Notizie dal Mondo dei Motori
Los Angeles Auto Show: tutte le novità

Los Angeles Auto Show: tutte le novità

Riflettori puntati sulle nuove Bmw X5 e X6 M da 567 cavalli, ma anche sulla piccola Serie 2 Cabriolet.

Dimensione Carattere:

Los Angeles accende l’attesa per il lancio dell’italiana del momento, la 500X che viene svelata il secondo giorno dedicato agli addetti ai lavori ma, che a giudicare dal numero di Fiat 500 che circolano da questi parti, sarà di sicuro una delle vetture più ambite al Convention Center che ospita il Los Angeles Auto Show (21-30 novembre).

Appuntamento concreto, come sempre ai motorshow americani il mercato domestico e i suoi prodotti compresi i giganteschi pick-up giocano un ruolo di primissimo piano, tende ad accorciare ulteriormente la forbice fra Europa e America: stile, meccanica, innovazione, puntano sempre più alla convergenza, lasciando alla Cina il ruolo di big market con derive dedicate. Qui non sono moltissime le novità assolute - la maggior parte si sono già viste e anche guidate dalle nostre parti, proprio come la nuovissima Fiat 500X qui subito sfidata dai 430cm dell’interessante nuovo suv Mazda CX-3 – ma gli spunti per un ritrovato buonumore nel comparto automotive ci sono tutti. Gli analisti americani indicano per il 2015 una buona annata, un ottimismo che prende forma con i nuovi modelli e si traduce nell’ulteriore dimostrazione che la contaminazione fra i due continenti è sempre più reciproca.

Se Ford prosegue con alcune versioni speciali, (per la colorazione) e le tanto attese Cabriolet e Shelby 350, la marcia inarrestabile della sua nuova Mustang, guarda caso proprio il primo modello in 50 anni di storia a entrare ufficialmente nel mercato europeo, l’inglesissima Jaguar rende ancor più desiderabile la sua ‘cattiva’ per eccellenza. F-Type, il modello nuova icona del marchio, somma alla gamma la trazione integrale e diventa un bolide inarrestabile. La tedesca Audi dopo l’ultima declinazione TT, un’altra vettura sia coupé sia cabriolet che come l’inglese F-Type dedicata a chi vuole godere della guida, della vita e del piacere di entrambe, svela il suo prologo, giocando proprio con il nome del prototipo Prologue: l’ammiraglia-manifesto che svela i nuovi codici del design Audi. Un nuovo corso firmato dal responsabile in carica, Marc Lichte, ma già anticipato almeno un paio d’anni fa dal suo predecessore, Wolfgang Egger. Ovvero: linee più marcate e maggior distanza (stilistica) fra i modelli in gamma, per evitare l’effetto ‘matrioska’ che ha segnato – con successo – gli ultimi decenni. La California è la patria del surf, degli skateboard, allora Mini segna un altro punto di contatto fra Europa e America lanciando il monopattino elettrico che si ripiega per entrare nel bagagliaio Mini. Si chiama Mini Citysurfer Concept, promette circa 15 miglia d’autonomia, quanto basta per infilare il Santa Monica boulevard e andare da L.A. al mare di Venice Beach, e molto divertimento. Anche Bmw segnala un’affinità fra i due Paesi scegliendo lo stage angelino per svelare le prepotenti X5 e X6 M, suv-supersportivi prodotti a Spartanburg, in Sud Carolina, accreditati oggi di 567 cavalli, e la prossima Serie 2 Cabriolet. Un bel gingillo, specie nella sua versione M235i, che vien voglia di salire a bordo e guidare a capote abbassata verso un tipico tramonto di queste parti, rosso fuoco.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati