Notizie dal Mondo dei Motori
Lamborghini Gallardo LP550-2

Lamborghini Gallardo LP550-2

È dedicata al grande collaudatore Valentino Balboni questa versione della Lamborghini Gallardo, che ritorna alla sola trazione posteriore. Il motore perde 10 Cv, "scendendo" a 550 e la trasmissione perde due ruote motrici, ma le emozioni sono al top.

Video  Lamborghini Gallardo LP550-2
Video  Lamborghini Gallardo LP550-2 Spyder

Dimensione Carattere:

Una nuova Gallardo per celebrare il leggendario collaudatore della Casa del Toro. A Sant’Agata Bolognese, Valentino Balboni è stato il collaudatore più famoso della Casa ed è diventato una vera e propria icona nel campo delle supersportive. Per celebrarlo, Automobili Lamborghini ha deciso di presentare un modello in suo onore: la Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni.

La Lamborghini Gallardo, quale modello di maggior successo di tutti i tempi con oltre 9000 unità prodotte, può ora vantare, nella sua versione più recente, non solo un nuovo allestimento inconfondibile e un’esclusiva gamma di accessori, ma anche una soluzione tecnica specifica per questo derivato, già evidente nella denominazione del modello: 550 i cavalli erogati e 2, numero che richiama la trazione posteriore.
La tiratura produttiva di soli 250 esemplari garantisce e sottolinea l’esclusività di questa serie speciale.

Valentino Balboni per numerosi decenni ha influenzato in maniera determinante l’anima delle supersportive con il marchio del Toro. Il suo prezioso contributo alle fasi di collaudo ha consentito alla Casa di Sant’Agata Bolognese di dar vita a modelli leggendari, dalla mitica Miura degli anni ’60 fino alla Murciélago e alla Gallardo dei nostri giorni. Fu lo stesso fondatore dell’azienda, Ferruccio Lamborghini, ad assumere Balboni nel 1967 intuendo la sua innata maestria al volante. Come dichiara Balboni, "In ogni Lamborghini devono coesistere l’affidabilità di un buon amico e la precisione di un modello da corsa".

Dal 1973 ha guidato e collaudato ogni prototipo Lamborghini e moltissime auto di serie, prima che raggiungessero il cliente finale. Questa sua grande dedizione, combinata ad una impareggiabile precisione, accuratezza e professionalità, hanno fatto di Balboni un "volto" del marchio, regalandogli una fama eccezionale tra i fan e i clienti di tutto il mondo.
Balboni, dopo 40 anni trascorsi in Lamborghini, è ufficialmente in pensione, ma non ha smesso di viaggiare per il mondo in rappresentanza del brand.

La prima Lamborghini dei giorni nostri a trazione posteriore.
La LP 550-2 Valentino Balboni è una vettura speciale in quanto è stata ideata in linea con lo stesso pensiero di Valentino Balboni e coi desideri di quei clienti alla ricerca di un modello sportivo dalle caratteristiche uniche, che offra al contempo un’esperienza di guida emozionante.
Il modello Balboni è infatti l’unica Lamborghini dei giorni nostri dotata di trazione posteriore.
Di fatto, la trazione posteriore ha un fascino particolare per quei piloti che hanno una propensione al sovrasterzo di potenza durante una guida sportiva.
Grazie al potente propulsore V10 è facile effettuare una manovra di sovrasterzo controllato, naturalmente nei limiti delle capacità del pilota. Il comportamento stradale di prim’ordine e i sistemi di guida assistita dall’assetto perfetto fanno della Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni una sportiva di grande sicurezza.

Gli ingegneri progettisti di Sant’Agata Bolognese hanno introdotto nella LP 550-2 Valentino Balboni modifiche consistenti, al fine di plasmare il suo esclusivo carattere che consente una guida divertente in tutta sicurezza. Non si trattava soltanto di eliminare la trazione anteriore, bensì di adeguare, regolare e mettere a punto ogni singolo componente della dinamica di guida, tra cui molle, ammortizzatori, barre stabilizzatrici e pneumatici. L’adeguamento e la regolazione hanno coinvolto anche
l’aerodinamica della vettura alla luce della variazione del flusso di potenza.
È stata inoltre aggiornata la taratura del cambio automatizzato e-gear, e sono stati apportati significativi adeguamenti dell’ESP. Mentre la modalità di guida standard mira ad una buona stabilità, con la modalità CORSA si possono ottenere angoli di derapata più elevati per far assaporare pienamente ai piloti le doti dinamiche della LP 550-2 Valentino Balboni, per esempio su pista.

Sono state effettuate modifiche anche al dieci cilindri da 5,2 litri: la Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni è quindi dotata di un propulsore leggero e compatto che eroga 405 kW (550 CV). Con un peso a secco di soli 1.380 Kg le prestazioni da fuoriclasse sono davvero assicurate. In soli 3,9 secondi la LP 550-2 Valentino Balboni accelera da 0 a 100 mentre la velocità massima di 320 km/h la colloca fra le eccellenze delle auto supersportive.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati