta dopo lo sfortunato incidente di due anni fa, Alessandro Zanardi correrà nuovamente in una gara automobilistica. Il pilota italiano, che ha perso entrambe le gambe il 15 settembre 2001 in occasione di una gara del campionato americano di Champ Car sul circuito EuroSpeedway di Lausitz, correrà il 19 ottobre 2003 per la BMW nel campionato di Euroturismo FIA ETCC. A Monza, nell'ultima gara del campionato europeo, Zanardi correrà come terzo pilota del BMW Team Italy-Spain gestito da Roberto Ravaglia, alla guida di una BMW 320i appositamente modificata.

Nella gara di due anni fa Zanardi era al comando quando si è fermato ai box, 13 giri prima della conclusione, ed ha poi perso il controllo della sua vettura subito dopo aver riguadagnato la pista. Allora avvenne il tragico incidente che mise l'ex pilota di Formula 1 in serio pericolo di vita.

"Due anni fa ho sfiorato la morte" ha commentato il 36enne Bolognese "nonostante la situazione fosse veramente grave a quell'epoca mi ero posto come obiettivo di ritornare a vivere una vita normale. Oggi, posso camminare, posso nuotare, vado a sciare e il 19 ottobre prossimo coronerò il mio sogno partecipando ufficialmente ad una gara automobilistica. Vorrei ringraziare tutto il BMW Team Italy-Spain per questa fantastica opportunità e per tutte le energie che sono state investite nella reingegnerizzazione della vettura per me. Devo anche ringraziare la Società Fadiel per l'inestimabile collaborazione. Credo che talvolta nella vita sia difficile riacquistare coraggio dopo un brutto colpo di sfortuna. Se riuscirò a tenere il passo a Monza in ottobre, avrò ritrovato fiducia in me stesso: quando persegui veramente qualcosa, alla fine finisci con l'ottenerla".

Alla Ravaglia Motorsport gli ingegneri hanno riprogettato una BMW 320i per Alex Zanardi: potrà accelerare per mezzo di un comando posto sullo sterzo e inserire la frizione tramite la leva del cambio.

Il Team Manager della scuderia Roberto Ravaglia è entusiasta di questo progetto: "Quando abbiamo capito che Alex desiderava guidare una BMW, ci siamo da subito impegnati al massimo per fornirgli un supporto tecnico totale. E da subito abbiamo visto che i dati telemetrici confermavano risultati stupefacenti, soprattutto se si considerano le sue ovvie difficoltà ed il limitato allenamento. Ciò ha motivato il Team a sviluppare la vettura nel miglior modo possibile".

Il direttore della BMW Motorsport Mario Theissen è affascinato dal progetto: "Siamo onorati di sapere che Alex voglia realizzare il suo sogno con una BMW. Potrà contare sul nostro sostegno e gli metteremo a disposizione le nostre conoscenze e la nostra competenza tecnica.
Il suo progetto rispecchia la filosofia di BMW Motorsport nel voler esplorare continuamente nuovi confini. Indipendentemente dai risultati che otterrà in pista, Alex ha già vinto la sua gara".

Zanardi sarà impegnato a Monza il 25 settembre con dei giri promozionali a bordo della BMW 320i che userà in gara. In tale occasione sarà a disposizione dei media per rispondere alle loro domande.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati