Notizie dal Mondo dei Motori
Opel Astra OPC

Opel Astra OPC

Dopo Astra GTC arriva a fine 2005 anche la "cattiva", la nuova Opel Astra OPC. Con un motore 2.0 litri turbo benzina è in grado, dall´alto dei suoi 240 Cv, di raggiungere i 244 Km/h di velocità massima ed accelerare da 0 a 100 in appena 6.4 secondi.

Video  Opel Astra OPC

Dimensione Carattere:

Nella trepida attesa del debutto di Astra CC (Coupè-Cabriolet), che arriverà a metà settembre 2005, Opel presenta la versione definitiva di Astra OPC (Opel Performance Center). Lo studio "Astra High Performance Concept", che abbiamo potuto vedere al Salone dell’Automobile di Parigi del 2004, mostrava al pubblico come avrebbe potuto essere una versione OPC della nuova Astra GTC.

Solo sei mesi dopo la sportivissima Astra OPC fu presentata in anteprima al Salone di Ginevra. Ora è pronta ad essere prodotta e sarà disponibile sul mercato italiano prima del 2006, con ogni probabilità entro dicembre di quest'anno.

Questa agilissima e velocissima berlina a 3 porte è equipaggiata con un 2.000 turbo benzina da 240 CV (177 kW) e con un cambio manuale a 6 marce. Il suo propulsore ha una coppia massima di 32,6 kgm (320 Nm) che garantisce una notevole spinta motrice, anche ai bassi regimi di rotazione. Opel Astra OPC è infatti in grado di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in 6.4 secondi ed una velocità massima di 244 km/h, confermandosi una vera automobile sportiva. Al tempo stesso il consumo di 9,2 litri ogni 100 km (ciclo misto) è un chiaro indice dell’efficienza del suo motore ad alte prestazioni.

Nel segmento delle automobili compatte l’autotelaio di Opel Astra OPC rappresenta lo stato dell’arte. La carrozzeria è stata abbassata di 15 mm rispetto a quella di Astra GTC. Sono state montate molle ed ammortizzatori più rigidi. Il servosterzo elettroidraulico è stato tarato secondo il carattere OPC per garantire una sensibilità ottimale. Dischi freni ad alte prestazioni da 17 pollici assicurano decelerazioni efficaci, durata nel tempo e precisione.

L’autotelaio di Opel Astra OPC comprende il sistema elettronico IDSPlus con taratura continua degli ammortizzatori (CDC) e collegamento in rete di tutti i sistemi che regolano il comportamento dinamico della vettura. Questo è anche il caso della modalità SportSwitch che rende più pronta la risposta di ammortizzatori, sterzo ed acceleratore.

L’aspetto senza compromessi di Opel Astra OPC riflette il temperamento sportivo di questo modello. Il grande spoiler anteriore, l’ampia presa d’aria, il paraurti posteriore al centro del quale spicca il terminale di scarico, le bandelle sottoporta, le pinze dei freni di colore blu, le ruote in lega leggera OPC con disegno a cinque raggi ed i pneumatici da 225/40 R18 Y distinguono a loro volta questa versione dalla già nota Astra GTC.

All’interno dell’abitacolo troviamo altri dettagli caratteristici OPC come i sedili avvolgenti Recaro rivestiti in pelle/tessuto, la strumentazione con speciali elementi grafici, il volante sportivo a tre razze, le soglie delle porte tipo OPC e la pedaliera in alluminio.

L’ampia dotazione di serie di Astra OPC comprende dotazioni di sicurezza come airbag frontali e laterali, poggiatesta anteriori attivi, airbag a tendina in corrispondenza dei sedili anteriori e posteriori esterni, cinture di sicurezza anteriori con limitatori di forza e pretensionatori a carica di attivazione, pedaliera sganciabile ed attacchi ISOFIX per seggiolini di sicurezza per bambini.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati