Notizie dal Mondo dei Motori
Mercato Europeo 2003 in Stallo

Mercato Europeo 2003 in Stallo

Segnali di stallo nel mese di ottobre 2003 per il mercato Europeo dell’Auto. Netta crescita registrata sul mercato spagnolo, dovuta anche alle liberalizzazioni del mercato, mentre un’alta concentrazione negativa va alla Germania.

Dimensione Carattere:

Situazione di stallo in ottobre 2003 per il mercato automobilistico dell’Europa Occidentale. Nei diciotto mercati nazionali dell’area, con 1.179.024 vetture immatricolate, le vendite fanno registrare una contrazione dello 0,3%. Il calo, come si vede, è molto limitato anche se va segnalato che tra i cinque maggiori mercati soltanto quello spagnolo ha fatto registrare in ottobre una crescita (+8,2%), mentre in contrazione sono il mercato tedesco (-3,9%), quello del Regno Unito (-1,4%), quello italiano (-0,3%) e quello francese (-1,9%). Il dato di ottobre dell’intera area conferma comunque una migliore tenuta della domanda nel terzo trimestre rispetto al primo semestre dell’anno. Il bilancio dei primi sei mesi si è chiuso infatti con una perdita del 2,2%. Considerando i dati del terzo trimestre, la perdita nel consuntivo a fine settembre si era ridotta all’1,5% ed ora in ottobre si riduce ulteriormente all’1,3%.

Per parlare di ripresa del mercato europeo dell’auto occorrono ancora conferme. Va comunque segnalato che il recupero, sia pure incerto e limitato, delineatosi da luglio coincide con un miglioramento del quadro congiunturale dell’intera area ed in particolare dei principali sistemi, a cominciare da quello italiano che aveva fatto registrare contrazioni congiunturali del prodotto interno lordo dello 0,2% nel primo trimestre del 2003 e dello 0,1% nel secondo trimestre e che, secondo quanto comunicato oggi dall’Istat, ha messo a segno nel terzo trimestre una crescita dello 0,5%.

L’incremento, certamente contenuto, è comunque significativo in quanto interrompe la sequenza dei risultati negativi. Notizie discrete per il prodotto interno lordo vengono anche dalla Germania, che dopo i primi due trimestri in calo (rispettivamente -0,2% e -0,1%) fa registrare nel terzo trimestre una piccola crescita (+0,2%), e dalla Francia che dopo il calo del secondo trimestre (-0,3%) contabilizza una crescita dello 0,4% nel terzo. Il segnale positivo del terzo trimestre per l’economia dell’Europa occidentale è per ora molto debole e non è quindi ancora possibile attendersi che dalla ripresa dell’economia vengano stimoli che consentano al mercato dell’auto di uscire decisamente dalla stagnazione del 2003.

Per quanto riguarda il gruppo Fiat va messo in evidenza che ottobre fa registrare una crescita della quota di mercato rispetto a settembre (dal 6,8% di settembre al 7,9%), ma accusa ancora una lieve contrazione rispetto a ottobre 2002 (7,9% contro 8,1%). Il segnale è comunque abbastanza positivo e dimostra che il lancio dei nuovi modelli incomincia a produrre effetti, oltre che in Italia, anche nel mercato europeo.

Fonte Dati Centro Studi Promotor




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati