Notizie dal Mondo dei Motori
Nuova Toyota Verso

Nuova Toyota Verso

Nuova Toyota Verso, stessa versatilità, ma più raffinatezza e piacere di guida. In vendita da aprile

Video  Toyota Verso MY 2014

Dimensione Carattere:

Dopo Auris, commercializzata proprio in questi giorni con una campagna promozionale molto aggressiva, Toyota ha presentato la monovolume a 7 posti Verso, il secondo tassello della sua grande offensiva di prodotto all’interno del segmento C che si concluderà in estate con il lancio della versione Touring Sports di Auris.

Toyota Verso, 470 nuove componenti
Verso è un prodotto che dalla prima generazione del 2002 ad oggi è stata venduta in 655 mila esemplari e che è stata da subito apprezzata per le sue grandi doti di versatilità e praticità. Oggi, giunta alla sua quarta generazione e rinnovata con ben 470 nuove componenti (di cui il 60% visibili ed il restante 40% “sottopelle”), Verso si presenta con uno stile più raffinato e sempre più ad hoc per i gusti della clientela europea (è stata interamente progettata e realizzata nel Vecchio Continente), adotta motori ancora più efficienti ed è stata migliorata nelle sue caratteristiche dinamiche raggiungendo un livello di piacere di guida da berlina tradizionale.

Lo stile si fa più grintoso ed affilato
Il frontale riprende gli stilemi grintosi già visti su Yaris e Auris e caratterizzati dalla grande presa d’aria inferiore trapezoidale percorsa da raffinate lamelle cromate, dai gruppi ottici dalle forme affilate che incorporano luci diurne a Led e dal grande logo Toyota al centro della calandra. Un ulteriore tocco di raffinatezza è fornito dai piccoli fendinebbia con cornici cromate integrati nel paraurti anteriore. La linea laterale ha mantenuto il caratteristico andamento con linea di cintura ascendente e passaruota che danno un grande senso di robustezza e può contare anche su nuovi specchi retrovisori con frecce integrate. Il posteriore, facendo il paio con l’anteriore, presenta un logo maggiorato e nuovi gruppi ottici anch’essi a Led.

Interni raffinati e modulabili grazie al sistema Easy Flat
All’interno dello spaziosissimo abitacolo, che ha mantenuto inalterati tutta la sua versatilità ed il sistema di ribaltamento dei sedili della seconda e della terza fila Easy Flat, è subito percepibile l’impiego di materali morbidi più raffinati e piacevoli al tatto ed alla vista. Con un totale di 4.460 mm, la nuova Verso è soltanto 20 mm più lunga rispetto al modello uscente, suddivisi in 15 e 5 mm rispettivamente per la parte anteriore e per quella posteriore.

Nonostante la compattezza, la Verso offre una grande abitabilità interna. Invariato il passo di 2.780 rispetto al modello attuale, la nuova gamma raggiunge una distanza tra prima e seconda fila di sedili ai vertici della categoria, pari a 975 mm. Il pratico sistema dei sedili Toyota Easy Flat garantisce versatilità e modulabilità totale degli spazi interni, potendo contare su 32 differenti configurazioni. Offrendo la disposizione con posti singoli sulla seconda e terza fila di sedili, ripiegabili senza la necessità di rimuovere i poggiatesta, con una capacità di scorrimento di 195 mm per quelli della seconda fila, si conferma ancora uno dei più pratici, flessibile e intuitivi disponibile sul mercato. Ottenendo una superficie completamente piatta una volta ripiegati i sedili della seconda e terza fila, lo spazio di carico si attesta a 1.575 mm di lunghezza e 1.430 di larghezza. Con le tre file di sedili in posizione, la capacità di stivaggio è pari a 155 litri, raggiungendo i 440 litri con il ripiegamento della terza fila. In linea con i requisiti necessari ad un MPV, la nuova Verso offre una gamma completa di compartimenti di stivaggio, compreso il doppio vano portaoggetti, con una parte superiore, climatizzata e grande abbastanza da contenere una bottiglia da 1,5 litri, e una parte inferiore dalla capacità di 8,2 litri. Il veicolo dispone inoltre di un box molto spazioso nella consolle centrale, ampie tasche sulle portiere, una tasca portaoggetti sugli schienali subito sotto i tavolini pieghevoli (disponibili con porta bicchieri), un cassetto sotto il sedile del passeggero, compartimenti portaoggetti sotto il pianale della seconda fila di sedili, una consolle nella parte superiore dell’abitacolo e vani lato guida e passeggero per riporre telefoni cellulari e lettori MP3.

Piacere di guida e dinamica da berlina
Gli ingegneri Toyota hanno sottoposto la nuova Verso a una serie di miglioramenti riguardanti la rigidità strutturale del veicolo, le sospensioni e il Servosterzo Elettrico (EPS), studiate per migliorare il comfort di guida, il controllo del veicolo, e in particolar modo garantire allo sterzo maggiore reattività e sensibilità, per incrementare il feeling di guida. Le sospensioni con montante MacPherson anteriore e assale torcente nel posteriore sono state perfezionate, con la modifica delle impostazioni per gli ammortizzatori e le valvole, che uniscono maggiore stabilità a superiore comfort di bordo. Il funzionamento del sistema sterzante è stato migliorato grazie alla maggiore rigidità della scocca e alle modifiche apportate al Servosterzo Elettrico. La rigidità strutturale è stata migliorata mediante l’adozione di un numero superiore di punti di saldatura per il portellone e per il montante posteriore. Il sistema di sospensione anteriore dispone oggi di nuove staffe e rinforzi. L’incremento della rigidità della scocca e delle sospensioni aiuta a migliorare il controllo del veicolo e la relativa precisione geometrica, offrendo quindi una reattività più rapida e accurata. La modifica del software di controllo dell’EPS va ad aggiungersi alle migliorie apportate dal punto di vista del controllo e dell’affidabilità delle sospensioni, consentendo un miglioramento generale della precisione, della linearità e della sensibilità dello sterzo. Grazie al suo nuovo design anteriore e ai retrovisori esterni più piccolo (con frecce incorporate), le prestazioni aerodinamiche della nuova Verso sono state migliorate fino al 10% consentendo una maggiore efficienza dei consumi, straordinari livelli di NVH, una guida più confortevole e un’eccezionale stabilità. Particolare attenzione è stata prestata al flusso dell’aria sotto il veicolo. Il sottoscocca praticamente piatto presenta rivestimenti per il motore, per il serbatoio e per il pianale posteriore, oltre all’adozione di nuovi passaruota e di una pinna verticale sul retro, che insieme contribuiscono alla creazione di un flusso dell’aria più uniforme, al controllo del movimento verticale della scocca e all’ottimizzazione del coefficiente di alzata anteriore e posteriore. Il risultato si riassume in un maggiore equilibrio in rettilineo, un controllo superiore dell’imbardata e una superiore stabilità posteriore. Pneumatici con bassa resistenza al rotolamento, contribuiscono ulteriormente a migliorare l’efficienza e contenere i consumi. Una volta in movimento si apprezza il grande lavoro effettuato dai tecnici Toyota per minimizzare la rumorosità a bordo. Sia quella proveniente dagli organi meccanici che quella aerodinamica sono state davvero ridotte ai minimi termini, tanto da consentire una conversazione rilassata anche alle andature ed ai regimi più elevati. Sul fronte dell’aerodinamica il miglioramento rispetto alla generazione precedente varia dal 5 al 10%. Fin qui la teoria, ma anche alla guida abbiamo potuto apprezzare la piacevolezza del comportamento dinamico che beneficia dell’incremento della rigidità strutturale, delle nuove sospensioni e della differente “taratura” del servosterzo elettrico che regala un maggiore feeling di guida. Gli uomini Toyota hanno quindi mantenuto le premesse così tanto che, a dispetto della natura da tranquilla vettura da famiglia, la Verso ha dimostrato di digerire senza alcuna controindicazione anche la guida più dinamica. Verso sarà commercializzata da aprile in quattro motorizzazioni (i benzina 1.6 da 132 CV e 1.8 da 147 CV ed i diesel 2.0 da 124 CV e 2.2 da 150 CV) e tre allestimenti. Le dotazioni sono completissime già dalla versione d’attacco che sarà venduta a 20.950 Euro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati