Notizie dal Mondo dei Motori
Maserati Nuova Segmento E 2012

Maserati Nuova Segmento E 2012

Ancora Newstreet.it al servizio per voi: il render della futura Maserati di segmento E. Una berlina che arriverà nel 2012. Ce la siamo immaginata, nella nostra elaborazione al computer, con nervature laterali vistose, fari allungati e sguardo minaccioso.

In Relazione:
Articoli  MASERATI
Video  Video MASERATI
Video  Foto MASERATI

Dimensione Carattere:

Della Maserati sono note, fra le altre, le sportive come la berlina di segmento F, l’ammiraglia Quattroporte; la fastback, GranTurismo; la cabriolet di lusso, GranCabrio; e la spintissima coupé GranTurismo MC Stradale. La Casa modenese del Tridente, per il 2012, potrebbe preparare anche una vettura di segmento E, che etichettiamo che berlina. Una baby Quattroporte per fare la guerra, fra le tante, alle terribili tedesche Audi A6, BMW Serie 5, Mercedes Classe E.

La berlina di segmento E Maserati (che, lo ricordiamo, fa parte del Gruppo Fiat) servirà, dal 2012, per gonfiare il volume di vendite a 20.000 veicoli annui. Cui potrebbe contribuire anche un futuro Suv Maserati, su piattaforma Chrysler (Jeep Grand Cherokee) e con motore Ferrari.

Ma è la sigla M157 a suscitare maggiore curiosità: una berlina di lusso più piccola della Quattroporte, disegnata dal Centro Stile Fiat (di Lorenzo Ramaciotti) o da Pininfarina. La nuova berlina di segmento E Maserati sarà una tre volumi con telaio in alluminio, dal peso piuma. Con nervature laterali vistose, fari allungati e sguardo minaccioso, potrebbe avere un motore del Gruppo Chrysler e pianale della nuova 300C. L’inedita sportiva Maserati sarà disponibile con due propulsori: un motore V6 diesel da 300 CV e il 3.6 V6 Pentastar Chrysler da 406 cavalli, con sovralimentazione e tecnologia MultiAir. Trasmissione automatica sequenziale ZF a otto velocità. Optional, un sistema di trazione integrale.

Insomma, per ampliare gli orizzonti, serve una Maserati che si distacchi un po’ dalla tradizione. Specie in materia di alimentazione (diesel) e trazione (integrale). Che magari deriverebbe dalla Ferrari FF: della serie, sinergie del Gruppo Fiat. Cui aggiungere un bel V8 della Ferrari California. D’altronde, anche Porsche si è evoluta nel tempo, con Suv Cayenne e Panamera; non si vede perché Maserati non possa farlo.

Quella che possiamo chiamare Maserati baby Quattroporte (comunque siamo sui 490 centimetri di lunghezza!) dovrebbe essere prodotta nell’ex stabilimento Bertone di Grugliasco. Qui l’amministratore delegato del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, s’è portato a casa un’altra vittoria: vertenza risolta. Con l’88% dei voti, i lavoratori hanno sbloccato la situazione. Via all’investimento di 550 milioni di euro, per la nuova berlina Maserati del segmento E: 50.000 esemplari l’anno a pieno regime. Cassintegrati Bertone riassorbiti, nuove assunzioni: questo il progetto.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati