Notizie dal Mondo dei Motori
Infiniti: concorso di arte digitale

Infiniti: concorso di arte digitale

Infiniti, il marchio di lusso della giapponese Nissan, organizza un concorso di arte digitale in collaborazione con la rivista d’arte online designboom. Le opere dei vincitori verranno poi esibite in un’esposizione internazionale: un museo senza mura.

In Relazione:
Articoli  INFINITI
Video  Video INFINITI
Video  Foto INFINITI

Dimensione Carattere:

Classe, stile, potenza, esclusività: ecco cos’è un’auto Infiniti, il marchio di lusso della giapponese Nissan. La linea di berline, coupé, cabrio, SUV e crossover ad alte prestazioni di Infiniti sta ora raggiungendo tutti i Paesi del mondo attraverso una rete dedicata di centri o concessionari. E le caratteristiche e le definizioni di Infiniti vanno a braccetto anche con l’arte. Per questo, la Casa nipponica organizza un concorso di arte digitale in collaborazione con la rivista d’arte online Designboom.

Alla fine, le opere dei vincitori verranno esibite in un’esposizione internazionale: trattasi di un museo senza mura. Per iscriversi al concorso e conoscerne termini e condizioni, visitare i siti Designboom o Infiniti. Per la cronaca, designboom è la prima rivista al mondo di arte, architettura e design basata sul Web. Organizza mostre e collabora con le più importanti aziende del mondo alla sponsorizzazione di concorsi internazionali di design.

È la stessa Infiniti a spiegarlo: Voltaire diceva che "il compito dell’arte è migliorare la natura"; e la Casa orientale di auto di lusso ad alte prestazioni pensa che sia compito dell’arte testare i limiti, sfruttare la tecnologia al massimo. Nuove tecnologie meccaniche hanno completamente rivoluzionato il valore e il significato delle immagini e le ancora più nuove tecnologie digitali promettono altri: l’arte è visione e ricordo, immaginazione e interpretazione. Anche l’arte digitale. Vale tutto: musica, ologrammi, mappature 3D, installazioni interattive, realtà virtuale.

Tra l’altro, la cultura tradizionale giapponese attribuisce un valore speciale ai concetti astratti e alla raffinatezza estetica. Per Infiniti, curare un concorso di arte digitale è un progetto di ricerca inteso a testare i limiti delle possibilità creative. I marchi di prodotti di lusso sono spesso stati lenti ad apprezzare le possibilità del digitale. Il giudice dell’Infiniti Digital Art Competition Adrian Newey afferma: "Un design ben riuscito deve includere la quantità massima di potenziale di sviluppo". Ecco: l’arte digitale rappresenta per Infiniti un viaggio verso una destinazione ancora non immaginata.

D’altronde, fra i diversi modelli Infiniti, la stessa M35h può definirsi arte dell’auto: è la prima ibrida della Casa nipponica e il primo modello ad avvalersi del sistema Direct Response Hybrid di Infiniti. Siamo a 364 CV (268 kW), da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi con 162 g/km di CO2. Motore V6 disaccoppiato per la massima economia di consumo nell’impiego in autostrada. Va fino a 100 km/h solo con il motore elettrico. Le ibride sono pericolose per i pedoni, perché silenziose? Nessun problema: la M35h è la prima ibrida al mondo dotata di un sistema di avviso acustico per i pedoni montato di serie. Che aiuta anche i non vedenti.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati