Notizie dal Mondo dei Motori
Motor Show Bologna 2011

Motor Show Bologna 2011

Apre le porte il 36° Motor Show di Bologna, dal 3 all’11 dicembre 2011: anteprime mondiali, nazionali ed europee, consueta area esterna per spettacoli, gare e test drive. 90.000 metri quadri di automobili, passione e divertimento in stile Made in Italy.

Video  Motor Show Bologna 2011
Dimensione Carattere:

Ci siamo! L’evento automotive italiano più atteso dell’anno è alle porte: il 36° Motor Show di Bologna apre i battenti dal 3 all’11 dicembre, dopo le due consuete aperture dedicate a stampa ed operatori del settore (1 e 2 dicembre). Stessa location, il complesso fieristico BolognaFiere nella zona Nord del capoluogo emiliano, stessa area espositiva di circa 90.000 mq, stesso leitmotive delle edizioni passate: motori, passione, divertimento, spettacolo. Lo slogan pubblicitario "Entra nel mito..." non lascia spazio a dubbi.

Insomma più di una settimana di anteprime mondiali, europee e nazionali (sono più di 43) accompagnate dalle ultime novità del mercato automobilistico internazionale, non solo da ammirare con gli occhi, ma anche da toccare e provare con mano. Anche quest’anno, infatti, ampio spazio sarà dedicato alle aree Test Drive (ben 8) dove poter provare le vetture preferite in circuiti stradali e contesti particolari come percorsi fuoristrada e cross.

28 i Marchi presenti all’edizione 2011 del Salone Internazionale dell’Auto di Bologna, e quindi un ritorno al gran lustro del 2008, con l’apertura estesa anche ai padiglioni 16 e 19.

Pad. 16: paradiso di Wolfsburg, Audi, Skoda, Seat e Volkswagen (con uno spazio anche all’ingresso principale) a braccetto per dimostrare che la corsa al primato nel mercato dell’auto globale è sempre più vicino. La pista prova per le vetture Volkswagen è nell’area outdoor 47.

Pad. 19: full immersion nel Gruppo Fiat, con la vasta esposizione delle novità e della intera gamma del marchio di Torino. Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth, Ferrari e Maserati, ma anche Jeep ed il programma Autonomy. Uscendo dal padiglione tutto italiano, l’area outdoor 42/2 sarà dedicata ai Test Drive di Fiat 500 e Lancia Ypsilon. A fianco, nel Jeep Track all’interno dell’area offroad 43, il pubblico potrà testare in un percorso fuoristrada la Jeep Wrangler ed il Grand Cherokee.

Pad. 22: qui grande ritorno di Mazda (che mancava da un po’), con Isuzu, Mahindra (altro ritorno) e Hyundai. Il marchio coreano dispone anche dell’area esterna 42, dove, grazie alla Hyundai Experience!, saranno pronte ai test la nuova Veloster, l’ix20 ed il SUV compatto ix35.

Pad. 21: dominato dal Gruppo Renault, con Renault e Dacia, offre spazio anche all’italiana Dr. Fuori, nelle aree 44 (Renault) e 47/1 (Dacia), si potranno testare le ultime novità dei rispettivi Marchi.

Pad. 25: Innovation Hall powered by Autostrade per l’Italia

Pad. 26: nel lungo padiglione centrale del Motor Show di Bologna, grande spazio per Volvo, Honda, Mitsubishi e l’indiana Tata.

Pad. 29: si apre con Ford, per dedicarsi poi al Gruppo Daimler, con i Marchi Mercedes e Smart, poi ancora Land Rover e Kia.

Pad. 30: Electric City powered by ENEL.

Pad. 31: debutto assoluto di Icon Cars, l’iniziativa che racconterà oltre un secolo di automobilismo e sarà realizzata in collaborazione con BolognaFiere e con Asi, l’Automotoclub Storico Italiano che raggruppa 259 club di collezionisti in tutto il Paese.

Pad. 32: va in scena Luxury Time. L’area dedicata al mondo del lusso, con vetture fuoriserie esclusive e brands top di gamma di alta orologeria.

Live sempre e comunque! L’elemento che da sempre distingue il Bologna Motor Show dal resto degli eventi analoghi, anche per questa 36° edizione sarà protagonista all’interno della Mobil 1 Arena: una grande area allestita a stretto contatto con i padiglioni espositivi ospiterà un impegnativo e versatile tracciato, modificabile in funzione degli appuntamenti e delle caratteristiche delle vetture impegnate negli "scontri". Asfalto, velocità, ma anche terra e salti mozzafiato.
L’occhio attento alla mobilità ecosostenibile si concentrerà all’interno dell’Electric City powered by ENEL (Padiglione 30): spazio indoor dedicato al mondo delle vetture ad impatto ambientale basso o nullo, dove testare comportamento su strada, versatilità, autonomia e modalità di ricarica. Per le vie di una città "virtuale", il silenzioso traffico di citycar ecofriendly darà un assaggio del futuro della mobilità urbana.

Sempre parlando di futuro, ma di quello tecnologico in generale, un’altra novità interessante del Motor Show 2011 è l’Innovation Hall (Padiglione 25). Sviluppato da Autostrade per l’Italia in collaborazione con ANFIA, lo stand rappresenterà una vera e propria autostrada del futuro, dove ammirare le prossime tecnologie più innovative riguardanti l’ambiente, la sicurezza, l’infomobilità, l’infotainment e le infrastrutture capaci di accogliere queste innovazioni.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati