Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan 350Z

Nissan 350Z

La leggendaria Z giapponese è tornata. La Nissan 350Z, disponibile in Europa a partire dal mese di ottobre 2003, è una sportiva sinonimo di pura passione, due posti secchi senza compromessi, emblema del rinnovamento della gamma Nissan.

Video  Nissan 350Z Roadster
In Relazione:
Articoli  350Z
  Coupè
Video  Video NISSAN
Video  Foto NISSAN

Dimensione Carattere:

Forte del DNA delle precedenti generazioni Z, la 350Z presenta una serie di dettagli estetici che rendono omaggio ai modelli che l’hanno preceduta. Ma il suo design e la sua dinamica appartengono decisamente al 21° secolo. Le lezioni apprese sui circuiti di gara grazie alla R390 - una delle protagoniste di Le Mans - e alle versioni da competizione della Skyline GT-R hanno assicurato alla 350Z livelli imbattibili in fatto di prestazioni, maneggevolezza e tenuta di strada.

In Nord America e in Giappone, la Z di quinta generazione è tra le vetture sportive più vendute. Per assicurarle il successo anche in Europa, la 350Z è stata accuratamente riprogettata tenendo conto delle più elevate velocità e degli impegnativi contesti di guida che caratterizzano il mercato europeo.

I progettisti della 350Z hanno avuto carta bianca ed hanno sviluppato l’auto partendo da zero, con il solo obiettivo di creare una sportiva seducente, ideata per gli appassionati di vetture prestazionali: non a caso il sistema di scarico è stato appositamente messo a punto per accentuare il rombo del motore non appena si preme sull’acceleratore.

Un potente motore anteriore V6 da 3,5 litri montato centralmente aziona le ruote posteriori attraverso un cambio manuale a sei marce a spaziatura corta con rapporti ravvicinati. L’esperienza Nissan nel mondo delle corse ha portato all’impiego di un albero di trasmissione ultraleggero in fibra di carbonio.

Oltre a sviluppare un’impressionante potenza pari a 206 kW (280 CV), il V6 si contraddistingue per la notevole coppia di 363 Nm, capace di esprimersi al meglio anche ai regimi più bassi. La velocità massima è di 250 km/h con un’accelerazione 0-100km/h che richiede appena 5,9 secondi.

Grazie al motore montato nella posizione più arretrata possibile rispetto alle ruote anteriori, la 350Z è caratterizzata da una distribuzione ottimale del peso tra avantreno e retrotreno, in rapporto 53/47, e da un baricentro basso. Il peso maggiore sulle ruote anteriori fornisce una migliore trazione per sterzate più precise.

Uscendo da una curva in accelerazione, la distribuzione del peso si sposta verso il retrotreno, creando un equilibrio 50/50 nel momento in cui è più necessario.

Il telaio a carreggiata larga presenta sospensioni indipendenti multilink realizzate in componenti in alluminio forgiato ultraleggero. Sia il gruppo sospensione anteriore che quello posteriore sono montati su telai ausiliari, come sulle auto da corsa. Ampi passaruota coprono i cerchi in lega da 18 pollici, su cui sono montati pneumatici Bridgestone Potenza RE040 di dimensioni diverse: 225/45R18 per le ruote anteriori e 245/45R18 per quelle posteriori.

Un sistema frenante all’altezza delle prestazioni della vettura è affidato a Brembo: una partnership con un’azienda italiana identificabile dalle caratteristiche pinze visibili attraverso gli eleganti cerchi a sei razze.

La rigidità torsionale è l’elemento chiave dell’eccezionale guidabilità della 350Z. Posteriormente, il complesso telaio ausiliario è stato rinforzato con una robusta barra, che si estende per l’intera larghezza del vano bagagli ed è visibile attraverso il portellone posteriore. La barra - di colore nero con finiture in argento e ornata della caratteristica Z stilizzata - non solo aumenta la rigidità della struttura, ma fornisce anche un punto di ancoraggio per le reti di carico del bagagliaio.

Una barra di rinforzo in acciaio cavo, riempita in poliuretano rinforzato con caratteristiche di resistenza e peso ottimali, attraversa il vano motore. La maggiore resistenza si deve anche ai giunti rinforzati sul fondo scocca ed alla struttura a doppio pianale sopra il serbatoio carburante, montato in posizione centrale. Il risultato assicura un’esperienza di guida unica, sportiva, ma resa piacevole e sicura da un’eccezionale tenuta di strada.

L’emozione che ragala la guida della 350Z è anche frutto del mirato design. La lunghezza sia del cofano che del passo e l’abitacolo a due posti rivelano il DNA da autentica sportiva della 350Z. Questi elementi, abbinati all’estetica emozionale e ai corti sbalzi anteriori e posteriori, conferiscono un tocco classico ad una realtà totalmente proiettata nel futuro.

L’abitacolo compatto si contraddistingue per lo spiccato profilo del tetto, quasi triangolare, che si eleva rapidamente per poi cadere altrettanto bruscamente sull’avvolgente montante C, ricordando nella forma la 300ZX dell’ultima generazione. I due modelli condividono anche una vistosa linea di cintura orizzontale che partendo dalla parte superiore della portiera percorre tutto il portellone fino al retro dell’auto.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati