Notizie dal Mondo dei Motori
MINI Clubman, the Gentleman

MINI Clubman, the Gentleman

Clubman cambia volto, look e contenuti: con lei cresce l’intera gamma MINI e persino il logo si rinnova.

Video  Nuova MINI Clubman

Dimensione Carattere:

Arriverà in autunno e avrà per la prima volta sei porte, oltre alle quattro portiere per i passeggeri mantiene il tradizionale doppio-portellone posteriore, un nuovo look più ‘maturo’ e dimensioni da automobile ‘vera’. MINI Clubman, erede della MINI Traveller e della Austin Countryman degli anni Sessanta, poi di quella MINI Clubman by Bmw che ha appassionato nell’ultimo decennio un pubblico (più) attento ai dettagli, assume con la nuova versione i connotati dell’auto completa, destinata a tutta la famiglia. Tutti insieme o uno alla volta, c’è spazio e stile per ogni evenienza.

Lunga 4.253mm è quasi una wagon, in Bmw la definiscono shooting brake, per via del baule che oggi contiene da 360 fino a 1.250 litri, ma anche per lo spazio di bordo sempre più generoso. Lo spazio abbonda anche nella fila dei sedili posteriori, ci sono quasi 5 centimetri in più rispetto la versione a 5 porte già accresciuta rispetto alla precedente generazione, e interni completamente ridisegnati: la plancia portastrumenti è larga, la strumentazione rivisitata, l’anello luminoso del grande strumento centrale con anello luminoso Led e display per le varie funzioni vettura, d’infotainment, del telefono e di navigazione.

MINI Clubman è infatti un’auto digitale e connessa; oltre ai servizi MINI Connected che dialogano via Internet con il nostro smartphone e una centrale operativa, ci sono l’head up display per spostare le informazioni più importanti sul parabrezza, e tutte le più moderne fissazioni. Streaming audio, mappe e ricerca via internet, funzioni remote gestibile con tablet e smartphone. Nuove funzioni richiedono maggiore spazio a bordo. Così il tunnel centrale, dove trova posto il jog che comanda l’elettronica con tanto di pad tattile per scrivere direttamente gli indirizzi col dito, diventa largo e profondo, ben diverso quindi dalla rotaia portaoggetti della versione precedente, decisamente più simile a quello di un’auto ‘adulta’. È così anche l’impulso che muove le nuove forme, una carrozzeria più schiacciata e larga con motivi orizzontali anziché verticali, vedi i fanali posteriori, e tetto di colorazione in contrasto e schiacciato al posteriore. Con trasmissione anteriore e cambio manuale a sei rapporti, optional lo Steptronic a otto rapporti, sotto il cofano albergano motori benzina e diesel di nuova generazione MINI TwinPower Turbo: anteprima del motore quattro cilindri diesel (150 cv) per la Cooper D Clubman, con 3 cilindri benzina (136cv) per MINI Cooper Clubman e 4 cilindri benzina (192cv) per MINI Cooper S Clubman.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati