Notizie dal Mondo dei Motori
Lexus IS Hybrid, l’alternativa ibrida si fa seducente

Lexus IS Hybrid, l’alternativa ibrida si fa seducente

Della Lexus IS mancava una versione ibrida che è puntualmente arrivata, mantenendo così una promessa che sembrava un azzardo: offrire una gamma di vetture al 100% ibridizzata

Video  Lexus IS Hybrid benessere a 360°

Dimensione Carattere:

Nel 1999 debuttò portando in dote un raffinato motore a 6 cilindri benzina e standard qualitativi che hanno ridefinito il concetto di premium ed elevato gli standard qualitativi sia per quanto riguarda il prodotto che i servizi ad esso ed al suo proprietario dedicati dall’allora poco conosciuta da noi Lexus. Proprio sulla qualità e sulla soddisfazione del cliente, Lexus ha ben presto raggiunto una discreta notorietà e si è costruita uno “zoccolo duro” di clienti fidelizzati. Nel 2006 venne presentata la seconda generazione ed ampliata la gamma con una raffinata cabrio coupé e la cattivissima versione IS-F, a detta di molti una delle migliori automobili sportive mai prodotte. Della Lexus IS mancava però una versione ibrida che è puntualmente arrivata, andando a mantenere la promessa che sembrava un azzardo di offrire una gamma di vetture al 100% ibridizzata (a riprova di quanto Lexus creda in questa soluzione, in Italia verrà importata esclusivamente in versione Hybrid). L’occasione è stata la presentazione della terza generazione di questa vettura per palati raffinati. Se pensate però che i tecnici giapponesi si siano concentrati soltanto sugli aspetti “eco” di questa nuova vettura, siete lontani dalla verità, o, meglio, vi sfuggirebbe molto altro.

Carattere forte
La nuova IS innanzitutto si presenta con un’immagine molto più personale e dalle linee decise e dinamiche. Il frontale riprende i concetti stilistici introdotti con la concept LF-CC e si fa ammirare per la calandra ed i fari diurni a Led separati dai gruppi ottici. La fiancata è muscolosa e raccorda perfettamente l’anteriore con il posteriore che ne riprende la medesima identità stilistica. Le forme sono più generose che sulla versione precedente, sia in lunghezza (+80 mm rispetto alla versione precedente), sia in larghezza (+10 mm). Le linee tese e di grande impatto che trovano la loro sublimazione in senso sportivo nella versione F-Sport con calandra esclusiva ancora più estesa e scenografica e appendici aerodinamiche maggiorate, fanno il paio con una presenza su strada davvero importante. Se all’immagine della versione precedente veniva imputata una certa mancanza di personalità, questa di carattere ne ha da vendere, forse persino fin troppo rischiando di promettere scariche di adrenalina che nella realtà vengono sostituite da un piacere di guida inteso a tutto tondo. Nessun colpo di testa quindi, ma un comportamento ineccepibile, grande raffinatezza e piacere di vivere a bordo della vettura. Da notare che a beneficio della qualità della vita dei passeggeri, anche il passo è stato incrementato per un’abitabilità ed un comfort che s’innalza di pari passo.

Raffinatezza e qualità si confermano al top
All’interno la cura per i dettagli e per l’ergonomia raggiunge livelli maniacali. Ogni particolare è studiato per assicurare il massimo comfort ed il migliore feeling tra guidatore e vettura. Inutile soffermarsi su qualità, e raffinatezza, in quanto valori intrinsechi del marchio Lexus che lo confermano anno dopo anno ai vertici delle classifiche per la soddisfazione dei clienti, l'affidabilità e la qualità della rete di vendita. Materiali pregiati, scelte cromatiche raffinatissime, accoppiamenti perfetti, confermano quella che diventata una regola per tutta la produzione Lexus. Tra le particolarità segnaliamo i sedili anteriori delle versioni F-Sport realizzati per la prima volta con una tecnologia che migliora il comfort e la tenuta del corpo di guidatore e passeggero garantendo al contempo una seduta super ergonomica.

Fa la faccia “cattiva”, ma conquista con l’equilibrio
Vale la pena, secondo noi, invece spendere più di qualche riga sul concetto di piacere di guida ricercato dai progettisti giapponesi nella realizzazione di questa nuova vettura. Come vi abbiamo già fatto capire nelle righe precedenti, a dispetto dell’appeal grintosissimo e della posizione di guida da sportiva, non aspettatevi un comportamento estremo o particolarmente votato alla performance pura. Per apprezzare appieno la nuova IS e le sue qualità, occorre essere disposti ad aguzzare tutti i propri sensi in quanto il piacere è qui inteso come grande equilibrio tra tutte le caratteristiche della vettura. Nessun aspetto prevale nettamente sull’altro, ma tutto contribuisce a regalare una grande sensazione di benessere per tutti gli occupanti della vettura, a partire dal guidatore. Detto questo, su strada si apprezzano una superiore rigidità torsionale ed un assetto che rappresenta un perfetto compromesso tra sport e comfort (sulla versione F-Sport, tra l’altro, sono presenti le sospensioni attive variabili), un’aerodinamica spinta (Cx 0,25). Il Drive Mode Select consente vieppiù di scegliere tra 5 differenti modalità di funzionamento (Eco, Normal, Sport, EV e Sport Plus). All’avanguardia, e non poteva essere altrimenti su una Lexus che da sempre fa dei suoi elevatissimi contenuti tecnologici una delle sue bandiere, un sistema di infotainment che assicura il massimo della connettività a bordo e la sicurezza al top con un inedito sistema che, grazie ad un radar con uno spettro visivo molto ampio consente di rilevare gli ostacoli anche in curva.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati