Notizie dal Mondo dei Motori
Maggiolino Cabriolet

Maggiolino Cabriolet

Un’automobile iconica e unica, costruita 22 milioni di volte: il Käfer è l’auto del popolo per eccellenza, una fra le vetture più longeve di sempre, oggi anche cabrio!

Video  Volkswagen Maggiolino Cabriolet

Dimensione Carattere:

C’era un Maggiolino ai grandi concerti che hanno fatto la storia: da Woodstock a Wembley, con i riff di Jimi Hendrix, Eric Clapton, Marc Knopfler. L’auto del popolo ha trasportato intere generazioni verso la libertà, per lasciarsi alle spalle gli orrori della guerra. Nato ufficialmente ’45, nei Sessanta riassume lo spirito della gioventù e la spensieratezza “impegnata” degli studenti: aveva i colori flower power degli hippies e strizzava l’occhio alla pop art di Andy Warhol.

Oggi il Maggiolino è tutto nuovo e sceglie la primavera per ‘scoprire’ il capo. Con comando elettrico, bastano 9,5 secondi per aprire e chiudere il tetto, anche in movimento fino a 50 chilometri orari. Così, a poco più di un anno dalla (ri)nascita di quel mito passato attraverso un modello quanto mai aderente a forme e proporzioni originali, la nuova versione Cabriolet completa la gamma portando quell’allure che ancora mancava.

Il Maggiolino Cabriolet sarà presentato in Italia in due versioni (Design e Sport) e tre declinazioni speciali disponibili solo per il 2013: 50s Edition, 60s Edition e 70s Edition, per un totale di dodici colori di carrozzeria e due per la capote, undici rivestimenti diversi in tessuto e in pelle, dodici modelli di cerchi, innumerevoli dotazioni tecniche ed estetiche, cinque motori benzina e Diesel con livelli di potenza tra 105 e 200 CV. Tutti sovralimentati, a richiesta si acquistano in abbinamento a cambi a doppia frizione a 6 e 7 rapporti per contribuire a prestazioni e consumi di tutto rispetto (4,5 a 7,8 l/100 km).

Il nuovo Maggiolino Cabriolet ha un’importante caratteristica in comune con il modello originale, ma anche con il recente New Beetle Cabriolet: qui, l’aggettivo “scoperta” è perfettamente adatto perché nessuna lunghissima cornice del parabrezza ostacola il puro piacere della guida all’aria aperta. Ma, oltre a questo, i 152 mm di lunghezza esterna in più rispetto alla New Beetle Cabriolet vanno a tutto vantaggio della spaziosità di abitacolo e bagagliaio (225 litri). Sono numerosi i dettagli che rendono gli interni del Maggiolino Cabriolet piacevolmente unici: il cruscotto, o dash pad, coniuga tecnologie innovative ed elementi di comando con superfici verniciate e un cassetto portaoggetti nello stile del Maggiolino storico. Design e colori della plancia visivamente richiamano quelli del primo Maggiolino, pur senza avere un aspetto rétro. Qui l’illuminazione ambiente si sceglie in rosso, bianco o blu, a seconda del proprio mood, grazie a un comando (optional con il sistema audio Fender) alla sinistra del volante; nei pannelli delle porte ci sono fonti luminose che generano un’illuminazione indiretta nella zona dei braccioli e intorno agli altoparlanti. Di fascino anche il secondo cassetto portaoggetti in stile Maggiolino, come sull’originale ha lo sportellino “a filo” con la plancia, e il tris di strumenti supplementari. Disponibili a richiesta, e situati sopra il sistema audio e di navigazione, indicano temperatura dell’olio, cronometro e indicatore della pressione di sovralimentazione.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati