Notizie dal Mondo dei Motori
Mercedes Vito E-Cell

Mercedes Vito E-Cell

Mercedes Vito E-Cell è il futuro del trasporto merci urbano. Pressochè identico alla versione termica, questo Vito elettrico è però spinto da un motore ad emissioni zero da 70 kW, con sola trazione anteriore. L’inzio della produzione avrà luogo nel 2011.

Video  Mercedes Vito - 2010
Video  Mercedes Vito E-Cell

Dimensione Carattere:

Mercedes apre un nuovo capitolo nelle tecnologie di trazione per i veicoli commerciali leggeri. Grazie al suo sistema di propulsione ad emissioni zero, Mercedes Vito E-CELL è ideale per l’impiego nei centri urbani e nelle zone particolarmente ecosensibili. Il Vito E-CELL circola silenziosamente ad emissioni zero mantenendo inalterate le proprie caratteristiche, senza alcuna limitazione in termini di volume di carico e portata.

Entro fine 2010 Vito E-CELL verrà introdotto sul mercato in una serie limitata di 100 veicoli, la cui produzione è già stata avviata; a partire dal 2011 si prevede di produrre altre 2.000 unità.

Nelle grandi metropoli d’Europa e del mondo con crescenti problemi di inquinamento ambientale aumentano le limitazioni di accesso. Di norma, i veicoli elettrici ad emissioni zero non sono soggetti a questo genere di limitazioni. Vito E-CELL è perfetto per tutte le imprese commerciali e le aziende pubbliche che operano nelle zone ecosensibili.

Con la sua autonomia di circa 130 km, il Vito E-CELL soddisfa i requisiti medi dei Clienti che desiderano un veicolo commerciale in grado di percorrere circa 50-80 km al giorno, più una generosa riserva. Contemporaneamente, il vano di carico del Van rimane sfruttabile senza alcuna limitazione. Al tempo stesso, con la sua portata di circa 900 kg a prescindere dagli equipaggiamenti, Vito E-CELL mantiene le sue apprezzate caratteristiche e doti di carico.

Grazie ad una velocità massima di 80 km/h, il veicolo può tranquillamente percorrere anche brevi tratti extraurbani.

Esteriormente, Vito E-CELL si contraddistingue dal consueto Vito con motore a combustione interna solo per gli elementi decorativi; la carrozzeria rimane invariata. Anche la presa di corrente per la ricarica è alloggiata dietro uno sportello nel punto normalmente riservato al bocchettone di rifornimento del carburante. L’altezza libera da terra e l’angolo di scarpata, in confronto al Vito con motore a combustione interna, sono praticamente identici. Di conseguenza, Vito E-CELL è idoneo anche per aree con rampe e corsie di accesso ripide.

MOTORE ELETTRICO AD ALTA POTENZA

Al posto dei consueti motori a quattro e sei cilindri del Vito, con i corrispondenti gruppi ausiliari, sotto il cofano del Vito E-CELL sono alloggiati il motore elettrico ed i relativi componenti periferici. Il propulsore elettrico eroga una potenza continua di 60 kW ed una potenza massima di 70 kW. La coppia massima equivale a 280 Nm.

Nei motori elettrici la coppia totale è disponibile già al momento della partenza e Vito E-CELL offre quindi prestazioni dinamiche equivalenti a quelle dei moderni motori diesel. Considerato il tipico settore di impiego di Vito E-CELL e per favorire la massima autonomia possibile delle batterie, la velocità massima è stata limitata a 80 km/h.

La trasmissione della potenza è affidata ad un cambio monomarcia sulle ruote anteriori. Anche questo efficiente gruppo ausiliario è stato sviluppato espressamente per il Vito E-CELL

BATTERIE AL LITIO RAFFREDDATE AD ACQUA

Le batterie sono alloggiate sotto il pianale di carico, dove nel Vito si trovano normalmente l’albero di trasmissione ed il serbatoio del carburante. Gli accumulatori di corrente sono moderne batterie agli ioni di litio, resistenti e particolarmente potenti con un’elevata densità energetica ed una tensione nominale di 360 Volt. La capacità complessiva delle batterie è di 36 kWh, di cui 32 kWh disponibili per la marcia: un valore eccellente rispetto ad altri veicoli a trazione elettrica.

Il gruppo batterie di Vito E-CELL si compone di 16 moduli con un totale di 192 celle. Ognuna di queste celle è controllata da un sistema di gestione delle batterie. Per prevenire inutili perdite di corrente e rischi di interventi non autorizzati, un sistema di sicurezza disattiva la rete ad alto voltaggio quando non viene utilizzata.

Batterie, motore elettrico, convertitore ed il resto dei componenti elettrici del gruppo motopropulsore sono raffreddati ad acqua. Diversamente dai motori a combustione interna, il motore elettrico raggiunge il suo massimo grado di rendimento non a 100°C circa, bensì intorno a 30°C.

Al fine di creare condizioni gradevoli per il guidatore anche nella stagione fredda, nonostante queste temperature relativamente basse, Vito E-CELL dispone di serie di un riscaldatore supplementare, collegato alla rete ad alto voltaggio ed al circuito di riscaldamento.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati