Notizie dal Mondo dei Motori
Mercedes Classe CL - 2010

Mercedes Classe CL - 2010

Un coupé perfezionato: è la nuova Mercedes Classe CL. La 500 BlueEfficiency ha anche il nuovo propulsore V8 biturbo da 435 CV: 9,5 litri per 100 chilometri. I prezzi partono da 127.130 euro. Fino al top V12 biturbo di 6 litri da 630 CV (239.210 euro).

Video  Mercedes Classe S AMG 63
Video  Mercedes Classe CL

Dimensione Carattere:

Mirino puntato sui consumi di carburante e sulle emissioni inquinanti anche nel segmento dei coupé più esclusivi: è la strategia Mercedes, anche per la nuova generazione di Classe CL. A tale proposito, Dieter Zetsche, presidente del Consiglio direttivo di Daimler AG, ha affermato che la "Classe CL rappresenta al meglio tutte le caratteristiche distintive del marchio Mercedes-Benz, ovvero: fascino, perfezione e responsabilità".

La si può definire una compagna di viaggio pensante: la disponibilità, unica nel segmento dei coupé più esclusivi, dei più moderni sistemi di assistenza alla guida basati su videocamere e radar, rende la Mercedes Classe CL 2010 una vettura sempre pronta a collaborare con il guidatore. L’autotelaio modificato Active Body Control (Abc) con stabilizzazione della vettura in presenza di vento laterale e lo sterzo diretto concorre a rendere la guida più piacevole e sicura.

L’aspetto esteriore della nuova Classe CL è caratterizzato dalle linee tese del cofano motore, con il taglio arcuato dei gruppi ottici. Cambia il paraurti anteriore, che adesso è dotato di una modanatura cromata e tre aperture: nelle prese d’aria laterali per il raffreddamento dei freni è integrato un listello luminoso con cornice cromata che accoglie le luci diurne.

Ma è sul fronte delle motorizzazioni che la nuova generazione di Classe CL stupisce. Sotto il cofano motore della CL 500 BlueEfficiency e 500 4Matic BlueEfficiency pulsa il nuovo V8 biturbo con tecnologia BlueDirect. Questo otto cilindri di 4.663 centimetri cubici eroga una potenza di 320 kW (435 CV) e si dimostra il 12 % più potente del modello precedente, che poteva vantare 285 kW (388 CV). Parallelamente la coppia è salita da 530 Nm a 700 Nm, con un incremento del 32%. Per contro, il consumo combinato nel nuovo ciclo di marcia europeo è sceso, nella versione a trazione posteriore, del 23% portandosi a 9,5 litri ogni 100 chilometri. Le emissioni di CO2 sono passate da 288 grammi a 224 grammi al chilometro. Per accelerare da 0 a 100 km/h la CL 500 BlueEfficiency impiega appena 4,9 secondi (modello precedente: 5,4 secondi).

Il pacchetto tecnologico BlueDirect del V8 biturbo comprende una serie di innovazioni: l’iniezione diretta a getto guidato di terza generazione con iniettori piezoelettrici e la Multi Spark Ignition, in grado di generare fino a quattro scintille di accensione in un millisecondo. Dall’azione congiunta di questi due sistemi scaturisce un nuovo processo di combustione, detto "split omogeneo". Il pacchetto destinato a questo esclusivo Coupé comprende inoltre la funzione Eco start/stop e la gestione dell’alternatore in funzione della situazione di marcia e della tensione di bordo, con recupero dell’energia cinetica in fase di rilascio.

Comunque, il modello di punta continua a essere la CL 600 da 380 kW (517 CV) dotata del 12 cilindri biturbo che soddisfa ora i requisiti della norma antinquinamento Euro 5 e spinge il coupé da 0 a 100 km/h in un tempo impressionante, solo 4,6 secondi.

La Mercedes CL offre una combinazione eccezionale di sistemi di assistenza alla guida. Uno su tutti, l’Active Lane Keeping Assist: quando la vettura sta per oltrepassare una striscia discontinua di demarcazione della carreggiata, il sistema attiva un motorino elettrico che, installato nel volante, provvede a farlo vibrare per alcuni istanti, fornendo così al guidatore un invito discreto ma assolutamente efficace a controsterzare immediatamente. Il sistema attivo entra direttamente in azione quando il Coupé Mercedes interseca involontariamente una striscia continua sul lato destro o sinistro della carreggiata. In questo caso, interviene frenando le ruote sul lato della vettura opposto a quello della striscia di demarcazione interessata, aiutando così il conducente a rimanere in corsia.

L’Active Lane Keeping Assist valuta le informazioni fornite da una videocamera installata sul lato interno del parabrezza identificando le differenze tra manto stradale e strisce di demarcazione. Inoltre, sottopone a scansione il margine stradale con opportuni segnali radar per rilevare la presenza di guardrail e ulteriori strisce di demarcazione. L’"assistente alla guida" Mercedes valuta anche le azioni del guidatore e riesce in questo modo a stabilire con sufficiente affidabilità se la vettura sta abbandonando la carreggiata intenzionalmente o involontariamente. Non emette quindi nessun segnale di avvertimento se, per esempio, il guidatore accelera prima di eseguire un sorpasso o di immettersi in autostrada, se frena con decisione o se sterza per percorrere una curva.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati