Notizie dal Mondo dei Motori
Mazda CX-3: piccola, dinamica ed attraente

Mazda CX-3: piccola, dinamica ed attraente

Se è vero che l’automobile, soprattutto in Italia, si compra prima di tutto per il design, la nuova Mazda CX-3 rischia di infrangere molti cuori.

In Relazione:
Articoli  MAZDA
Video  Video MAZDA
Video  Foto MAZDA

Dimensione Carattere:

Sì, perché la prima crossover di segmento B di Mazda è una di quelle vetture che ti conquista al primo sguardo con quelle forme scolpite e muscolose e la sua silhouette che nella parte superiore alla linea di cintura risulta più vicina a quella di una sportiva che a quella di una classica SUV urbana. Dinamica e grintosissima, ma al tempo stesso elegante e pulita nelle forme, anche all’interno mantiene quanto promesso esternamente. Le rifiniture impeccabili, i materiali piacevoli al tatto ed alla vista ed un equipaggiamento decisamente da segmento superiore rendono la CX-3 un prodotto decisamente premium.

Dinamica
Una volta in movimento si possono apprezzare il grande lavoro in termini di insonorizzazione, anche in questo caso da segmento superiore, ed un pacchetto motore/sospensioni che rende la guida dinamica e divertente nella migliore tradizione di Mazda che ha nella mitica MX-5 il suo manifesto in termini di piacere di guida. Le frecce al suo arco sono da ricercare nella tecnologia SkyActiv, una vera e propria filosofia progettuale che combina propulsori efficienti e brillanti (grazie anche all’elevatissimo rapporto di compressione 14:1) ed a un telaio ed una scocca che abbinano leggerezza e rigidità. La CX-3 con i suoi 1.200 kg di peso si posiziona al vertice della categoria. Il resto lo fanno un reparto sospensioni modificate ad hoc per assicurare la massima tenuta anche con un assetto rialzato rispetto alla Mazda2 con cui condivide il pianale e garantire una maneggevolezza e reattività da sportiva.

Attenzione per ogni dettaglio
I tecnici Mazda, con la consueta pignoleria ed attenzione maniacale per i dettagli, hanno lavorato di fino andando a realizzare addirittura una sospensione posteriore specifica per le versioni AWD a trazione integrale. Massima connettività e sistemi di sicurezza che ripropongono il meglio introdotto sulla top di gamma Mazda6 e sul SUV CX-5 innalzano anche sotto questo punto di vista la piccola CX-3 a livelli da segmento superiore. Due i propulsori con l'inedito diesel da 1,5 litri e 105 CV che spunta valori di consumo ed emissioni da ibrida (4 l/100 km e 105 g/km di CO2) con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 10,1 secondi, ed un 2.0 a benzina in configurazione 120 e 150 CV (AWD). Tutte le unità sono abbinate ad un cambio manuale a sei marce o, a richiesta, ad un automatico a sei rapporti. Il sistema di trazione integrale AWD i-Activ è stato progettato per assicurare la massima tenuta senza perdere di vista l’efficienza ed il contenimento consumi. Ben 27 sensori sono in grado di monitorare i parametri relativi all’aderenza, al tipo di guida e all’angolo di sterzata applicata al volante 200 volte al secondo, ripartendo così la coppia motrice tra l’asse anteriore e quello posteriore in tempo reale. Tra i plus, i proiettori anteriori full Led adattivi. Aggressivi, per i contenuti, i prezzi che per l’allestimento evolve vanno da 21.900 a 24.750 Euro.

Cangiante..
A dimostrazione del suo carattere giovane ed alla moda, Mazda CX-3 è disponibile in nove diverse tinte, compresa la inedita ed innovativa Ceramic Metallic. Presente una composizione del tutto nuova che varia in base alla luce: più fredda in condizioni normali con un brillante e futuristico effetto sotto una luce più intensa. La crossover compatta giapponese è proposta anche nelle tinte Soul Red Metallic, Arctic White, Jet Black, Deep Crystal Blue, Meteor Grey, Titanium Flash, Dynamic Blue, e Crystal White Pear.

Tecnologica e connessa
In tema di infotainment e connettività, la CX-3 può contare sulla nuova generazione di interfaccia uomo-macchina di Mazda. Tutti i principali comandi, come pedali, leva del cambio, volante e HMI Commander, sono sistemati in modo ergonomico per risultare come un‘estensione del corpo del conducente. Tra i plus anche il visualizzatore Active Driving Display, “head-up display” da segmento superiore che indica le informazioni principali direttamente nel campo visivo di chi è al volante. Tra questi velocità, iindicazioni navigatore e avvertimenti di sicurezza attiva provenienti dai sistemi di sicurezza attiva i-ACTIVSENSE. Questi ed altri dati li ritroviamo anche sul quadro strumenti che ricorda da vicino quello di una moto sportiva con un grande contagiri analogico centrale affiancato da un tachimetro digitale e da altri strumenti. Completa la dotazione tecnologica uno schermo Touchscre controllabile attraverso la manopola HMI Commander collocata sul tunnel centrale con comandi vocali per molte funzioni. Anche questo è stato progettato per evitare il più possibile che il guidatore distolga gli occhi dalla strada. Degno di nota anche il sistema acustico premium BOSE attraverso il quale vengono anche impartite le segnalazioni del navigatore o del vivavoce bluetooth.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati