Notizie dal Mondo dei Motori
Lamborghini Nuova Gallardo

Lamborghini Nuova Gallardo

Potenza estrema con eleganza e stile in ogni situazione per la Nuova Lamborghini Gallardo. Debutta a Ginevra, con una preziosa individualità ed un motore da 560 Cv di potenza, con cui raggiunge i 325 km/h ed accellera da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi.

Video  Lamborghini Gallardo LP550-2 Spyder

Dimensione Carattere:

Il nuovo punto di riferimento nell’ambito delle vetture supersportive ha un nuovo nome in codice: Gallardo LP560-4. Pronta a far crescere in ogni senso l’azienda, debutta in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2008, la Nuova Lamborghini Gallardo, con motore completamente nuovo, la trazione integrale permanente e le nuove sospensioni sono alla base di prestazioni superiori rispetto al modello precedente e di una accresciuta dinamicità.

Il design innovativo della nuova Gallardo contribuisce all’evoluzione delle particolari linee aerodinamiche delle vetture Lamborghini: il connubio tra eleganza e potenza viene ridefinito secondo modalità che non conoscono precedenti.

La Gallardo LP560-4 raccoglie l’eredità del modello Lamborghini di maggior successo di tutti i tempi. A partire dal 2003 circa 7.100 Gallardo sono uscite dallo stabilimento di Sant’Agata Bolognese. Il nuovo modello rafforzerà notevolmente questa il successo sin’ora raggiunto, superando il modello precedente sotto ogni punto di vista, con un’aerodinamica da mozzafiato ed un design all’avanguardia.

La potente anima di Lamborghini Gallardo è il nuovo propulsore V10 5.2 a Iniezione Diretta Stratificata, in grado di erogare una potenza di 560 Cv (412 kW) a 8.000 giri/min. L’aggiunta di 40 Cv rispetto al modello precedente e la riduzione di peso di 20 Kg migliorano il rapporto peso/potenza raggiungendo quota 2,5 kg/CV, aumentandone così le prestazioni: la LP 560-4 raggiunge 0-100 Km/h in 3,7 secondi e inoltre i 200 km/h in 11,8 secondi; la velocità massima è di 325 km/h.

Il nuovo propulsore entusiasma anche per la sua efficienza: nonostante il chiaro incremento delle prestazioni, è stato possibile diminuire i consumi e le emissioni di CO2 ben del 18%.

Gli ingegneri della Direzione Ricerca e Sviluppo Lamborghini hanno inoltre migliorato la trazione, la gestione e la stabilità alle alte velocità. La trazione integrale rivista, le nuove sospensioni, l’aerodinamica ottimizzata, il peso ridotto e l’ottimizzazione degli attriti contribuiscono al miglioramento complessivo della vettura.

La nuova Gallardo, che sarà nel 2009 accompagnata dalla Gallardo Spyder, si presenta quindi come una vettura sportiva studiata per poter garantire un utilizzo quotidiano nel traffico cittadino e nelle lunghe percorrenze, nonché un esaltante impiego su pista.

STILE ELEGANTE E POTENTE

In coerenza con il DNA Lamborghini, fondato su potenza espressa in linee esatte e superfici pulite, il Centro Stile ha elaborato il design della Gallardo LP 560-4 attraverso soluzioni essenziali e ben definite.

L’evoluzione della forma segue coerentemente le necessità funzionali: il nuovo anteriore garantisce alla LP 560-4 un assetto ribassato e contribuisce, allo stesso tempo, ad aumentarne l’efficienza aerodinamica. Le prese d’aria, di sezione più ampia incrementano la portata d’aria ai radiatori, adeguandole alle maggiori prestazioni del motore. Lo spoiler sul paraurti migliora l’equilibrio aerodinamico alle velocità elevate.

I nuovi fari presentano, al di sotto dei proiettori bi-xenon, una luce diurna realizzata da 15 LED disposti a forma di Y. Lo stesso motivo viene ripreso nel gruppo ottico posteriore: i fanali posteriori e le luci di arresto traggono ispirazione dalla Miura Concept, dalla Reventón e dalla LP640 e ripropongono la forma Y tre volte per ogni lato.

Il nuovo posteriore ridefinisce completamente il concetto di "potenza ed eleganza": i fari, le griglie di sfogo aria, i paraurti e il diffusore sono disposti lungo superfici accuratamente studiate per conferire alla LP 560-4 un maggior sviluppo orizzontale in tutt’uno con la strada. I nuovi pannelli di fianco al cofano motore sono lisci e sottolineano la struttura possente e le linee allungate della nuova Gallardo.

Il diffusore posteriore, ridisegnato nella forma, garantisce una maggior efficienza e, unitamente al fondo piatto, contribuisce a un’eccellente stabilità di marcia a velocità elevate. In generale l’efficienza aerodinamica è stata migliorata del 31% rispetto al modello precedente. La Gallardo LP 560-4 affronta le curve veloci in maniera ancora più sicura.

All’approccio purista del design si combina perfettamente la grande cura per il dettaglio dei progettisti di Sant’Agata Bolognese: il tappo benzina e quello olio realizzati in alluminio e la rear-view camera, integrata in una piccola pinna dello spoiler posteriore ad attivazione automatica, oppure la griglia finemente lavorata all’interno dei terminali dell’impianto di scarico ne sono una testimonianza.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati