Notizie dal Mondo dei Motori
Jeep Nuovo Grand Cherokee

Jeep Nuovo Grand Cherokee

Il Nuovo Jeep Cherokee 2011 si presenta in forma perfetta, una sintesi tra sistemi off-road e comfort su strada. Grande richiesta sui mercati USA dove costerà € 25.000. Motore di punta il V6 3.6 da 286 Cv. Ottime le prospettive del Gruppo Fiat-Chrysler.

Video  Jeep Grand Cherokee on location

Dimensione Carattere:

Senza cadere nella retorica, ci piace ricordare che 20 anni fa, con l’introduzione del Grand Cherokee, il marchio Jeep reinventava lo standard di riferimento nel segmento dei premium Sport-Utility Vehicle (Suv). Oggi, dopo oltre quattro milioni di esemplari venduti, Jeep ha perfezionato la formula. La marca americana, che fa parte del neonato Gruppo Fiat-Chrysler, presenta con la quarta generazione del Grand Cherokee, che vuole essere la sintesi tra eccezionali capacità 4x4 e comportamento su strada.

Insieme a prestazioni stradali di riferimento, il nuovo Grand Cherokee continua a offrire i leggendari sistemi di trazione integrale Jeep, ripartitore della coppia a due velocità e capacità di traino ai vertici della categoria, garantendo consumi efficienti e un allestimento degli interni di classe superiore.

Il nuovo dispositivo Quadra-Lift rappresenta una novità assoluta per il marchio Jeep, consentendole i fuori strada più duri, come da conusetudine. È un sistema pneumatico che consente di variare l’altezza da terra fino a 105 mm. Quadra Lift può entrare in funzione automaticamente o essere regolato manualmente attraverso i comandi situati sulla consolle: prevede sospensioni anteriori e posteriori pneumatiche che consentono di regolare l’altezza da terra a cinque diversi livelli per assicurare al veicolo performance ottimali.

Varie le soluzioni. Normal Ride Height (Nrh), che con 204,5 mm di altezza libera da terra garantisce il risparmio dei consumi ed una migliore aerodinamica nella guida su strada. Off Road 1, che solleva il veicolo di ulteriori 32,5 mm fino a 237 mm di altezza da terra per ottenere un assetto utile a superare ostacoli. Off Road 2, che assicura le leggendarie capacità fuoristradistiche Jeep aggiungendo 65 mm rispetto alla posizione Nrh per raggiungere un’altezza da terra pari a 269,5 mm. Park Mode, che abbassa il veicolo di 40 mm rispetto alla modalità Nrh per facilitare l’accesso e l’uscita dal veicolo e le operazioni di carico del portabagagli. Aero Mode, che abbassa il veicolo di 15 mm rispetto alla modalità Nrh; entra in funzione in base alla velocità del veicolo ed è in grado di assicurare prestazioni e consumi ottimali.

Nei mercati al di fuori del Nord America, Jeep Grand Cherokee sarà equipaggiato con i sistemi di trazione integrale Quadra-Trac II e Quadra-Drive II. Grazie ad una serie di sensori, il sistema Quadra-Trac II con ripartitore a due velocità avverte immediatamente l’eventuale slittamento di una ruota e invia le informazioni utili ad apportare il necessario intervento correttivo. Il sistema utilizza inoltre il dispositivo Throttle Anticipate, che in caso di brusche accelerazioni massimizza la trazione sulle quattro ruote al fine di evitare perdite di aderenza. Quando il sistema avverte lo slittamento di una ruota, il 100% della coppia disponibile viene immediatamente trasferito all’assale con maggiore presa.

Il sistema di trazione integrale Quadra-Drive II con differenziale autobloccante elettronico posteriore a slittamento limitato Elsd (Electronic Limited-slip Differential) offre il massimo in termini di capacità di trazione e prestazioni off-road. Rileva istantaneamente quando una ruota perde aderenza ed interviene distribuendo la coppia alle ruote in presa. In alcuni casi, il veicolo anticipa situazioni di perdita di aderenza e applica azioni correttive allo scopo di limitare preventivamente o eliminare completamente lo slittamento.

Oltre al sistema Quadra-Lift, Jeep Grand Cherokee presenta il nuovo dispositivo di controllo della trazione Selec-Terrain che consente di scegliere la modalità off-road più adatta ad affrontare qualsiasi superficie. Questo sistema provvede a coordinare elettronicamente il funzionamento di 12 diversi organi nel motore, nel sistema frenante e nelle sospensioni, tra cui l’acceleratore, il cambio, il ripartitore, i sistemi Traction Control ed Electronic Stability Control (Esc).

Il selettore di controllo del Selec-Terrain consente al conducente di scegliere tra cinque diversi programmi quello più adatto ad affrontare la marcia su una particolare superficie. Sand/Mud: Traction Control e Quadra-Lift lavorano per prevenire lo slittamento delle ruote. La coppia è calibrata per un comportamento ottimale. Sport: assicura l’esperienza fun-to-drive nella guida su strada. Auto: si adatta automaticamente a qualsiasi condizione di guida sia su strada che in fuoristrada. Snow: gestisce la trazione per affrontare la guida sulla neve. Rock: Quadra-Lift raggiunge un’escursione massima di 269,5 mm, il ripartitore, i differenziali e l’acceleratore sono configurati per garantire il massimo controllo nella marcia alle basse velocità

La rigidità torsionale della nuova scocca è stata incrementata del 146% rispetto al modello precedente per migliorare la robustezza e ridurre la rumorosità e le vibrazioni (Nvh). La maggiore rigidità è il risultato dell’applicazione alla sola scocca di oltre 5.400 punti di saldatura. Ciò si traduce in un incremento del 53% nell’applicazione di saldature a punti e del 42% di saldature ad arco nonché in un utilizzo maggiore del 38% di collanti strutturali.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati