Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan Murano

Nissan Murano

Con un design moderno e personale ed una guidabilità da berlina, Nissan Murano ospita un motore V6 da 3.5 litri a doppio albero in testa da 245 Cv. Una vettura che lascia chiaramente trasparire un´indiscussa spiccata personalità. Sul mercato a fine 2004.

Video  Nissan Nuovo Murano - 2010
Altri Articoli:

Dimensione Carattere:

La nuova Nissan Murano è stata ideata, progettata e sviluppata tenendo in considerazione le specificità del mercato automobilistico nordamericano, dove i crossover tra SUV e veicoli dalle caratteristiche spiccatamente stradali stanno conoscendo una diffusione sempre maggiore. Con un design moderno e personale ed una guidabilità che non ha nulla da invidiare a quella delle berline stradali, la Murano si pone ai vertici del proprio segmento di mercato.

Il design della carrozzeria e degli interni della Murano lascia chiaramente trasparire una spiccata personalità. Ma solo una prova su strada permette di apprezzare l’altra straordinaria particolarità di questa vettura, rappresentata dalla guidabilità: tenuta di strada, accelerazione, maneggevolezza e confort di guida sono quelli di una grande berlina di lusso. Se a tutto questo si aggiungono caratteristiche di sicurezza attiva e passiva di alto livello e l’adozione delle tecnologie più moderne, diventa chiaro e giustificato il motivo per cui la Murano ambisce ad affermare la propria leadership di mercato.

La scelta del nome di questa vettura non è dovuta solo alla sua gradevole fonetica, ma è un tributo alla maestria degli artigiani della località veneta, che trova nei capolavori di vetreria d’arte un’espressione di raffinata eleganza e straordinaria qualità.

Riproponendo l’eleganza del design, l’altissima qualità costruttiva e l’originalità che contraddistinguono la produzione della capitale dell’arte vetraria, la Nissan Murano onora l’opera degli artigiani veneti, già apprezzata in tutto il mondo.

Una scultura in movimento

La Murano utilizza il pianale FF-L su cui sono state sviluppate la Teana e la Maxima. La disposizione delle ruote agli angoli della carrozzeria ha permesso di allungare il passo senza penalizzare l’ingombro esterno, a tutto vantaggio della stabilità, della facilità di manovra e della disponibilità di spazio nell’abitacolo.

Il design esterno è caratterizzato dalla sintesi tra la fiancata alta e massiccia, tipica delle SUV dalla vocazione fuoristradistica, e la finestratura molto slanciata, in cui spiccano la notevole inclinazione del parabrezza, l’originalissimo taglio del terzo finestrino e l’accentuata curvatura del bordo inferiore del lunotto. Questa dualità trova riscontro nell’armonioso abbinamento tra linee curve e tese che costituisce l’elemento più ricorrente e caratterizzante del design della vettura. La morbida bombatura dell’ampio portellone, realizzato in materiali compositi con rinforzi metallici, contrasta piacevolmente con la tensione del montante posteriore, che conferisce alla parte finale dell’abitacolo un accento moderno e dinamico. I gruppi ottici anteriori, equipaggiati con lampade allo xeno, si tendono verso il centro della griglia frontale, mentre quelli posteriori si trovano in una posizione elevata e protetta dai piccoli urti. I grandi cerchi da 18 pollici in lega leggera d’alluminio infondono una sensazione di potenza e robustezza.

L’aerodinamicità della carrozzeria è sottolineata dalla carenatura inferiore del frontale, che viene ripresa in coda, dai deflettori delle ruote e dallo spoiler posteriore.

Interni funzionali atmosfera improntata alla qualità

Il design degli interni rappresenta il complemento ideale del moderno e raffinato design della carrozzeria. Le rifiniture sono realizzate in alluminio, e i comandi dei sistemi di climatizzazione, di riproduzione audio e di navigazione sono alloggiati in una plancia che sembra staccarsi dal cruscotto e protendersi verso il centro dell’abitacolo, rendendone più agevole l’azionamento.

L’impiego del pianale FF-L ha permesso di realizzare un abitacolo molto spazioso e confortevole, e i comodi sedili di ampie dimensioni permettono a quattro adulti di affrontare lunghi viaggi in totale relax.

Un’altra interessante particolarità della Murano è costituita dalla disponibilità di numerosi e capienti vani portaoggetti, tra cui uno (che può essere chiuso a chiave) dove può trovare posto una valigetta o un pc portatile, ed un altro di notevole ampiezza ricavato sotto il piano di carico. Le pratiche tasche delle portiere sono dotate di flap divisori, mentre la console centrale prevede vani per riporre telefono cellulare, occhiali, spiccioli, bicchieri o bottiglie ed altro ancora.

Gli schienali dei sedili posteriori possono essere abbattuti al semplice azionamento di una leva, e appiattendosi si allineano al pavimento del vano di carico.

Il confort della vettura è esaltato dall’impianto di climatizzazione automatica, con regolazione separata della temperatura sui due lati dell’abitacolo, e da un sistema di riproduzione audio Bose? a sette altoparlanti, dall’impressionante potenza di 225 watt totali. Sia il sedile del guidatore che quello del passeggero sono dotati di numerose regolazioni elettriche (otto per il primo e quattro per il secondo).




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati