Notizie dal Mondo dei Motori
Jaguar Nuova XKR-S Cabriolet

Jaguar Nuova XKR-S Cabriolet

Jaguar XKR-S Cabriolet: V8, 550 CV, 680 Nm, 300 km/h e 0-100 in 4,4 secondi; tutto senza tetto. È la nuova belva del Giaguaro che affianca la sorella coupè nella corsa alle prestazioni emozionali. Design cattivo ed aerodinamicamente ottimizzato.

Video  Jaguar Nuova XKR-S Cabriolet

Dimensione Carattere:

"Prendere l’estrema filosofia sportiva della XKR-S Coupè e applicarla ad una convertibile è molto eccitante. C’è uno spirito vero ed entusiasmante nel guidare con la capote abbassata e in una vettura in grado di raggiungere queste velocità quasi esagerate, l’esperienza di guida risulta davvero speciale ed entusiasmante."

Ian Callum, Direttore Design, Jaguar Cars.

Quali parole migliori per introdurre la nuova Jaguar XKR-S Cabriolet 2012: la più potente e veloce Gran Turismo scoperta costruita dal Marchio del Giaguaro. Seguendo chiaramente la performante scia della sorella XKR-S Coupè, da poco riutilizzata, la nuova open air è spinta dal motore V8 GENIII sovralimentato tramite compressore dalla potenza massima di 550 CV e 680 Nm di coppia, a fronte di emissioni limitate a 292 g/km di CO2.

Le prestazioni sono al massimo livello, come i driver di Newstreet.it hanno avuto la possibilità di provare direttamente in pista con la Jaguar Supercharged Academy, con velocità massima di 300 km/h (limitati elettronicamente però) e accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi. Numeri ottenuti anche grazie al particolare sistema di scarico Performance Active, che consente maggiore potenza e coppia e dona alla XKR-S una sonorità inconfondibile ed eccitante.

La struttura portante della "super" Jaguar ha un’architettura in alluminio leggero che offre elevata rigidità torsionale, rendendo la versione scoperta della XKR-S vettura più rigida della sua categoria.

Per quanto riguarda l’handling della neonata inglesina (anche se da tempo è sotto il controllo degli indiani), l’aggiornamento del sistema di sospensioni anteriori e posteriori ha perfezionato agilità, precisione e controllo senza sacrificare il comfort. Il potenziamento del sistema Adaptive Dynamics, inoltre, permette al guidatore di sfruttare in tutta sicurezza le potenzialità della XKR-S Convertibile.

Dal punto di vista dello stile, nulla di troppo diverso da quanto già visto sulla "compagna di giochi" coperta: frontale modernizzato con grupppi ottici a goccia e luci diurne a LED, calandra tradizionale ma esaltata dal nuovo baffo aerodinamico e da una evidente nervatura e prese d’aria strategiche e muscolose, posizionate nei punti cruciali come cofano e paraurti anteriore.

Al posteriore il protagonista della scena è l’ampio alettone nero, che tiene incollata la vettura a terra anche quando il tetto sparisce nel vano apposito. Immancabile l’estrattore e gli scarichi a 4 uscite cromate. I cambiamenti stilistici si basano sul Computational Fluid Dynamics per ridurre la portanza e massimizzare la stabilità aerodinamica.

DESIGN

Il grande lavoro fatto con il Computational Fluid Dynamics, nella galleria del vento e su pista, hanno portato ai cambiamenti stilistici e aerodinamici adottati dalla XKR-S Convertibile. Questi svolgono una funzione fondamentale nel mantenimento della stabilità in una vettura cabriolet in grado di raggiungere i 300 km/h.

Queste modifiche aerodinamiche donano al frontale della vettura un aspetto emozionante e audace. Le caratteristiche linee verticali scendono dai bordi della presa d’aria ovale fino al nuovo paraurti che incorpora una presa d’aria più ampia e più bassa, un ripartitore in fibra di carbonio e i convogliatori laterali raddoppiati.

Ai bordi del paraurti, elementi verticali incanalano l’aria sotto i lati della vettura lungo i nuovi sottoporta, che servono sia ad appiattire il flusso d’aria orizzontale e sia a enfatizzare il ribassamento di 10 mm rispetto l’altezza da terra.

Un’esclusiva ala posteriore con inserto in fibra di carbonio lavora in abbinamento con un convogliatore posteriore dotato di diffusore in fibra di carbonio. Il risultato è una riduzione complessiva della portanza del 26% e una bilanciata aerodinamica anteriore e posteriore che mantiene la vettura perfettamente incollata alla strada.

I cambiamenti esterni sono evidenziati dall’utilizzo di un colore nero lucido per le parti in metallo, in abbinamento con le finiture scure dei cerchi in lega leggera forgiata Vulcan da 20", attraverso i quali è possibile vedere le pinze freno Jaguar High Performance rifinite in colore rosso o in un discreto canna di fucile.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati