Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan GT-R - Drag Race

Nissan GT-R - Drag Race

11 auto da sogno, una striscia d’asfalto e gas spalancato. In occasione del premio "Best Driver’s Car 2011", la rivista Motor Trend ha organizzato una divertente drag race per decretare la supercar con l’accelerazione più bruciante: vince la Nissan GT-R.

Video  Best Driver’s Car 2011 - Drag Race
Video  Nissan_GT-R 2014 e Nismo NS
In Relazione:
Articoli  GT-R
  Coupè
Video  Video NISSAN
Video  Foto NISSAN

Dimensione Carattere:

Undici delle auto più ambite al mondo si sono allineate fianco a fianco sulla griglia di partenza. Marchi leggendari e nomi iconici - Porsche 911, Corvette Z06, Ford Mustang Boss 302, Ferrari 458 Italia, Audi R8 GT, solo per citarne alcuni - hanno accettato l’invito dei direttori della rivista specializzata Motor Trend a partecipare ad una drag race informale, al solo titolo di gloria e prestigio, organizzata come evento collaterale in occasione della premiazione della Best Driver’s Car 2011, annunciata oggi su motortrend.com e protagonista della copertina di Motor Trend di novembre. Undici auto, una corsa, un vincitore: la leggendaria Nissan GT-R.

In quella che la rivista definisce la più grande drag race al mondo, i concorrenti hanno lanciato a tutta velocità un totale di 82 cilindri e quasi 5.000 cavalli, racchiusi in fantastiche sculture di alluminio, vetronite e fibre di carbonio, del valore complessivo di 1,5 milioni di dollari. Sul primo gradino del podio è finito il modello rivisitato Nissan GT-R 2012, con i suoi 530 cavalli di potenza e una coppia di 612 Nm.

"Ci congratuliamo con la direzione di Motor Trend per aver dato vita all’equivalente automobilistico della corsa dei tori," ha affermato Brian Carolin, Senior Vice President, Sales and Marketing di Nissan North America, Inc. "Che si vinca o che si perda, l’importante è divertirsi. Un grande evento, soprattutto per noi che abbiamo vinto."

A tagliare per prima la bandiera a scacchi, dunque, la Nissan GT-R, seguita a ruota dalle ben più costose Ferrari 458 Italia e Audi R8 GT. "Ad essere sinceri, se la competizione avesse messo in palio le auto in gara, avremmo dovuto portare almeno due GT-R per eguagliare il prezzo delle vetture sfidanti," ha aggiunto Carolin. "Ci accontenteremo del titolo dei più cattivi tra i cattivi."




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati