Notizie dal Mondo dei Motori
Lamborghini: l’erede della Gallardo si chiama Huracán

Lamborghini: l’erede della Gallardo si chiama Huracán

Si è fatta attendere a lungo come solo le principesse possono permettersi di fare e tanto per stupire ancor di più non si chiama Cabrera come molti avevano ipotizzato.

Video  Lamborghini Huracán Spyder

Dimensione Carattere:

Si è fatta attendere a lungo come solo le principesse possono permettersi di fare e tanto per stupire ancor di più non si chiama Cabrera come molti avevano ipotizzato. Il nuovo gioiello firmato Lamborghini, erede della Gallardo, è Huracán che da gennaio sarà protagonista di oltre 130 presentazioni private in oltre 60 città del mondo prima del debutto pubblico assoluto al Salone di Ginevra di marzo.Chissà se la Huracán LP 610-4 saprà replicare il successo commerciale di Gallardo, la Lamborghini più venduta e prodotta di sempre con oltre 14 mila unità in 10 anni di carriera. Le premesse ci sarebbero tutte, anche perché si tratta di una supersportiva che innalza ulteriormente il punto di riferimento con cui dovranno confrontarsi le rivali di categoria. La discendente della Gallardo, come la maggior parte dei modelli Lamborghini, trae il proprio nome dal mondo delle corride. Huracán era infatti un toro da combattimento della razza spagnola “Conte de La Patilla” che divenne famoso per il coraggio e l’inclinazione all’attacco, restando imbattuto ed entrando nella leggenda dei tori da corrida.Quando si parla di supercar come questa, viene d’obbligo partire dal cuore propulsivo. Huracán è equipaggiata con il nuovo motore V10 di 5,2 litri da 610 CV a 8.250 giri e 560 Nm di coppia a 6.500 giri. Le prestazioni sono esuberanti e da vivere solo in pista: accelerazione da 0 a 100 orari in 3,2 secondi e da 0 a 200 in 9,9 secondi e velocità massima di 325 km/h. Grazie alla tecnologia Stop&Start, i consumi sono stati ridotti rispetto al V10 della Gallardo a 12,5 litri/100 km e il propulsore rispetta già le normative Euro 6.La potenza viene scaricata a terra attraverso un’inedita trasmissione Lamborghini Doppia Frizione abbinata alla trazione integrale a controllo elettronico. Tre le modalità di guida (Strada, Sport e Corsa), i freni sono carbo-ceramici e il peso a secco è di 1.422 kg sfruttando il largo uso della fibra di carbonio.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati