Notizie dal Mondo dei Motori
Nuovo Fiat Doblò: Squadra che vince...

Nuovo Fiat Doblò: Squadra che vince...

Unico, inimitabile veicolo multifunzionale che strizza sempre di più l’occhio alle famiglie ed al tempo libero.

Video  Fiat Doblò Work Up - 2011
In Relazione:
Articoli  Doblò
  Monovolume
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

L’Active Family Space, il professionista che pensa alla famiglia, è tornato. La quarta generazione della Fiat Doblò è già disponibile in concessionaria con listino prezzi compreso tra 18.200 e 25.900 Euro, appena 300 Euro in più rispetto al precedente, rispetto al quale aggiunge diversi contenuti sia in termini di immagine che di qualità percepita e di tecnologia. Fedele alla fortunata formula vincente ormai da 15 anni della doppia versione passeggeri e Cargo, il nuovo Doblò dalle due anime è stato presentato presso lo Spazio Hoffmann a Torino, anch’esso dalla doppia anima in quanto ex fabbrica di mattoni ed oggi apprezzato spazio culturale.

“Ispettore Gadget”
Ricordate il cartone animato diventato poi film in cui uno stralunato ispettore tirava fuori dal proprio trench ogni tipo di articolo a seconda della necessità? Bene se l’avessero inventato ora, il protagonista avrebbe potuto avere nel Doblò la sua ideale auto personale. La variante Cargo può essere infatti declinata in 1.000 combinazioni diverse (la gamma più ampia del segmento) e adottare le stesse trasformazioni aftermarket del precedente modello grazie agli attacchi invariati della carrozzeria sullo chassis.

Nuovo sguardo sempre più “automobilistico”
Il rinnovato Doblò mostra esteticamente un’evoluzione da verticale bidimensionale ad orizzontale tridimensionale, con perfetto equilibrio tra il nuovo frontale e le generose dimensioni dell’abitacolo, oltre ad un dinamismo più automobilistico con elementi accorpati. I fari sono di chiara ispirazione automotive, le porte posteriori si aprono a 180 gradi, la plancia è di nuova concezione più tridimensionale con fascia centrale colorata e personalizzata per diversi allestimenti. Il tutto con un family feeling più orientato all’autovettura.

“Multiuso” anche “in borghese”
Così come la versione da lavoro Combi, anche all’interno della versione passeggeri regna la massima libertà di configurare gli spazi in base alle proprie esigenze. Sono possibili fino a 30 configurazioni diverse grazie ai sedili ribaltabili, ripiegabili e asportabili singolarmente nella seconda e terza fila. Oltre ad offrire fino a sette posti a richiesta, Doblò garantisce anche numerosi vani portaoggetti e una capacità del bagagliaio ai vertici della categoria: 790 litri che diventano 3.200 a sedili posteriori abbattuti e fino a 4.000 nella versione a passo lungo. Sfruttando le esclusive sospensioni Bi-link e la risposta della coppia migliorata del 40% nell’utilizzo cittadino , il nuovo Doblò assicura anche il miglior handling del segmento e il più elevato benessere a bordo con un ambiente confortevole, funzionale, arioso e molto luminoso. Il piacere di guida è garantito anche dai miglioramenti alla manovrabilità del cambio grazie ai diversi interventi tecnici che hanno contribuito a ottenere minor sforzo e maggior precisione in fase di selezione e innesto marcia. Inoltre, è stata migliorata l’interazione tra disponibilità di coppia e azione sul pedale: il vantaggio per il cliente è evidente soprattutto nelle normali condizioni di utilizzo a bassi regimi ed in ambito cittadino.

Family man
Il nuovo Doblò è ideale quindi soprattutto per gli uomini tra 30 e 50 anni, sposati con figli e che ricercano nell’auto versatilità e soluzioni che semplifichino la vita. Doblò è disponibile negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, due altezze del tetto, due lunghezze del passo, cinque ambienti interni, 11 colori di carrozzeria e si caratterizza per due diversi sistemi di infotainment: il primo con radio, Usx e tecnologia Bluetooth, il secondo è lo UConnect da 5 pollici con schermo touch a colori, comandi al volante e interfaccia vivavoce Bluetooth. In dettaglio, la versione Pop è caratterizzata dalla tonalità grigia sia per il rivestimento in tessuto che per la plancia mentre l’abitacolo del Nuovo Doblò Easy presenta un nuovo rivestimento in tessuto che, a scelta del cliente, può essere rosso o grigio (in entrambi i casi la plancia è di colore grigio). Infine, l’allestimento Lounge offre due soluzioni: plancia e tessuto grigio oppure plancia e tessuto beige. Nuovi anche il volante ergonomico e il quadro strumenti che si rinnova con una grafica chiara e gradevole su cui leggere tutte le informazioni utili al guidatore in un colpo d’occhio. Inoltre, sul nuovo modello sono più facili da raggiungere i pulsanti dei sistemi Start&Stop, ASR e dell’eventuale alimentazione a metano. il Nuovo Doblò propone inoltre i più avanzati dispositivi elettronici per il controllo della stabilità quali l’ABS con il correttore elettronico di frenata EBD, l’ESC completo dei sistemi ASR (Anti Slip Regulation), HBA (HydraulicBrake Assist) e Hill-Holder che assiste il guidatore nelle partenze in salita. Completano l’equipaggiamento dedicato alla sicurezza gli airbag frontali, a richiesta quelli laterali che svolgono la funzione protettiva sia per la testa sia per il torace e il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici.

Efficiente e tecnologico
Ampia anche la gamma motoristica del Doblò. Abbiamo i benzina 1.4 da 95 CV e 1.4 T-Jet da 120 CV, i turbodiesel Multijet 1.6 da 90 CV (anche con il cambio robotizzato Dualogic), 1.6 da 105 CV e 2.0 da 135 CV e la versione bi-fuel (benzina/metano) dell’1.4 T-Jet che sarà scelta dal 35% degli acquirenti. A tutto vantaggio del comfort di bordo, è stata anche ridotta di 3dB la rumorosità dei diesel. Da sottolineare che i propulsori diesel appartengono alla famiglia Multijet di seconda generazione, sinonimo di tecnologia, performance ed economicità. Inoltre, il Pack Eco sul 1.6 Multijet da 105 CV riduce consumi ed emissioni fino al 15% e rende il Nuovo Doblò particolarmente competitivo su mercati come la Francia, la Svizzera e l’Austria, dove la legislazione premia le scelte ecologiche. Completa l’offerta il propulsore bi-fuel (benzina/metano) 1.4 T-JET 120 CV Natural Power che assicura prestazioni pari alla versione benzina ma con tutti i benefici economici e ambientali offerti dal metano. In particolare, Fiat Doblò è stato tra i pionieri del propulsore a doppia alimentazione, oltre ad essere una delle motorizzazioni preferite dalla propria clientela: nel 2014 Doblò Natural Power ha registrato il 35% del totale delle vendite del modello in Italia. Del resto, il propulsore è ancora oggi il migliore del suo segmento per potenza, con i suoi 120 cavalli, autonomia totale (625 Km), consumi (4,9 km/litro) ed emissioni, con 134 grammi di CO2 per chilometro. Il tutto senza incidere sulla volumetria utile del bagagliaio che resta invariata in quanto le bombole di metano da 95 litri, pari a 16,15 kg, sono posizionate sotto il pianale. passando alla tecnologia, dicevamo che sul nuovo Doblò è disponibile anche il sistema multimediale UConnect 5” già adottato da molte vetture della gamma Fiat. In particolare, il sofisticato dispositivo si basa su un touchscreen a colori di 5", uno dei più grandi del segmento, che permette al guidatore di accedere a tutte le funzionalità principali, dalla radio analogica e digitale (a richiesta) fino a tutti i principali supporti multimediali (mediaplayer, iPod, iPhone, smartphone) collegabili attraverso la porta USB e il connettore Aux-in. Inoltre il sistema include un'interfaccia Bluetooth evoluta che permette di accedere a funzionalità aggiuntive come la gestione delle chiamate telefoniche o la lettura tramite la tecnologia text-to-speech degli SMS ricevuti, oltre all'innovativo sistema di Audio Streaming che consente la riproduzione in streaming dei file musicali e delle web radio dal proprio smartphone direttamente, via Bluetooth, sul dispositivo Uconnect. Completano UConnect 5” i comandi al volante e il software Eco:Drive che aiuta il guidatore nella riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. Inoltre, a richiesta, è possibile aggiungere al sistema la navigazione integrata, sviluppato in collaborazione con TomTom.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati