Notizie dal Mondo dei Motori
Mercedes Classe E 280 CDI

Mercedes Classe E 280 CDI

Si aggiunge alle motorizzazioni della Classe E il nuovo il nuovo propulsore 2.800 Turbodiesel commonrail. La Mercedes Class E 280 CDI monta di serie il cambio automatico a 5 rapporti e grazie al filtro anti-particolato è omologata per la normativa Euro 4.

Video  Nuova Mercedes Classe E

Dimensione Carattere:

Mercedes-Benz Classe E, la vettura simbolo del marchio con la Stella, dinamica ed elegante nelle sue versioni berlina e Station Wagon, completa la sua già ricca gamma di motorizzazioni con il nuovo modello E 280 CDI automatico.

Come tutti i motori CDI di Mercedes-Benz Classe E, anche il 280 CDI appartiene alla seconda generazione dei propulsori common rail che, grazie alle molteplici iniezioni di gasolio nella camera di combustione, sono in grado di offrire prestazioni di assoluto rilievo riducendo nel contempo i consumi.

La 280 CDI è disponibile nelle versioni Classic, Elegance ed Avantgarde con lo stesso equipaggiamento di serie che caratterizza la 270 CDI. In aggiunta la 280 CDI monta di serie il cambio automatico a 5 rapporti, il servosterzo parametrico ed il filtro anti-particolato. La E 280 CDI già rispetta la normativa ecologica Euro 4, in vigore dal 1 gennaio 2006.

Oltre al nuovo 280 CDI, la gamma di motori Diesel di Classe E è composta da un quattro cilindri, disponibile nelle due versioni 200 CDI da 90 kW/122 CV e 220 CDI da 110 kW/150 CV; dall'apprezzato 270 CDI a cinque cilindri, che dispone di 130 kW/177 CV di potenza massima e 400 Nm di coppia a 1.800 g/m; dal potente 320 CDI, un sei cilindri in linea capace di erogare con la tipica fluidità di questo frazionamento una potenza massima di 150 kW/204 CV ed una coppia di 500 Nm a 1.800 g/m; ed infine dal poderoso 8 cilindri della 400 CDI, la versione più potente, forte di 191 kW/260 CV e la bellezza di 560 Nm di coppia massima, già disponibile a 1.700 giri.

Oggi la mix delle motorizzazioni su Classe E è la seguente: la 270 CDI sfiora il 60% delle preferenze, mentre i Diesel 4 cilindri raggiungono il 20%, a fianco del 20% assicurato dalla 320 CDI insieme alla 400 CDI. "La motorizzazione 280 CDI si posiziona in modo naturale tra l'affermato 270 CDI e il prestigioso 320 CDI" ha dichiarato Wolfgang D.

Schrempp, Presidente ed Amministratore Delegato di DaimlerChrysler Italia "e ne è la sintesi in termini di consumi contenuti e fluidità di funzionamento, potendo contare su un sei cilindri in linea. Con queste premesse, siamo convinti che il 280 CDI e il 270 CDI si divideranno equamente il 60% delle preferenze e saranno certamente i due best-seller della gamma Diesel della Classe E".




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati