Notizie dal Mondo dei Motori
Kia - Nuovo Stabilimento in Cina

Kia - Nuovo Stabilimento in Cina

Negli ultimi anni Kia è stato uno del marchi esteri di maggior successo in Cina. A settembre lo share di Kia ha raggiunto il 3.5%, entrando in questo modo nella classifica delle top-ten del mercato cinese. Kia punta a 730.000 veicoli all’anno con Hyundai.

In Relazione:
Articoli  KIA
Video  Video KIA
Video  Foto KIA

Dimensione Carattere:

Kia Motors Corporation ha comunicato il piano di ampliamento della propria capacità produttiva in Cina con la realizzazione di un nuovo stabilimento che si aggiunge ai due già operativi in quel Paese. La decisione risponde alla necessità di adeguare la produzione alla crescente domanda e sviluppare ulteriormente la crescita del Marchio nel più importante mercato mondiale.
La cerimonia della firma del memorandum di intesa (MOU Memorandum of Understanding) per la realizzazione del progetto "Dongfeng Yueda Kia Plant 3" ha avuto luogo il 2 novembre a Yancheng, nella provincia di Jiangsu. All’evento hanno partecipato più di 50 rappresentanti del governo cinese e manager di KMC, guidati dal Presidente di Hyundai Motor Group, Mong-Koo Chung.

La società Dongfeng Yueda Kia (DYK) Motors è una joint venture paritetica fra i due gruppi (che detengono ciascuno il 50%) attraverso la quale Kia Motors produce, commercializza e assiste le proprie vetture in Cina.
Al completamento dell’impianto, che avrà una capacità installata di 300.000 vetture l’anno, Kia porterà il proprio potenziale dalle attuali 430.000 vetture prodotte nei due stabilimenti esistenti a un totale complessivo di 730.000 unità l’anno.

Nell’occasione il Presidente Chung ha dichiarato: "Kia è uno dei marchi in più rapida crescita nel mercato cinese e questo non sarebbe possibile senza il supporto e la collaborazione con le autorità governative, con la provincia di Jiangsu e la città di Yancheng".
"Con questo terzo impianto cinese, la cui costruzione inizierà entro la fine del prossimo anno, Kia sarà nella posizione migliore per andare incontro alla crescente domanda del pubblico con vetture di qualità, attraenti, sicure e affidabili, e nello stesso tempo contribuire all’ulteriore sviluppo delle economie locali e della qualità della vita delle popolazioni interessate".

Il nuovo impianto verrà realizzato nell’Area di Sviluppo Economico e Tecnologico di Yancheng, a soli 5 chilometri dal secondo stabilimento Kia. La vicinanza fra le due unità produttive permetterà di utilizzare parte delle infrastrutture esistenti e sfruttare utili sinergie.
La città di Yanchang metterà a disposizione di Kia un’area di 1.500.000 m2 e garantirà un ulteriore sostegno sotto forma di un trattamento fiscale privilegiato.

Negli ultimi anni Kia è stato uno del marchi esteri di maggior successo in Cina. Le vetture vendute Kia prodotte localmente ha raggiunto i 101.427 esemplari nel 2007; nel 2008, con l’entrata in funzione del secondo stabilimento il Marchio ha fatto segnare una crescita del 40% raggiungendo quota 142.008 unità.
La forte crescita è proseguita nel 2009 con 241.386 vetture (+70% rispetto all’anno precedente) e lo scorso anno Kia ha fatto segnare un ulteriore crescita delle vendite a due cifre toccando quota 333.028 (+38% rispetto all’anno precedente).

Alla fine di ottobre di quest’anno le vendite di vetture prodotte in Cina hanno fatto registrare un nuovo record a 341.682 unità grazie all’introduzione della nuova berlina media K5 (corrispondente al modello Optima commercializzato in altri mercati) e della compatta K2 (versione locale della nuova Rio).

Kia è fiduciosa di raggiungere l’obiettivo di vendere 430.000 vetture prodotte in Cina nel 2011; a conferma viene il risultato di settembre che ha fatto segnare il valore più alto nella storia Kia in Cina con 43.508 vetture consegnate, delle quali 4.001 K5 e 10.478 K2.

La quota di mercato ha avuto una crescita straordinaria negli ultimi anni, passando dal 2.0% del 2007 (18a posizione nelle classifiche di vendita) al 3.0% nel 2010 (13a posizione). A settembre di quest’anno lo share di Kia ha raggiunto il 3.5%, entrando in questo modo nella classifica delle top-ten del mercato cinese.
Sommando i risultati Kia a quelli del marchio Huyndai, che ha una capacità produttiva in Cina di 720.000 unità, il Gruppo conta di ottenere un totale di 1.150.000 unità nel 2011, che valgono il terzo posto nella classifica delle vendite dopo Volkswagen e General Motors.
Secondo i calcoli dello State Information Center, l’organismo governativo di pianificazione, la domanda di automobili in Cina dovrebbe raggiungere nel prossimo anno il valore di 12,7 milioni, corrispondenti a una crescita del 14,2% rispetto alla previsione di 11,1 milioni quest’anno. La stessa fonte prevede un aumento a 17,4 milioni nel 2014 e a 19,6 milioni nel 2015.
In base a queste prospettive e alla relativa crescita delle potenzialità produttive da parte dei principali, Kia aveva calcolato che con i soli due impianti esistenti la share sul mercato Cinese nel 2014 sarebbe scesa dall’attuale 3,5% al 2,4%.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati