Notizie dal Mondo dei Motori
Nord e Sud America chiave per VW che chiude su Scania

Nord e Sud America chiave per VW che chiude su Scania

Obiettivo: insidiare sempre di più il primato di Toyota.

Dimensione Carattere:

In una nota diffusa in anticipo rispetto all’avvio dell’assemblea degli azionisti, il Gruppo Volkswagen ha ribadito l’obiettivo di rafforzare l’offerta di gamma sia in Nord America che in Sud America per contrastare sempre di più la leadership mondiale del Gruppo Toyota dopo aver ormai superato, seppur di poco, il Gruppo General Motors. La decisione sulla “location” non è ancora stata ufficializzata (in lizza la fabbrica di Chattanooga, Tennessee, e quella messicana di Puebla), ma è certo che VW produrrà un nuovo SUV per il mercato nordamericano, senza dimenticare il nuovo stabilimento Audi di San José Chiapa, Messico.

“Tutto il continente americano reciterà un ruolo fondamentale nell’ambito del nostro obiettivo di crescita entro il 2018”, ha dichiarato il Presidente, Martin Winterkorn. D’altronde, il target di andare oltre i 10 milioni di veicoli venduti dovrebbe essere soddisfatto già a fine 2014, quindi quattro anni in anticipo rispetto alle stime originali. Questo anche alla luce dei risultati del primo quadrimestre, durante il quale il Gruppo Volkswagen ha aumentato le consegne globali del 6% ad oltre 3,2 milioni di esemplari. Nel frattempo, VW si appresta a portare a termine definitivamente l’operazione di acquisizione delle azioni non ancora detenute in Scania, di cui già controlla il 62,6% del capitale. Grazie infatti all’adesione del fondo pensione svedese Alecta, il colosso tedesco ha ormai superato la soglia vincolante di adesioni pari al 90% del capitale. Alecta ritiene ancora che l’offerta VW da 6,7 miliardi di Euro per l’Opa su Scania sia sottostimata, ma questo non significa che sia irragionevole e ha dunque accettato la proposta di Wolfsburg.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati