Notizie dal Mondo dei Motori
La Ripresa delle Vendite Auto

La Ripresa delle Vendite Auto

Lieve calo dell´auto in Europa nel 2003 ma le prospettive per il 2004 sono positive. Dicembre è il mese che ha confermato la ripresa in in Italia e nel resto d´Europa.

Dimensione Carattere:

Secondo i dati diffusi oggi dall'Acea, in dicembre sono state immatricolate nei diciotto mercati nazionali europei 969.787 autovetture con un calo dell'1,8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Questa contrazione è dovuta quasi esclusivamente al mercato italiano che, pur facendo registrare in dicembre un buon risultato in assoluto (143.500 immatricolazioni), ha accusato un calo del 27,5% rispetto al dicembre 2002 in cui le immatricolazioni toccarono un livello eccezionale (198.061 unità) per la corsa all'acquisto determinata dalla prospettiva della fine degli incentivi al 31 dicembre. Senza il calo italiano, il mercato europeo avrebbe messo a segno nel dicembre scorso una crescita del 3,7%, confermando la tendenza favorevole che si è verificata nel mercato europeo nella seconda metà dell'anno dopo un primo semestre negativo.

Nell'intero 2003 le immatricolazioni nel mercato europeo sono state 14.217.912 con un calo dell'1,3% sul 2002. Si tratta di una contrazione inferiore alle previsioni della maggior parte degli analisti e a ciò si aggiunge che le prospettive per il 2004 sono moderatamente positive. Secondo il Centro Studi Promotor la ripresa della domanda della seconda metà del 2003 dovrebbe consolidarsi e rafforzarsi nei prossimi mesi sostenuta anche dal recupero dell'economia in Europa.

I maggiori sistemi economici dell'area dell'euro (Germania, Francia ed anche Italia) stanno infatti superando la fase di stagnazione che ha caratterizzato la prima parte del 2003 e hanno nuovamente imboccato la via dello sviluppo.

Questo processo è trainato dalla ripresa dell'economia mondiale e agevolato dalle interpretazioni non rigide del patto di stabilità, anche se sulle potenzialità di recupero grava l'elevatissimo livello di cambio raggiunto dall'euro che penalizza fortemente le esportazioni. Secondo le previsioni del Centro Studi Promotor nel 2004 il mercato europeo dovrebbe comunque raggiungere un volume di immatricolazioni di 14.600.000 unità con una crescita del 2,7% sul 2003.

Ritornando ai dati dell'intero 2003 va segnalato che tra i cinque maggiori mercati del continente sono in crescita soltanto quelli del Regno Unito (+0,6%) e della Spagna (+3,8%), mentre chiudono in calo il mercato tedesco (-0,5%), quello italiano (-1,2%) e quello francese (-6,3%). Per quanto riguarda l'andamento delle immatricolazioni per gruppi, nel 2003 soltanto BMW cresce (+1,4%) e ciò sia con il marchio BMW (+0,1%) che con quello Mini (+8%). Tutti gli altri gruppi sono in calo e la contrazione maggiore viene accusata dal gruppo Fiat con un calo del 10,2%. Un altro aspetto interessante da sottolineare è che, esaminando le immatricolazioni per nazionalità delle marche, fanno registrare una forte crescita anche le marche giapponesi complessivamente considerate (+9%) e quelle coreane (+19,5%).

Fonte: Centro Studi Promotor




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati