Notizie dal Mondo dei Motori
Nuova Audi RS6

Nuova Audi RS6

La Nuova A6 torna ad emozionare con 580 Cv sotto il nome di Audi RS6. All’insegna delle prestazioni di lusso il potente motore V10 spinge la berlina fino a 280 Km/h, con un accelerazione da 0 a 100 Km/h in appena 4,5 secondi. Sul mercato a fine del 2008.

Video  Nuova Audi A6
Video  Audi A6

Dimensione Carattere:

Un’altra volta sportiva, la nuova Audi A6 continua la storia di successo all’insegna del dinamismo, dopo la RS6 Avant la quattro GmbH presenta ora la RS6 in versione berlina. Prestazioni da capogiro e un dinamismo mozzafiato ne fanno una fuoriclasse. La nuova RS6 è la berlina più potente al mondo. Con una potenza massima di 580 Cv (426 kW) e 650 Nm di coppia, il motore V10 con sovralimentazione biturbo e iniezione diretta della benzina è nettamente superiore a qualsiasi concorrente. L’Audi RS6 offre tutto il comfort dei modelli del Marchio, nel segmento business superiore.

La nuova Audi RS6 emoziona per le alte prestazioni: il V10 biturbo la porta da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi, a richiesta la Audi può aumentare la velocità massima autolimitata elettronicamente da 250 a 280 km/h. Il tiptronic a sei rapporti della nuova RS6 fa parte della nuova generazione di cambi automatici sportivi che trasmettono i valori di coppia alla trazione quattro, che privilegia leggermente il retrotreno.

Il telaio sportivo mantiene superbamente sotto controllo la potenza del V10 FSI. Un sistema fluidomeccanico, chiamato "dynamic ride control" (DRC), interviene sul funzionamento degli ammortizzatori. A richiesta è disponibile il telaio sportivo plus che permette al guidatore di regolare la caratteristica degli ammortizzatori in tre livelli attraverso il sistema multimediale di comando MMI.

Sono di serie possenti cerchi in lega da 19", mentre sono disponibili come optional cerchi da 20 pollici dietro cui si celano potenti freni. Come optional per la nuova RS6 sono disponibili anche dischi freno ceramici.

Come tutti i modelli Audi RS sviluppati e prodotti dalla quattro GmbH in collaborazione con la Audi AG, anche la nuova RS6 impressiona per i tratti caratteristici decisi: sportività senza compromessi, eleganza dinamica nel design, elevata individualità nell’equipaggiamento e qualità raffinata.

Nell’abitacolo della nuova RS6 è impossibile non sentirsi a proprio agio. Seguendo la filosofia tipica della "quattro", i materiali pregiati utilizzati come il carbonio, l’alluminio, la pelle e l’Alcantara vengono attentamente selezionati in base a severi criteri di qualità.

Il cambio tiptronic sportivo e la trazione integrale, con una configurazione che privilegia leggermente il retrotreno, scaricano interamente sull’asfalto tutta l’enorme potenza del propulsore.

Anche il telaio con il sistema di regolazione degli ammortizzatori "dynamic ride control" (DRC) e i potenti freni brillano per le prestazioni offerte. Come tutte le versioni RS firmate quattro GmbH, la nuova RS6 è una vettura straordinariamente dinamica che però non rinuncia alla praticità nell’uso quotidiano.

DESIGN ESTERNO

L’eleganza dinamica del design della nuova Audi RS6 interpreta il tipico stile della Casa dei quattro anelli. Il V10 ad alte prestazioni e i suoi due turbocompressori hanno bisogno di molta aria fresca per raffreddarsi, motivo per cui sono state allargate le prese d’aria anteriori, cui fanno da cornice delle bordature bombate; anche il frontale è stato ridisegnato ad hoc. La calandra del radiatore single-frame è dotata di una griglia di protezione nera brillante con design a nido d’ape e logo RS6 rosso e argento.

Di fianco alle luci xeno plus, disponibili con luci di svolta dinamiche (optional), sono integrati i fendinebbia: la loro posizione aumenta l’afflusso d’aria nel frontale. La fascia delle luci diurne composta da dieci LED nella parte inferiore e una specie di "palpebra" nella parte superiore dei fari anteriori conferiscono al frontale uno "sguardo" particolare.

Imponenti sottoporta laterali e parafanghi allargati caratterizzano la linea della fiancata; per contenere il peso i parafanghi anteriori sono in alluminio come il cofano motore. Oltre a fare posto alle grandi ruote della nuova RS6 costituiscono una citazione di una delle pietre miliari della storia automobilistica: la Audi quattro ("Urquattro"), la prima auto a trazione integrale permanente realizzata nel 1980.

Anche la parte posteriore presenta linee decise e accattivanti. A destra e a sinistra del largo diffusore, dal design molto particolare, sono integrati due grandi terminali di scarico ovali. Completano il quadro uno spoiler posteriore di grande efficacia aerodinamica, integrato perfettamente nella fiancata e nel portellone posteriore, e l’emblema RS6. Le luci posteriori sono in gran parte a LED.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati