Notizie dal Mondo dei Motori
Mercedes SLS AMG GT3 - 24h di Dubai

Mercedes SLS AMG GT3 - 24h di Dubai

Anche tre Mercedes-Benz SLS AMG GT3 prenderanno parte alla 24 Ore di Dubai, negli Emirati Arabi, il 15 gennaio: è una prova per le "Ali di gabbiano" da competizione. Obiettivo, testare la AMG GT3 (400.000 euro) prima delle consegne di fine febbraio 2011.

Video  Mercedes SLS AMG - In Pista
Video  Mercedes SLS AMG Final Edition
In Relazione:
Articoli  SLS
  Coupè
Video  Video MERCEDES
Video  Foto MERCEDES

Dimensione Carattere:

Una nuova e affascinante vettura da corsa con la Stella: è la Mercedes-Benz SLS AMG GT3, progettata per rispettare il regolamento GT3 della FIA (Fédération Internationale de l’Automobile), destinata ai clienti che competono in gare di velocità e di regolarità. Sono furie tedesche dal design purista: le SLS AMG hanno cofano allungato, ampio lunotto e coda corta. Una "Ali di gabbiano" spettacolare. L’obiettivo: accentuare ulteriormente le performance aerodinamiche.

Il frontale della vettura da corsa GT3 presenta un nuovo spoiler con prese d’aria più grandi. L’ampia apertura al disotto della caratteristica mascherina del radiatore con la grande Stella Mercedes e la feritoia trasversale a forma alata forniscono aria fresca al radiatore dell’olio motore ed ai dischi dei freni. La stessa funzione svolgono le due prese d’aria al disotto dei fari bixeno disposti verticalmente. Alla deportanza sull’asse anteriore provvedono, oltre ai quattro "flics" montati esternamente, anche lo splitter frontale in fibra di carbonio che confluisce direttamente nel rivestimento sottoscocca liscio al quale si collega il diffusore posteriore.

Vista da dietro, SLS AMG GT3 colpisce per la sua larghezza. Sopra il bagagliaio è presente un ampio alettone posteriore in fibra di carbonio, regolabile in diverse posizioni, che consente una messa a punto perfetta per ogni tipo di circuito.

Diffusore posteriore in carbonio: come prolungamento del sottoscocca piatto, questo elemento sale progressivamente nella zona dell’asse posteriore e con la sua particolare forma provvede alla deportanza. La concezione aerodinamica di SLS AMG GT3 è stata sperimentata e definita nel corso di numerosi test in galleria del vento ed in pista. Tutti questi accorgimenti sono mirati ad assicurare una minima resistenza aerodinamica, garantendo al tempo stesso un efficace raffreddamento dei componenti maggiormente sollecitati dal punto di vista termico.

Come prescritto dal regolamento FIA GT3, il motore V8 AMG da 6,3 litri è sostanzialmente identico a quello della vettura di serie. Grazie al peso ulteriormente ridotto, la versione GT3 sarà in grado di migliorare gli eccellenti valori di accelerazione della versione stradale: 3,8 secondi per lo scatto da zero a 100 km/h. La velocità massima, a seconda del rapporto di trasmissione al ponte impostato, può superare i 300 km/h. Un altro dettaglio tipicamente AMG: l’affascinante e caratteristico sound dell’otto cilindri.

Diversamente dal modello di serie, su SLS AMG GT3 la trasmissione è affidata ad un cambio da competizione a sei rapporti con innesto delle marce sequenziale. Grazie alla sua struttura compatta, questo cambio - collaudato in pista - offre notevoli vantaggi d’ingombro, i comandi sono al volante, l’unità è montata direttamente sull’asse posteriore e dialoga con il V8 per mezzo di un "torque tube" rigido e resistente.

Ma come testare al meglio questa belva da gara? Con una sfida automobilistica... esotica e affascinante, che si terrà negli Emirati Arabi il 15 gennaio 2011: parliamo della 24 Ore di Dubai. La corsa vedrà ai nastri di partenza vere fuoriclasse di stile e velocità come le tre Mercedes-Benz SLS AMG GT3. È un primo evento di prova del 2011, che segna la conclusione del programma di sviluppo della versione da competizione del modello "Ali di gabbiano". Le tre vetture fanno parte dei team Black Falcon ed Heico Motorsport. La 24 Ore di Dubai servirà a mettere a punto l’SLS AMG GT3 prima delle consegne previste per la fine di febbraio 2011.

Le SLS AMG GT3 affronteranno concorrenti di alto livello internazionale nella Classe A6. Il team privato Black Falcon concorre con due vetture: la numero 7 sarà guidata da Thomas Jäger (Monaco, 34 anni), Jan Seyffarth (Querfurth, 24 anni), Kenneth Heyer (Wegberg, 31 anni) e da Sean Paul Breslin (Londra, Gran Bretagna, 31 anni). Al volante della numero 8 avremo invece Ralf Schall (Dornstadt, 41 anni), Timothy Pappas (Boston, Stati Uniti, 37 anni), Bret Curtis (Valencia, Stati Uniti, 44 anni) e David Horn (Steinbach, 37 anni). Il team Black Falcon ha partecipato a tutte le edizioni della 24 Ore di Dubai fin dal suo inizio nel 2006.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati