Notizie dal Mondo dei Motori
Miami Supercar

Miami Supercar

Lamborghini porta l'eccellenza del Made in Italy a Miami. I festeggiamenti per i 50 anni della Casa cominciano con un regalo: record, parata, e la nuova Aventador Roadster

Video  Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster
Video  Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster

Dimensione Carattere:

Ha toccato i 338 chilometri orari per sfidare un Boeing 777 sulla pista dell'aeroporto internazione di Miami. Poi ha sfilato in parata fra vie e ponti che attraversano la città più decó d'America, cara tanto a Hemingway quanto agli italiani che, letteralmente, amano Miami.

La protagonista è Aventador LP700-4 Roadster, (per)versione scoperta della Coupé capace di superare nelle consegne ogni più rosea aspettativa e previsione Lamborghini (circa 1300 pezzi venduti in meno di due anni). Per entrambe le versioni sono già "bruciate" le consegne per il prossimo anno e mezzo.

Di più. Il modello che celebra il 50esimo compleanno di Automobili Lamborghini, e anche per questo rende omaggio alla mitica Miura Roadster firmata nel 1968 da Bertone, è la più straordinaria Lamborghini di sempre.

È realizzata in fibra di carbonio pesando così appena 50 chili più della Coupé, un ottimo risultato dato che di solito le vetture scoperte, per via dei rinforzi strutturali, pesano molto più delle omologhe chiuse. In questo caso ci pensano i due elementi asportabili del tetto, pesano meno di 6 kg e si alloggiano nel cofano anteriore, a dare continuità strutturale alla carrozzeria.

Il motore V12 restituisce prestazioni mozzafiato: fila a 350 orari, anche aperta, accelera da fermo a 100 all'ora in 3 secondi e, in 31 metri compie l'operazione opposta.

I suoi 700 cavalli e la trazione integrale si controllano agendo sul cambio robotizzato a 7 marce e sul manettino che cambia assetto: si sceglie fra Strada per il tran tran quotidiano, Sport per spingere, Corsa per affrontare la pista. Il V12 ha anche un sofisticato sistema Stop-Start, ci mette 180 millisecondi a riavviare contro i 250 della media, ma soprattutto un software disattiva un'intera bancata (6 cilindri) quando non è richiesta troppa potenza. Le bancate si alternano nell'operazione per mantenere sempre ottimale temperatura e lubrificazione, restituiendo un sensibile calo di consumi: la media della supercar è di circa 16 litri ogni 100 chilometri.

È un'auto pazzesca: questo oggetto del desiderio costa 300 mila euro più tasse: sognarlo invece, non costa nulla.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati