Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan Micra Jive - Test Drive

Nissan Micra Jive - Test Drive

Per distinguersi ma non solo. Nissan Micra, amatissima dalle donne, è sinonimo di soluzioni intelligenti, spazio funzionale, agilità e tanto ancora. Il motore 1.5 DCi da 82 Cv offre consumi estremamente ridotti ed una velocità massima di 170 Km/h.

Video  Nissan Micra 1.2 - Prova su Strada

Dimensione Carattere:

Se piace che la propria auto si distingua dalle altre emergendo ed evidenziandosi nel "mucchio" allora la NISSAN Micra è senz'altro uno dei migliori esempi fin dalla sua nascita.

Iniziamo questo TestDrive con le impressioni a caldo della nostra lettrice "Sara" che ha appena prenotato una Nissan Micra e che così bene ne descrive le caratteristiche che hanno determinato la sua scelta:

"Ho acquistato la Micra perché mi piace da quando avevo 17 anni... anche se è cambiata non poco in 11 anni! Si guida piacevolmente con un dito, è molto spaziosa, soprattutto nei sedili posteriori, poi… con quei fari anteriori ha un'aria sbarazzina e simpatica, insomma "irresistibile"!! Ho ordinato il nuovo colore "Azzurro trasparente" che mi ha letteralmente stregata e sono felicissima, anche perché è la mia prima vera macchina!"

La Nuova Micra è il risultato di un progetto internazionale: lo stile esterno è stato tracciato in Giappone (dove è venduta con il nome di Nissan March) con influenze europee, mentre l'abitacolo è stato creato in Europa presso il Nissan Design Europe. Europei anche lo sviluppo (affidato al Nissan Technical Centre Europe di Cranfield) e la produzione (nello stabilimento Nissan di Sunderland) delle Micra destinate al vecchio continente.

Per quanto originale e raffinata, la linea ad abitacolo avanzato della Nuova Micra è assolutamente semplice e studiata in totale funzione dello spazio e del comfort di chi è a bordo. Così, anche se è più corto di 30 mm, il nuovo modello ha un abitacolo decisamente più grande, ottenuto grazie al passo più lungo di 70 mm ed alle maggiori dimensioni dell'auto in altezza e larghezza, a totale beneficio dei passeggeri. Entrare ed uscire dalla vettura risulta particolarmente agevole, la conformazione dei sedili assicura un maggiore comfort, lo spazio per testa e spalle è notevole e, grazie alle ampie superfici vetrate, la visibilità è ottima per tutti gli occupanti.

Nella personalissima forma della Nuova Micra sono inserite una serie di soluzioni estetiche inusuali. La più evidente è rappresentata dai fari ovoidali, sulla cui parte superiore spicca la geniale "bolla" che aiuta a percepire gli ingombri della vettura in fase di parcheggio e nel traffico cittadino. Sotto i fari c'è la mascherina ad "ali spiegate", tipica della famiglia Nissan, con gli indicatori di direzione integrati nella sua griglia.

Altrettanto eleganti sono i gruppi ottici posteriori, con elementi circolari trasparenti per indicatori e luci di retromarcia, che spiccano sull'elemento rosso ed oblungo di base in cui sono alloggiate le luci di posizione. Per una maggiore visibilità, la terza luce di stop è integrata nel piccolo spoiler posteriore sopra il lunotto.

All'interno la Nuova Micra è invitante e raffinata, ma anche sorprendentemente funzionale. Lo stilema dell'arco tondo viene ripreso nei pannelli delle porte e sulla plancia, offrendo una percezione di grande spaziosità. La plancia è realizzata con materiali di pregio e le due tonalità di colore accentuano il concetto di design d'arredamento e la percezione di qualità. Da auto di classe superiore sono anche i comandi di climatizzazione e dell'impianto audio in color avorio.

Uno dei principali obiettivi della Nuova Micra è quello di offrire soluzioni intelligenti, ed è proprio in questo che eccelle la concezione del suo interno. Il cassetto portaoggetti di fronte al passeggero anteriore ne è una palese dimostrazione. Infatti, sullo sportello di apertura si trovano tre scomparti in cui riporre in modo separato penne, tagliandi, fazzoletti, addirittura una bottiglia di acqua minerale. All'interno, il vano offre ampio spazio per custodire i documenti della vettura e, nella parte superiore, alloggia un vassoio estraibile (di dimensioni A4), utile per appoggiare carte geografiche o documenti di pronta consultazione. Complessivamente il cassetto portaoggetti ha una capacità di ben 12,8 litri.

In basso sulla consolle c'è, poi, un portabicchiere estraibile che, quando è aperto, svela un vano nascosto sufficientemente ampio da contenere anche il telefono cellulare.

Gli allestimenti Acenta e Tekna prevedono anche un grande vano da 10 litri (sufficiente per contenere un paio di scarpe da ginnastica o un computer portatile) accessibile ribaltando la seduta del sedile del passeggero anteriore. Questo sistema consente di celare completamente alla vista il vano, permettendo di lasciare in vettura anche oggetti di valore.

Ulteriori portaoggetti sono sistemati sia nelle porte anteriori che su quelle posteriori (o sul rivestimento laterale nel caso della versione a 3 porte). Sono presenti anche un portabicchieri doppio estraibile nella parte posteriore ed il sempre utile gancio portaborse estraibile sulla plancia. Grazie a questa serie di alloggiamenti, lo spazio offerto dalla Nuova Micra per riporre gli oggetti risulta più che doppio rispetto a quello del modello precedente.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati