Notizie dal Mondo dei Motori
Kia Carens: monovolume con stile!

Kia Carens: monovolume con stile!

Qualità, modularità, tecnologia. Chi l’ha detto, inoltre, che all’interno del medesimo progetto la razionalità non possa camminare a braccetto con la fantasia? ecco Kia Carens

Video  Nuova Kia Carens
Altri Articoli:
In Relazione:
Articoli  Carens
  Monovolume
Video  Video KIA
Video  Foto KIA

Dimensione Carattere:

Qualità, modularità, tecnologia. Chi l’ha detto, inoltre, che all’interno del medesimo progetto la razionalità non possa camminare a braccetto con la fantasia, l’innovazione, il senso artistico? Ad allargare la famiglia, ecco anche l’auto per…famiglie. Pronta a sfidare nell’arena delle Mpv di segmento C i suoi benchmark di riferimento, Ford C-Max, Renault Scenic e Citroen C4 Picasso in primis, la quarta generazione di Kia Carens acquista punti ancor prima di prendere la strada: con cee’d e cee’d Sportswagon, le colleghe di marca cioè di dimensioni compatte, la monovolume sudcoreana spartisce infatti l’edizione 2013 del prestigioso Red Dot Award. La mano del chief designer Peter Schreyer, d’altra parte, si vede e corre da un estremo all’altro della carrozzeria, scultura accattivante e soprattutto coerente col resto della fortunata gamma Kia. La Carens 2013 concentra insomma il proprio appeal verso quelle famiglie dallo stile di vita moderno e attivo, che non accettano compromessi al ribasso fra lo stile e la praticità. È inoltre un passaggio chiave nella strategia di marca, il lancio della nuova multispazio, per il raggiungimento dell'obiettivo primario autoimpostosi dal quartier generale di Seoul: l’ingresso nella top ten dei costruttori in Europa.

Tigre asiatica
Montanti “coricati”, fossette scavate a cavallo delle portiere, il classico “tiger nose” come disegno della calandra: non è un mistero che oggigiorno il mercato gratifichi il brand del Gruppo Hyundai anche grazie a indovinate scelte stilistiche, e non più solo in nome di un rapporto qualità/prezzo che in ogni caso non si è del tutto snaturato col tempo. Il design, estremamente contemporaneo, è poi personalizzato dalle luci diurne a LED (di serie), dai gruppi ottici posteriori (a richiesta con lampade a LED) e dagli indicatori di direzione integrati nei retrovisori esterni aerodinamici. L'intonazione vagamente sportiva è esaltata dallo spoiler posteriore (di serie) e dai cerchi di grandi dimensioni, anche fino a 18” di diametro. Con una lunghezza di 4,52 metri, la nuova Carens è 20 mm più corta, 15 mm più stretta e 40 mm più bassa del modello della generazione precedente. La spaziosità interna si è avvantaggiata tuttavia dell'aumento del passo (cresciuto di 50 mm) e dell'architettura con posto guida avanzato, che colloca il montante del parabrezza proprio in corrispondenza del centro delle ruote anteriori. In questo modo, il look dinamico si sposa con un'eccezionale volumetria di abitacolo.

Flexi-Carens
A bordo di nuova Carens, il passo lungo e specifici accorgimenti costruttivi hanno consentito di ottenere un’abitabilità decisamente generosa, con la possibilità di ospitare fino a 7 persone senza scendere a patti. Lo schienale del sedile anteriore del passeggero è abbattibile in avanti in modo da offrire una lunghezza massima di carico fino a 2,15 metri. La seconda fila, frazionata in tre parti secondo il sistema KIAflex, presenta a sua volta sedili scorrevoli, reclinabili e ripiegabili singolarmente. Quelli di terza fila sono infine sdoppiati (50/50) e, quando non utilizzati, scompaiono nel fondo del pianale creando un vano di carico completamente piatto. Le innumerevoli configurazioni possibili permettono di adattare l'abitabilità alle più svariate esigenze di trasporto di persone e cose, con un volume massimo di carico che raggiunge i 1650 litri. Il comfort climatico è garantito dal sistema di condizionamento di serie (mono o bizona a seconda delle versioni), con cassetto refrigerato (Chill BOX), e dalle bocchette d’areazione anche per i posti posteriori. Vani portaoggetti di vario tipo sono poi distribuiti in tutto l'abitacolo: cassetti sotto i sedili, spazi ricavati sotto il pianale, un ampio vano nella consolle centrale e capienti tasche nelle portiere.

Connettività Twenty Four Seven
Dunque Carens, oltre che elegante e ben costruita, è anche spaziosa e modulare: i 7 posti sono un optional da 600 euro, in particolare la terza fila passa la prova pratica rifiutando così l’etichetta di panca solo “teorica”. Non particolarmente alto da terra per una monovolume, il posto guida beneficia tuttavia di spazio a volontà in senso verticale. Comandi al volante, connettività Bluetooth/AUX/USB e trip computer sono in dotazione sin dalla versione meno accessoriata. E a proposito di allestimenti: la nuova generazione offre due livelli di equipaggiamenti, Cool e Class, entrambi caratterizzati da una dotazione di serie ai vertici della propria categoria. E grazie ai quali Kia si propone ora sul mercato come un riferimento anche dal punto di vista dell'entertainment e della qualità della vita a bordo. In tutte le versioni Bluetooth, Total Connectivity System (prese USB, AUX e iPod), radio CD/mp3, volante in pelle con comandi integrati e cruise control con limitatore di velocità sono dunque di serie. Disponibili anche la "Smart Key" con avviamento a pulsante, il “Media Box” con radio dotata di display LCD touch-screen da 4,3”, telecamera posteriore e tetto Panorama in vetro ad azionamento elettrico. Ad entrambe le versioni sono poi dedicati "pacchetti" di optional che arricchiscono ulteriormente la dotazione di base a un costo particolarmente conveniente. Fra i contenuti di questi “box” ritroviamo, fra l'altro, equipaggiamenti di pregio come i sedili in pelle, la telecamera posteriore, il Kia Navigation System con schermo touch-schreen da 7”, lo Smart Parking Assist System, i sedili e il volante riscaldati, il cruscotto "Supervision" con display TFT LCD da 4,2” ad alta definizione e i cerchi in lega da 18".




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati