Notizie dal Mondo dei Motori
Opel Astra Sport Tourer - Prezzi

Opel Astra Sport Tourer - Prezzi

La nuova Astra Sports Tourer ha un equipaggiamento ricco, tre allestimenti otto motori efficienti e tecnologie innovative nel segmento. Ma la station wagon tedesca si segnala soprattutto per il prezzo, più basso del modello precedente: da 18.100 euro.

Dimensione Carattere:

Newstreet.it l’aveva vista in anteprima mondiale al Salone di Parigi, e ne era rimasto favorevolmente colpito; ma della nuova Opel Astra Sports Tourer mancava un unico "piccolo" particolare: il prezzo. Che adesso è arrivato: si parte da 18.100 euro. Sono pochi, vediamo perché.

Anzitutto, l’equipaggiamento è più ricco, con otto efficienti motorizzazioni tutte Euro 5, sicurezza e tecnologia innovativa a un prezzo medio più basso rispetto al modello precedente. Inoltre, la Casa tedesca è forte di una tradizione con pochi pari nel segmento delle station wagon compatte: l’Astra SW da 15 anni è sul podio delle vendite del segmento in Europa e in Italia.

Per presentarcela, Roberto Matteucci, amministratore delegato di General Motors Italia (il Gruppo americano cui la Casa tedesca Opel appartiene), si è espresso così: "L’Astra Sports Tourer è l’ulteriore conferma di quella che chiamiamo Equazione Opel: prodotto per essere al vertice, nuovo stile distintivo, innovazioni uniche inedite nel segmento, efficienza di tutta la gamma motori e prezzi nel cuore del segmento per sorprendere i clienti".

Infatti, come la versione 5 porte, anche la nuova Astra Sports Tourer si presenta con tutte le caratteristiche di design, tecnologia, efficienza dei motori e posizionamento di prezzo per attrarre un crescente consenso da parte del pubblico.

Partiamo dalle diesel, equipaggiate con il motore 1.7 CDTI nelle versioni da 110 CV e 125 CV rispettivamente a 21.100 e 21.850 euro, stesso prezzo del modello precedente nelle medesime motorizzazioni. A meno, cioè a 20.100 euro, è possibile accedere al 1.3 CDTI da 95 CV con Start&Stop: stando a quanto dichiara l’Opel, consuma 4,1 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato ed emette 109 grammi di anidride carbonica (CO2) ogni chilometro.

Un prezzo inferiore di 500 euro rispetto al modello precedente è, invece, richiesto per le versioni benzina: 18.100 per l’Astra Sports Tourer Elective 1.4 da 100 CV e 19.100 euro per la versione 1.6 da 115 CV. Con 750 euro in più rispetto al motore 1.6 da 115 CV ecco il 1.4 Turbo da 140 CV, a 19.850 euro.

Esaurito l’argomento prezzi, che a nostro avvisa meritava la vetrina, ecco la tecnologia: abbiamo il sofisticato sistema di controllo dinamico dell’assetto FlexRide, i fari anteriori adattivi AFL+, i sedili anteriori ergonomici approvati da un gruppo di esperti in salute della schiena, l’Opel Eye: il sistema che legge i segnali stradali visualizzandoli sul display del computer di bordo. Nonché il sistema di rilevamento spostamento di carreggiata (contro il fatale colpo di sonno).

Per quanto riguarda la linea, la coda piace molto. Ovviamente, non ci può intravedere la stessa grinta della berlina, ma il sedere così concepito non la appesantisce. Ci pare che si ispiri alla Insignia, gran macchina dal punto di vista delle forme.

Dentro, offre il FlexFold, il sistema automatico di ripiegamento dei sedili posteriori e l’Easy Access Cover, il sistema di copertura del vano bagagli a doppia funzione.

L’Opel punta forte sul nostro Paese. Dopo la Germania, l’Italia è, infatti, il mercato più importante per Astra Sports Tourer: le vendite Astra nella carrozzeria wagon pesano circa il 16% sul totale volumi europei di Astra SW. E se, tradizionalmente, sul totale delle vendite Astra le station wagon pesano circa il 25% in Europa, in Italia questo valore sale a circa il 50%.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati