Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan 370Z - Model Year 2011

Nissan 370Z - Model Year 2011

Con equipaggiamenti ancora più curati, una nuova messa a punto delle sospensioni e un’eccellente raffinatezza, le edizioni 2011 di Nissan 370Z Coupé e Roadster esaltano il meglio della storica tradizione "Z". Stesso motore e modalità "Neve" per il cambio.

Video  Nissan 370Z GT Edition - 2011
In Relazione:
Articoli  370Z
  Coupè
Video  Video NISSAN
Video  Foto NISSAN

Dimensione Carattere:

Partiamo con le parole di Simon Thomas, Senior Vice President Vendite e Marketing di Nissan in Europa: "Nissan 370Z è la vettura ideale per chi ama le emozioni della guida a tetto scoperto o il brivido di una coupé supersportiva. Abbiamo apportato qualche miglioria e piccoli ritocchi al telaio per offrire un’esperienza ancora più intensa e coinvolgente."

Ecco in sintesi la sostanza della nuova generazione di Nissan 370Z Coupè e Roadster Model Year 2011: equipaggiamenti ancora più ricchi e curati, isolamento dai rumori esterni migliorato (in particolare sulla coupè), retrocamera posteriore per il parcheggio (opzionale con il navigatore satellitare), sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, modalità "Neve" per il cambio automatico e soprattutto una messa a punto delle sospensioni orientata verso il comfort di guida.

L’auto-icona delle sportive Nissan, la 370Z, esce da un attento restyling che, con poche ma significative modifiche, esalta le straordinarie doti del modello, consolidandone la leadership nel mercato delle autentiche fuoriclasse.

Gli interventi riguardano principalmente il telaio delle due versioni Coupé e Roadster, e ottimizzano il comfort di marcia e la stabilità ad alta velocità. Il nuovo sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici migliora la sicurezza, mentre la telecamera per la visione posteriore integrata nel navigatore satellitare Nissan Premium Connect facilita le manovre e i parcheggi.

Altre novità sono la migliore insonorizzazione a bordo della Coupé, che risente meno dei rumori della strada, e l’inedita impostazione "Neve" della trasmissione automatica - quest’ultima per entrambe le versioni, Coupé e Roadster - che rinsalda l’aderenza su neve e ghiaccio.

370Z MY 2011

Gli ingegneri del Nissan Technical Centre Europe (NTCE) si sono messi al lavoro per "ritoccare" il telaio della 370Z. Lo schema prevede sospensioni anteriori a doppi bracci e posteriori multi-link. Per venire incontro ai gusti degli automobilisti europei, la nuova taratura degli ammortizzatori migliora il comfort di marcia e la manovrabilità ad alta velocità.

Aumenta notevolmente il controllo verticale delle ruote per ottenere un comportamento neutro della vettura sulle superfici irregolari e una maggiore compostezza in autostrada. Il migliore controllo della scocca aumenta la stabilità ad alta velocità, mentre l’isolamento perfezionato del sottoscocca impedisce ai rumori della strada di disturbare i passeggeri nell’abitacolo.

Il cambio automatico opzionale a sette rapporti prevede ora una modalità "Neve", che consente all’auto di partire in seconda invece che in prima, per evitare la perdita di trazione. Il sistema, inoltre, controlla il motore ai bassi regimi per impedire il pattinamento delle ruote su neve e ghiaccio.

L’equipaggiamento si arricchisce della telecamera posteriore per il parcheggio abbinata al navigatore satellitare opzionale Nissan Premium Connect; di serie è invece il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici. Quest’ultimo è integrato nel display del computer di bordo e avvisa il guidatore con l’accensione di una spia in caso di calo della pressione delle gomme.

Sotto tutti gli altri aspetti, la 370Z Coupé e la 370Z Roadster rimangono le auto sofisticate ed esaltanti che erano al momento del lancio, due anni fa.

Motore e trasmissione

Il cuore pulsante della 370Z è l’eccezionale motore V6 da 3,7 litri, versione avanzata dell’unità che alimentava la 350Z, interamente in lega con testata bialbero a 24 valvole, che sviluppa più potenza e coppia ottimizzando reattività, raffinatezza e consumi.

Eroga 328 CV e ben 366 Nm di coppia. La trasmissione può essere manuale sportiva a sei marce con leveraggi corti, o automatica a sette rapporti. In modalità "S", la trasmissione manuale incorpora la funzione Synchro Rev Control (SRC).

La trasmissione automatica, inoltre, è coadiuvata dalla tecnologia di sincronizzazione del cambio a scalare Downshift Rev Matching e dal controllo Adaptive Shift Control che adatta gli innesti alle condizioni di guida e allo stile del pilota.

Il differenziale viscoso a slittamento limitato è di serie, così come il controllo dinamico del veicolo VDC (Vehicle Dynamic Control) che gestisce elettronicamente stabilità e trazione, riducendo la coppia motrice e/o frenando individualmente le ruote quando necessario. In pista, il VDC si disattiva con un interruttore sul cruscotto.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati