Notizie dal Mondo dei Motori
MINI a Francoforte

MINI a Francoforte

In Relazione:
Articoli  MINI
Video  Video MINI
Video  Foto MINI

Dimensione Carattere:

UN QUARTETTO DI SUCCESSO
Dalla sua introduzione più di due anni fa, la marca MINI e i suoi quattro modelli - le versioni a benzina MINI One, MINI Cooper e MINI Cooper S e la nuova variante diesel MINI One D - hanno riscosso successi in oltre 70 Paesi del mondo. La MINI è presente in tutti i continenti: la si incontra davanti ai grattacieli, accanto alla Muraglia cinese e tra le dune del deserto.

Dall'avvio della produzione, la comunità dei fan della MINI è cresciuta a oltre 250.000 «membri». La Germania è il terzo mercato delle MINI - dopo la Gran Bretagna e gli USA. Un motivo in più per MINI per partecipare con la sua gamma di modelli al 60. Salone Internazionale dell'Automobile.

Dalla strada alla celluloide.
Al Salone IAA 2003 la MINI si presenta anche nella veste di «cacciatore di ladri», come ha debuttato nel film «The Italian Job». Analogamente alla vecchia Mini nella prima versione del film, del 1969, la MINI è adatta sia per l'uso quotidiano che per affrontare degli inseguimenti spericolati. Per i casi estremi la MINI è equipaggiata con il pacchetto di aerodinamica e lo spoiler sul tetto, dei proiettori supplementari, dei cerchi in lega da 17" con styling a raggi incrociati e Bonnet-Stripes sul cofano motore. Al Salone IAA, MINI presenta la star a quattro ruote con la dotazione originale di «The Italian Job».

L'equipaggiamento di «The Italian Job» è disponibile presso il concessionario - così che i fan della MINI potranno mettersi su strada con la loro star del cinema.
Aumento di power con i Tuning Kit della John Cooper Works. Indubbiamente, nessun nome è legato più strettamente alla MINI di quello di John Cooper e del figlio Mike. Al Salone IAA 2003, Mike Cooper presenterà allo stand MINI una MINI Cooper S equipaggiata con il John Cooper Works Tuning Kit: 200 CV disponibili a 6.950 giri/min. fanno raggiungere al pacchetto di potenza una velocità di 226 km/h. Dei cerchi da 18 pollici speciali e i sedili sportivi completano il look del piccolo bolide.

MINI One D - la prima MINI con motore Diesel.
Il nuovo modello MINI One D nel quale pulsa sotto il cofano un motore diesel di serie, ha celebrato il proprio debutto nei mesi di maggio e di giugno di quest'anno. Il pacchetto di potenza di Oxford abbina i bassi consumi di un diesel moderno e il design originale di una MINI alla guida con go-kart feeling. Non stupisce dunque che anche questo modello sia molto richiesto.

Il propulsore compatto a quattro cilindri, sviluppato in collaborazione con la Toyota, eroga 55 kW/75 CV da una cilindrata di 1,4 litri. La sua coppia massima di 180 Nm, messa a disposizione già a 2.000 min/1 , genera una spinta di tutto rispetto. Queste prestazioni assicurano alla MINI One D la giusta agilità per una guida veramente divertente. La trasmissione della potenza erogata dal forte diesel sul fondo stradale è assicurata in qualsiasi momento dal controllo automatico della stabilità e della trazione ASC+T. Conclusione: già nella sua dotazione di base, la MINI One D offre delle dotazioni che non si riscontrano di norma in questo segmento.

All'origine dei dati prestazionali del propulsore diesel ad iniezione diretta vi è la combinazione della tecnologia common-rail di seconda generazione con un turbocompressore mosso dai gas di scarico completato da intercooler. Il leggero motore realizzato in alluminio, convince sia per la sua rotondità di funzionamento sia per la bassa rumorosità e i valori contenuti dei consumi e delle emissioni.

Agile ed economica.
Il consumo medio, misurato in base al ciclo UE totale, è di solo 4,8 litri di carburante diesel su 100 chilometri, il che corrisponde a delle emissioni di CO2 di solo 129 g/km. La MINI One D si presenta attualmente come l'automobile più economica di BMW Group. Data l'esiguità dei consumi, un pieno di serbatoio di 50 litri fa percorrere alla MINI con motore diesel fino a 1.000 chilometri - sempre in dipendenza dello stile di guida.

Grazie al cambio manuale di serie a sei rapporti, con il quale è equipaggiata anche la MINI Cooper S, la nuova diesel può sviluppare la propria elasticità con particolare raffinatezza. La MINI One D marca una velocità massima di 165 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in solo 13,5 secondi. La ripresa in quarta da 80 a 120 km/h richiede solo 11,9 secondi. La sesta marcia impostata come overdrive riduce il regime e i consumi sui percorsi lunghi.

Un ulteriore vantaggio in termini economici è costituito dall'allungamento fino a 25.000 chilometri degli intervalli di cambio olio rispetto ai modelli MINI con motore a benzina; naturalmente, anche per la MINI One D gli intervalli di manutenzione dipendono dallo stile di guida e dalle sollecitazioni.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati