Notizie dal Mondo dei Motori
Noemi e Renault Twingo

Noemi e Renault Twingo

La cantante italiana dai capelli rossi sale su nuova Twingo per il debutto del Tour europeo dell’utilitaria francese.

Video  Emozionati con la nuova Twingo R.S.

Dimensione Carattere:

È rossa come la passione, ma anche come i capelli della cantante Noemi che sale a bordo di Twingo in qualità di madrina italiana del tour che porterà la nuova city car in tutta Europa. Se, infatti, per vederla su strada si dovrà aspettare il mese di settembre, la piccola francese ha deciso di mostrarsi da vicino, nelle principali piazze europee. E vista da vicino la city car 5 porte a trazione posteriore lascia scoprire un richiamo stilistico a un’altra mitica vettura Renault. Con accenti che ricordano la prima Twingo del 1992, l’attuale design riprende alcuni elementi dell’icona R5: le spalle ben marcate e l’inclinazione del lunotto ricordano la famosa versione Turbo. Un’auto che ha segnato la sua epoca, anch’essa con motore posteriore. L’ideale passaggio di consegne è servito; quello (giustificato) di chi ne ritrova una certa somiglianza con il cinquino moderno di casa Fiat, spiazzato.

Profondamente city-car, Twingo si sceglie tre cilindri da 898 o 999 centimetri cubi. Ovvero un ‘novecento’ turbo TCe da 90 cavalli e un ‘mille’ aspirato SCe da 70 cavalli, entrambi con cambio a 5 rapporti. La soluzione del motore posteriore – non più tanto frequente – ha offerto al centro stile Renault la possibilità di lavorare su una riduzione consistente delle misure della carrozzeria. Rispetto alla generazione precedente, nuova Twingo è più corte di 10 centimetri, anche se al suo interno si sistema (sdraiata) un’intera libreria componibile alta 2 metri. A pianale completamente piatto la capacità longitudinale è di 2,2 metri. Le misure esterne ridotte si traducono in maggiore agilità e maneggevolezza. Non a caso il raggio di sterzata dichiarato è di 4,325 metri, circa un metro meno delle dirette concorrenti, cifra ideale per le manovre nel traffico cittadino. La voce abitabilità controcorrente, grazie anche alle due file di portiere, segna un bel+22 centimetri nello spazio disponibile a bordo. L’abitacolo a 4 posti raccoglie lo spazio liberato da un cofano anteriore più corto – mancando il motore che annega dietro sotto il baule – e aumenta il volume interno. Contribuisce anche il passo di 2,49 metri, ovvero +13 centimetri rispetto Twingo II. L’abitacolo vive di colori accesi e selezionabili al momento dell’acquisto: si sceglie una tinta forte tono su tono o in contrasto con la carrozzeria, sono quattro i colori (Rosso Passion, Giallo Race, Bianco Dream, Blu Shopping) ma anche attraverso le molte pratiche sorprese offerte dai flexicases, vani portaoggetti utili e intelligenti.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati