Notizie dal Mondo dei Motori
Nissan X-Trail

Nissan X-Trail

Design esterno rivisitato, con più comfort e qualità anche negli interni, il nuovo Nissan X-Trail ha emissioni e consumi ridotti. Le consegne del Suv a trazione integrale, compatto e versaltile, ma dall’aspetto ancora più solido, partiranno da settembre.

Video  Nissan X-Trail
Altri Articoli:

Dimensione Carattere:

È una delle poche Suv a trazione integrale agili e versatili presenti sul mercato europeo. Già particolarmente apprezzato per caratteristiche quali durata, comfort, praticità e convenienza, ora X-TRAIL si rinnova anche sotto altri punti di vista: linee esterne, qualità e funzionalità degli interni e prestazioni meccaniche e aerodinamiche. Tutti accorgimenti che contribuiscono a ridurre ulteriormente i consumi e le emissioni di anidride carbonica del veicolo.

Le modifiche più evidenti? Nel frontale della Nissan X-Trail, che accentuano il senso di integrazione con la sezione posteriore del telaio grazie all’assemblaggio e ridisegnato fra griglia, fanali e paraurti. Vista da davanti, l’auto acquista un aspetto ancora più tecnico, sofisticato e, soprattutto, dinamico. La griglia, oltre a sfoggiare una qualità di gran lunga superiore, va a fondersi fluidamente con il paraurti, che sporge leggermente verso l’esterno regalando al Suv una carreggiata più ampia e un assetto più solido.

Le luci acquistano una linea più tecnica ed elegante, con proiettori alogeni o allo Xeno (a seconda dell’allestimento) per i fari principali e parabole alogene per gli abbaglianti, mentre gli indicatori di direzione rimangono integrati al gruppo ottico superiore. Lo sfondo è nero negli allestimenti intermedio e superiore, argento sui modelli base. I fendinebbia sono montati al di sopra dei fari e incassati nel paraurti. In coda, anche i fari verticali sono stati sottoposti ad aggiornamenti: le luci di posizione e di stop sono dotate di illuminazione a Led. Le frecce sono inserite nella sezione inferiore del gruppo ottico, circondate dalle luci di posizione e di stop.

Anche l’assetto laterale di X-TRAIL ha beneficiato delle novità apportate ai modelli 2010, e in particolare delle dimensioni maggiorate delle ruote: cerchi in lega da 18 pollici e dieci razze e gomme 225/55-18, più spesse, che conferiscono al veicolo una presenza stabile e imponente sulla strada. Diventa più massiccia, se possibile: un leggero incremento nello spessore dei pneumatici ha richiesto l’ampliamento della modanatura del passaruota.

In virtù della riprogettazione del frontale, la lunghezza complessiva del veicolo è aumentata di 10 mm, così come l’altezza e l’ampiezza, influenzate dallo spessore e dal diametro delle ruote.

Dentro, il nuovo display del cruscotto ha i dati sulla velocità e sul regime del motore riportati distintamente e a grandi caratteri, per una guida più agevole. Fra i due strumenti principali spicca il computer di bordo, anch’esso "rifatto", con un display bianco-su-nero che garantisce chiarezza. Lo schermo del computer è anche in grado di visualizzare informazioni aggiuntive, quali rifornimento necessario, freno di stazionamento inserito, sistema Intelligent Key non rilevato o portiera aperta, e importanti avvisi di manutenzione relativi ad esempio a pneumatici, livello dell’olio e controlli periodici.

Occhio alla new entry: l’integrazione del display della retrocamera direttamente nello specchietto centrale montato al tettuccio. In questo modo, anche le auto non equipaggiate con il sistema di navigazione Nissan potranno godere di tutta la sicurezza, la precisione e l’assistenza di una telecamera per la visione completa di indicatori che consentono di valutare la distanza rispetto ad altri veicoli od ostacoli. Il display ad alta risoluzione compare nello specchietto retrovisore non appena viene innestata la retromarcia, in modo che il conducente possa fare manovra comodamente senza dover distogliere lo sguardo dallo specchietto. La luminosità del display viene regolata automaticamente in base alle condizioni di luce all’interno dell’abitacolo, garantendo immagini nitide sullo schermo. Il conducente può anche scegliere di disattivare il display semplicemente premendo l’interruttore collocato sullo specchietto retrovisore.

Novità pure per la versione diesel: ora c’è un condotto per iniettore, per un totale di sette, mentre il corpo del pistone è stato rimodellato per adattarsi alla nuova configurazione degli iniettori. I rapporti del cambio manuale sono stati rivisti per assicurare un buon compromesso fra accelerazione e riduzione dei consumi e delle emissioni, mentre nel cambio automatico si riscontra un minore attrito. Una speciale funzione aggiuntiva è rappresentata dall’indicazione del cambio sullo schermo del computer di bordo, che segnala al conducente il momento più opportuno per cambiare marcia e risparmiare così carburante prezioso.
Grazie all’aerodinamica ottimizzata del sottoscocca, il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) di X-Trail è passato da 0,36 a 0,35, mentre l’adozione di pneumatici a ridotta resistenza al rotolamento consente di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2 e i consumi, e di conseguenza l’impatto ambientale del veicolo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati