Notizie dal Mondo dei Motori
Mazda MX-5 Test Drive

Mazda MX-5 Test Drive

Venticinque anni dopo la Miata, ecco l’anteprima del nuovo modello della mitica spyder giapponese.

Video  Mazda MX-5 Test Drive

Dimensione Carattere:

Sempre più compatta, veloce, con l’immancabile tenuta in curva che ha sempre accompagnato la mitica MX-5: la spyder alla giapponese, nata 25 anni fa, di cui viene oggi anticipata la quarta generazione.

Mazda Mx-5 torna con un look contemporaneo, ma che non tradisce le forme iconiche, pesi ridotti al limite per garantire un’agilità senza precedenti, con i nuovi motori SkyActiv da 1.5 e 2 litri (140 e 180 cavalli) tanto sofisticati da abbattere i consumi e accendere performance sempre più esaltanti. Già a prima vista, perché anticipando il debutto al Mondial de l’Automobile di Parigi (4-19 ottobre) Mazda ha voluto farci vedere da vicino questa quarta generazione, si nota che la silhouette porta a un livello superiore la filosofia giapponese Jimba-Ittai (tutt’uno fra cavallo e cavaliere) che da sempre ne contraddistingue le virtù. La miscela fra novità, stile moderno e vezzi di tradizione è servito: mantiene la mitica capotte a movimento manuale, su quest’auto basta un unico movimento del braccio per scoperchiarla e richiuderla, tuttavia sale a bordo una ricca dotazione tecnologica.

A cominciare dal monitor centrale che diventa il centro di controllo per l’inedito sistema multimediale, cui si affiancano una serie di dotazioni per l’ausilio alla guida come lo head up display, ma anche le (oggi) immancabili connessioni con lo smartphone su cui spicca il controllo vocale. Così non ci si distrae mentre si sceglie la hit preferita in streaming, si interrogano messaggi, meteo, e le altre app che quotidianamente ci accompagnano. Certo si annuncia una bella conquista per questa spyder tout court che, seguendo le orme delle mitiche ‘dure e pure’ all’inglese, in 25 anni si è guadagnata un aposto di primo piano fra gli appassionati di tutto il mondo. Non un caso se attraverso un quarto di secolo ha praticamente raggiunto il record di vendite con poco meno di un milione di MX-5 vendute.

Merito delle sue doti atletiche, con motori potenti e un handling 50:50 che esalta le performance, merito anche di quel look spartano ma azzeccatissimo che, con i suoi due posti secchi e il tetto in tela, riafferma la goduriosa austerità delle cabriolet inglesi in voga nei Sessanta e Settanta.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati