Notizie dal Mondo dei Motori
La nuova Mercedes AMG GT sfiderà la Porsche 911

La nuova Mercedes AMG GT sfiderà la Porsche 911

Si tratta della seconda auto sportiva realizzata dalla divisione AMG in modo completamente indipendente dopo la SLS ad ali di gabbiano.

In Relazione:
Articoli  MERCEDES
Video  Video MERCEDES
Video  Foto MERCEDES

Dimensione Carattere:

Tolti i veli alla nuova Mercedes AMG GT, supersportiva di elevata caratura destinata a sfidare soprattutto un’icona come la Porsche 911. La vettura costerà attorno ai 100 mila Euro e sarà prodotta nello stabilimento Mercedes di Sindelfingen, mentre il motore uscirà (a mano) dalla fabbrica AMG di Affalterbach all’insegna della filosofia “One man, one engine”.La Mercedes AMG GT si caratterizza per il motore anteriore centrale, la carrozzeria spaceframe in alluminio, il bloccaggio del differenziale, un peso a vuoto contenuto a 1.540 kg e l’assetto sportivo con assi a doppi bracci trasversali. Il propulsore si mette in moto con la semplice pressione di un apposito pulsante. Si tratta di un V8 biturbo di 4 litri sviluppato espressamente per la GT.

Ultimo esponente della famiglia di motori BlueDirect, sfrutta alcune tecnologie che sono già state utilizzate sul turbo 2.0 di A 45 AMG, CLA 45 AMG e GLA 45 AMG (il 4 cilindri di serie più potente al mondo). Il V8 eroga 462 CV e sviluppa una coppia di 600 Nm nella versione standard e 510 CV e 650 Nm nella variante ancor più prestazionale GT S (che ha il differenziale autobloccante elettronico di serie), valori che consentono a quest’ultima di sfrecciare (su pista) a 310 km/h accelerando da 0 a 100 orari in soli 3,8 secondi. Il propulsore è abbinato alla trazione posteriore e al cambio a sette marce a doppia frizione con configurazione transaxle. La due posti è dotata di un pratico portellone posteriore, di un comodo bagagliaio e di una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida Intelligent Drive. Esteticamente, vanta proporzioni mozzafiato, superfici modellate e linee filanti, mentre gli interni sono sportivi ed eleganti. Gli ammortizzatori della S sono a regolazione elettronica variabile e a richiesta è disponibile l’impianto frenante ceramico in materiale composito.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati