Notizie dal Mondo dei Motori
Opel Zafira - Crash Test

Opel Zafira - Crash Test

La nuova Opel Zafira ottiene le Cinque Stelle nei Crash Test di Euro NCAP, il massimo punteggio al quale si ambisce, soprattutto per una monovolume. La nuova scocca e l’autotelaio interattivo, contribuiscono notevolmente ad incrementarne la sicurezza.

Video  Crash Test Opel Zafira Tourer - 2011
In Relazione:
Articoli  Zafira
  Monovolume
Video  Video OPEL
Video  Foto OPEL

Dimensione Carattere:

Rüsselsheim. La nuova Opel Zafira ha ricevuto il massimo punteggio (5 stelle) nelle prove di crash effettuate da Euro NCAP. La seconda generazione della monovolume compatta della Casa tedesca è realizzata sullo stesso pianale della nuova Opel Astra che a suo tempo ha ricevuto anch’essa le 5 stelle.

La nuova Zafira ha ottenuto anche quattro stelle per le soluzioni di sicurezza predisposte per i bambini a bordo e risponde già alla normativa sulla protezione dei pedoni che nell’Ottobre 2005 entrerà in vigore nell’Unione Europea per tutti i nuovi modelli.

«La nuova Zafira offre ai suoi occupanti i più alti livelli di sicurezza» ha fatto presente Hans H. Demant, amministratore delegato di Adam Opel AG, che interpreta questi risultati positivi come un’ulteriore conferma della filosofia seguita da Opel nel campo della sicurezza. «Per noi, la sicurezza attiva è importante quanto quella passiva, perché permette di tenere facilmente sotto controllo le automobili in situazioni di emergenza ed aiuta a prevenire con largo anticipo eventuali incidenti - con soluzioni avanzate come l’autotelaio elettronico IDSPlus e novità assolute come i fari anteriori adattabili AFL (Adaptive Forward Lighting)».

SAFETEC COMPRENDE TUTTE LE SOLUZIONI DI SICUREZZA ATTIVA E PASSIVA

L’ottimale comportamento di Opel Zafira in caso di incidente dipende innanzitutto dalle caratteristiche della nuova scocca. L’energia d’urto prodotta da uno scontro frontale viene assorbita da zone a deformazione predefinita, poste immediatamente davanti alla robusta cellula abitativa. In caso di impatto laterale, la forza d’urto viene invece distribuita su un’ampia superficie della struttura del veicolo. Questa costruzione è la solida base del sistema SAFETEC che comprende tutte le dotazioni possibili di sicurezza attiva e passiva.

Molti sistemi di sicurezza attiva come l’autotelaio interattivo IDS (Interactive Driving System) con controllo elettronico della tenuta di strada (ESPPlus), il controllo di trazione TCPlus (Traction Control), il controllo elettronico della frenata in curva CBC (Cornering Brake Control), l’anti-bloccaggio delle ruote in frenata ABS, l’assistenza alla frenata ed i quattro freni a disco servono a prevenire gli incidenti. In caso di urto, un’ampia rete di dispositivi di protezione garantisce il massimo grado di sicurezza passiva.

Questo è il caso, ad esempio, degli airbag anteriori (frontali e laterali) in corrispondenza dei sedili anteriori e degli airbag laterali a tendina accanto ai sedili delle prime due fila.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati