Notizie dal Mondo dei Motori
Lamborghini compie 50 anni

Lamborghini compie 50 anni

Nel 1963 nasceva Automobili Lamborghini, il marchio di supercar made in Italy destinato a cambiare il mondo con modelli icona come Miura, Countach, Gallardo e, oggi, Aventador

Dimensione Carattere:

Appuntamento a Milano, l’8 maggio, con la partenza del Grande Giro Lamborghini: road show evento con cui il Toro invade l’Italia da Milano a Roma, Forte dei Marmi e su fino a Bologna, con i modelli che in 50 anni hanno reso grande il marchio di Sant’Agata Bolognese. Un modo elegante di fare festa, per celebrare il primo mezzo secolo di vita: tutto ha inizio nel 1963, l’anno in cui il costruttore di trattori Ferruccio Lamborghini, nato sotto il segno di quel toro che renderà un simbolo dell’automobilismo mondiale, decide di sfidare il Drake e le sue Ferrari. La primogenita è la 350 GTV, più tardi semplicemente 350 GT, disegnata da Franco Scaglione; una delle eminenze grigie del momento che, insieme a Bizzarrini, Dallara, Stanzani, passa dal Cavallino al Toro dopo quella che viene ricordata come la notte dei lunghi coltelli. Il Paese vive un boom economico senza precedenti, il miracolo italiano passa anche attraverso la costruzione di strade e autostrade, di vetture comuni come quelle che l’Avvocato Agnelli (scomparso dieci anni fa) costruisce a Torino e fuoriserie uniche, proprio come Ferrari e Lamborghini. L’Emilia è la culla dei motori (da corsa), così presto arrivano vetture icona come la Miura, nata P400 nel 1966, la Countach (accidenti! in dialetto piemontese), poi Diablo, Gallardo, Murcielago, Aventador e Veneno.

Due vetture simbolo del nuovo corso, quello del leggero ma resistente della fibra di carbonio e delle geometrie che trasformano l’aerodinamica, che condividono la stessa base progettuale ma assumono connotati assai diversi. Aventador, in versione chiusa e roadster, è una fuoriserie prodotta in serie, mentre Veneno è la vettura celebrativa prodotta in soli tre esemplari. Ha il tricolore che corre lungo la fiancata, ma è la Lambo più esclusiva di tutte: con la verniciatura speciale nei toni di un inedito grigio, la trilogia ha il look di un prototipo da gara omologato per divorare la strada. Costa 3 milioni (più le tasse), ha 750 cavalli espressi dal dodici cilindri di 6.5 litri, il cambio automatico estremo a 7 rapporti Isr e la trasmissione integrale. È un’auto da sogno, come i modelli che l’hanno preceduta, in viaggio attraverso l’Italia per il 50esimo compleanno di Automobili Lamborghini.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati