Notizie dal Mondo dei Motori
Lancia Delta HPE - Concept

Lancia Delta HPE - Concept

Lancia rilancia la possibilità di vedere sul mercato la Nuova Lancia Delta. Presenta il concenpt della nuova Delta HPE, rifacendosi ai vecchi bozzetti e integrando la tecnologia Microsoft per la comunicazione a bordo. Speranza di molti: vederla nel 2007.

Video  Lancia Delta - 2011

Dimensione Carattere:

Alla 63ema edizione della Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia debutta il Concept Lancia Delta HPE che - traendo ispirazione da un concetto di vettura elegante, sportiva, funzionale espresso nella seconda metà degli anni 70 dalla Lancia Beta HPE - esprime, in chiave modernizzata, la berlina sportiva e funzionale (shooting brake).

Si tratta di una vettura di medie dimensioni (è lunga 4,5 metri, larga 1,8 metri e alta 1,5 metri) che assicurano, da una parte, grande abitabilità (soprattutto nella zona posteriore) e comfort di viaggio, un’ottima accessibilità e un bagagliaio versatile, modulabile e capiente; dall’altra parte, ne fanno un modello contraddistinto da una linea slanciata e sportiva.

Nata da un’esperienza centenaria, il Concept continua la tradizione delle "grandi" medie Lancia - dall’Aprilia all’Appia, dalla Fulvia alla Lancia Beta HPE, dalla Prisma alla Dedra e alla Lybra - offrendo soluzioni innovative che ne fanno la migliore sintesi dei valori della Casa. Innanzitutto, lo stile in cui si rinnova la tradizione Lancia con soluzioni originali di carrozzeria: il tetto è a sbalzo tipo "flying bridge"; il vetro posteriore di grandi dimensioni è privo della cornice inferiore; la calandra cromata interpreta in chiave moderna quella classica Lancia degli anni 50; una cromatura laterale sottolinea tutta l’ampia vetratura e conferisce slancio alle fiancate.

Secondo valore insito nel progetto è la grande abitabilità per guidatore e passeggeri: in questo campo il Concept Delta HPE è ai vertici della categoria con un passo di 2700 mm che si traduce in una straordinaria abitabilità posteriore dove è possibile vivere lo stesso comfort offerto da una limousine. Inoltre, il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile permette o di aumentare il già spazioso vano baule oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale.

Per un’elevata qualità della vita a bordo, terza carta vincente ai massimi livelli in campo automobilistico, offre una grande silenziosità di marcia assicurata da un padiglione fonoassorbente e una straordinaria luminosità grazie all’ampia metratura del tetto apribile e delle vetrature laterali. E ancora: il completo relax che può regalare un sofisticato impianto Hi-Fi Bose® con comandi sul volante; oppure la perfetta temperatura interna grazie al climatizzatore automatico bi-zona. Infine, comfort significa anche poter contare su un bagagliaio capiente e versatile di oltre 400 litri.

In più, il Concept sposa la classe e il prestigio Lancia con un ambiente altamente tecnologico nel campo dell’intrattenimento, come dimostrano il lettore MP3 e, soprattutto, il "Blue&Me"®, l’innovativo sistema "basato su Windows Mobile" nato dalla collaborazione tra Fiat Auto e Microsoft, che unisce le potenzialità della tecnologia Bluetooth® e quelle di una porta USB che consente di ascoltare la propria musica preferita registrata sul cellulare, sui nuovi smart phones, su un lettore MP3 o su una memoria chiave USB.

La quarta peculiarità propria di una Lancia è il design degli interni. Da sempre, infatti, il brand è sinonimo di un’artigianalità tipicamente italiana capace di trovare il giusto completamento interno alle linee esterne originali e raffinate dei suoi modelli, anche se non si può sempre dire per alcuni materiali. E la nuova concept car non fa eccezione: realizzato dal Centro Stile Lancia, l’abitacolo è un vero e proprio "salotto", dove la plancia, i pannelli delle porte e i sedili anteriori e posteriori sono la massima espressione della ricercatezza ed esclusività italiana.

Strettamente legato al design degli interni, il quinto valore espresso è l’impiego di materiali pregiati usati non solo in funzione del loro aspetto estetico, ma anche delle reazioni sensoriali che sanno dare: dalle finizioni in legno ai particolari cromati, dai rivestimenti in alcantara e pelle ai sovra tappeti in velour.

Infine, il Concept Delta HPE è stata pensata per poter adottare un’ampia gamma di motori a benzina e diesel, tutti sovralimentati e abbinati a cambi con 6 marce, manuali e robotizzati, con potenze variabili da 120 CV a oltre 200 CV, uniti a una meccanica collaudata e ottimizzata per comfort ed handling, attraverso l’impiego di sospensioni SDC (a controllo elettronico dello smorzamento) che esaltano ancora di più il piacere di guida..




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati