Notizie dal Mondo dei Motori
Nuova Mercedes-Benz Classe A

Nuova Mercedes-Benz Classe A

Messa da parte l’esperienza di piccola monovolume, la nuova Classe A si presenta al grande pubblico con una nuova veste sportiva, lanciando il guanto di sfida a BMW Serie 1 e Audi A3. Sarà disponibile da settembre nelle concessionarie

Video  Nuova Mercedes-Benz Classe A
Video  Skin lancia la nuova Classe A

Dimensione Carattere:

Nello stand Mercedes-Benz del Salone di Ginevra tutti i riflettori sono puntati sul debutto mondiale della terza generazione di Classe A. Smessi i panni di una piccola ed elegante monovolume, la compatta con la stella a tre punte si presenta con un design dai forti connotati sportivi, per conquistare una nuova fascia di mercato e, soprattutto, sfidare ad armi pari le rivali di sempre: BMW Serie 1 e Audi A3. Per farlo, si presenta con un corpo vettura più lungo, più basso e, soprattutto, più largo rispetto alle due generazioni che l’hanno preceduta: con i suoi 4,292 metri di lunghezza, 1,780 metri di larghezza e 1,433 metri di altezza (ben 18 cm in meno rispetto alla progenitrice), la nuova Classe A si pone esattamente a metà strada tra le due concorrenti.

Motori potenti ed ecologici
La sfida tutta tedesca tra le compatte premium non si ferma, ovviamente, ai soli numeri dimensionali. Le intenzioni della Mercedes sono ben sintetizzate dalle parole di Dieter Zetsche, Presidente di Daimler AG e Responsabile Mercedes-Benz Cars: "A come ’attacco’. La Classe A è una chiara affermazione del nuovo dinamismo del marchio Mercedes-Benz", ha dichiarato Zetsche, che continua: "Si tratta di un’auto completamente nuova, nei minimi dettagli. L’opportunità di cominciare con un foglio di carta bianca nello sviluppo di un’automobile non si verifica spesso e i nostri ingegneri e designer l’hanno sfruttata in modo convincente". E che la Classe A sia davvero tutta un’altra automobile lo si intuisce subito osservando il modello di punta della gamma, la A250 Sport, che la Mercedes ha portato qui al Salone di Ginevra. Nel suo cofano pulsa un motore a iniezione diretta di benzina di 2.0 litri che sprigiona una potenza di 211 CV/155 KW grazie anche al nuovo turbocompressore a gas di scarico, ad un processo perfezionato di combustione magra e all’utilizzo di iniettori a comando rapido per l’iniezione multipla del carburante e accensioni multiple secondo necessità. Caratteristiche tecniche, queste, comuni a tutti gli altri motori che completano la gamma a benzina della Classe A: in particolare sull’1.6 litri da 122 CV/90 KW della A180 e sull’1.6 litri da 156 CV/115 KW della A200. Per quanto riguarda invece i motori diesel, sarà possibile scegliere tra l’1.8 litri da 109 CV e 250 Nm di coppia montato sulla A180 CDI, l’1.8 litri da 136 CV/300 Nm della A200 CDI e il 2.2 litri da 170 CV/350 Nm che spinge la versione top di gamma A220 CDI. Su tutte le versioni della Nuova Classe A sarà ovviamente presente di serie il sistema ECO Start/Stop e si potrà scegliere tra un cambio manuale a sei marce e un automatico a doppia frizione 7G-DCT. La Mercedes non ha ancora comunicato dati ufficiali sulle prestazioni dell’autovettura, anticipando solo i valori relativi al coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx), pari a 0,26, e alle emissioni inquinanti della versione più parca che si attestano sui 99 g/km di CO2.

Allestimenti sportivi
Per sottolineare ancora di più le aspirazioni sportive della sua Nuova Classe A, oltre ai due allestimenti Urban e Style la Mercedes ha previsto anche un allestimento Sport a cui ha riservato le cure ricostituenti del reparto corse AMG, specifiche per le versioni A250 Sport e A220 CDI Sport. Entrambe si riconoscono per i cerchi in lega AMG neri lucidi a 5 razze da 18 pollici con pneumatici super ribassati 235/40 R18, per le pinze freno verniciate di rosso e per la mascherina frontale caratterizzata dal design Matrix. Tutti e due i modelli, inoltre, presentano un avantreno specifico sviluppato da AMG con un assetto tarato di conseguenza. Sia all’esterno sia all’interno dell’abitacolo sono poi presenti dei particolari di colore rosso: in particolare, sullo spoiler frontale, sul posteriore e nelle cuciture del volante e dei sedili. A richiesta è poi possibile avere l’assetto sportivo con sterzo diretto che esalta ancora di più le caratteristiche tecniche dell’autotelaio dal baricentro molto ribassato e ben si adatta al nuovo asse posteriore a quattro bracci. Quest’ultimo, inoltre, è già ottimizzato per un futuro utilizzo del sistema di trazione integrale 4Matic.

Sicurezza ai massimi livelli
Nello sviluppo della Nuova Classe A la Mercedes ha posto molta attenzione anche al comparto sicurezza, in particolar modo quella attiva. La compatta con la stella a tre punte è l’unica del suo segmento ad essere equipaggiata di serie con un sistema radar anticollisione dotato di Brake Assist adattivo in grado di ridurre i rischi di tamponamento. In sistema di assistenza alla guida Collision Prevention Assist, inoltre, segnala tempestivamente al pilota mediante segnali acustici e visivi il rischio di una collisione, preparando il Brake Assist a frenare con la massima precisione possibile, processo che viene avviato non appena il guidatore preme con fermezza il pedale del freno. Sulla Classe A, infine, debutta in esclusiva anche il sistema Pre-Safe, finora presente solo sull’ammiraglia Classe S. I punti centrali del sistema sono i pretensionatori reversibili, la chiusura dei cristalli laterali e del tetto scorrevole, lo spostamento del sedile lato passeggero (a regolazione completamente elettrica e provvisto di funzione Memory) in una posizione che assicura la massima efficacia dei sistemi di ritenuta, ogni qual volta i sensori registrino situazioni quali una frenata improvvisa o in presenza di una variazione anomala della dinamica di marcia.
La commercializzazione della Nuova Classe A inizierà a settembre, ma la Mercedes non ha ancora comunicato i dettagli del listino prezzi, che comunque dovrebbero partire da meno di 25.000 euro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati