Notizie dal Mondo dei Motori
Mercedes Nuova CLS 4MATIC

Mercedes Nuova CLS 4MATIC

Berlina/coupè straordinaria ed ora anche integrale: è la Mercedes CLS 4MATIC, che unisce al fascino della rinnovata pioniera della categoria, la famosa e sicura trazione 4x4 made in Germania. Sarà disponibile sulle motorizzazioni CLS 350 CDI e CLS 500.

Video  Mercedes CLS Shooting Brake

Dimensione Carattere:

Arriva la stagione invernale, con il freddo pungente e le strade ghiacciate, e la Casa della "Stella a tre punte" ne approfitta per presentare la nuova Mercedes CLS 4MATIC: 4 ruote motrici per la massima sicurezza, performance e divertimento, anche sui fondi più scivolosi.

Dopo aver inaugurato una nuova categoria di vetture, le ormai diffuse berline/coupè, unendo il dinamismo di un Coupé, al comfort di una Berlina, la CLS, rappresento per anni l’unica vettura presente nella nuova categoria, ha conquistato il favore di circa 170.000 clienti nel mondo, di cui 10.000 in Italia.

Per l’inverno 2011/2012, all’indiscusso fascino della Mercedes CLS, gli ingegneri tedeschi hanno aggiunto la famosa trazione integrale (già disponibile su altri modelli in gamma come Classe S, Classe E, Classe C, oltre ai SUV/fuoristrada), introducendo due nuove versioni 4MATIC: CLS 350 CDI BlueEFFICIENCY 4MATIC e CLS 500 BlueEFFICIENCY 4MATIC.

D’altronde Mercedes-Benz è da anni uno dei principali produttori di vetture a trazione integrale. Dall’introduzione di Classe M nel 1997, la produzione è cresciuta in modo esponenziale raggiungendo una gamma di 65 modelli disponibili anche a quattro ruote motrici.

Il cuore del sistema 4MATIC è rappresentato dai differenziali a frizioni lamellari a controllo elettronico che garantiscono una ripartizione ottimale della forza motrice, interagendo con i sistemi elettronici di bordo, il controllo di trazione e di stabilità ESP, 4ETS ed ASR, e modificando lo schema iniziale 45:55 verso le ruote con più attrito.

Il risultato è la massima sicurezza, certo, ma nel contempo anche un perfetto feeling di guida che si traduce, nei momenti di aderenza ottimale, nel massimo piacere di guida e divertimento.

MERCEDES CLS 4MATIC

Mercedes raggiunge la dinamicità di guida tipica di CLS grazie all’assetto DIRECT CONTROL con ammortizzatori adattivi per una regolazione ottimale della rigidità delle sospensioni. Il sistema DIRECT CONTROL, ottimizzato nel peso e composto da sospensioni anteriori a tre bracci e sospensioni posteriori multilink indipendenti, attua una regolazione selettiva delle sospensioni, adattando automaticamente l’ammortizzazione alle diverse situazioni di guida ed aumentando sensibilmente il comfort di guida.

Il sistema di sospensioni pneumatiche, a richiesta per CLS 350 CDI 4MATIC BlueEFFICIENCY e di serie su CLS 500 4MATIC BlueEFFICIENCY, è abbinato ad un sistema di smorzamento elettronico a variazione continua che, elaborando una serie di segnali provenienti dai sensori, controlla ogni ruota separatamente. In questo modo, al volante di Mercedes-Benz Classe CLS oltre a godere di un eccezionale comfort di marcia si può contare su sicurezza attiva ed agilità sportiva di livello superiore.

La stabilità di marcia e la sicurezza attiva si confermano, infatti, assolute priorità. Il meccanismo di base del sistema 4MATIC, con la coppia ripartita fra avantreno e retrotreno con un rapporto di 45:55 e la frizione di bloccaggio a lamelle sul differenziale centrale con effetto bloccante di 50 Nm, offre una soluzione ottimale. Questa concezione di base consente elevati livelli di trazione, in quanto la variazione dinamica di carico generata in fase di accelerazione verso l’asse posteriore viene sfruttata per ottenere una maggiore coppia motrice in questo punto. Inoltre, la frizione di bloccaggio a lamelle consente di spostare la coppia motrice in misura variabile tra avantreno e retrotreno, qualora le condizioni stradali lo richiedano. In questo modo l’intervento dei sistemi elettronici di regolazione ESP®, 4ETS o ASR può subentrare il più tardi possibile e gran parte della coppia motrice essere utilizzata per garantire massima aderenza anche su fondo stradale sdrucciolevole.

Tutti gli interventi di regolazione sono quasi impercettibili. Ciononostante il guidatore avverte immediatamente quando ci si avvicina ai valori limite. In tal caso sulla strumentazione lampeggia un simbolo giallo di avvertimento, segnale inequivocabile che indica la necessità di un adeguamento dello stile di guida alle condizioni stradali.

La configurazione come sistema meccanico permanente presenta notevoli vantaggi rispetto ad altri sistemi che, per attivare la trazione integrale, devono prima diagnosticare un’insufficiente aderenza delle ruote e solo successivamente inserire la modalità 4x4.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati